Indietro

Autopsia: dall'esame degli indumenti a quello degli organi interni

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 21/12/2009

L'autopsia si compone di un esame esterno e di uno interno.

 

L'esame esterno osserva gli indumenti, le eventuali lacerazioni dei tessuti o le tracce di sporco. Tutti i passaggi sono fotografati. Si passa poi all'esame esterno della salma, che giace nuda sul “ tavolo settorio ”, per raccogliere dati sui caratteri somatici generali e sui connotati comuni come i capelli, i peli, le unghie, gli occhi. Si rilevano anche eventuali caratteristiche anomale (cicatrici o amputazioni), o di altra natura, come i tatuaggi, e infine i fenomeni cadaverici. Normalmente eseguita a freddo, l'autopsia, nel caso di trapianto è contemporanea al prelievo degli organi del donatore.

 

L’esame interno. Il primo taglio effettuato durante l’autopsia è a forma di Y (ipsilon). Le braccia della Y si estendono dalla parte anteriore di ogni spalla fino l'estremità inferiore dello sterno. La coda della Y, dallo sterno, scende fino all’osso pubico deviando per evitare l’ombelico. Il lembo superiore della Y, che comprende la pelle sotto al mento e la pelle della parte superiore del torace, viene rialzata sopra il volto. I due lembi laterali della Y, costituiti dalla pelle del torace, vengono "scollati" attraverso l'utilizzo di un bisturi e un divaricatore.

 

La cassa toracica. Utilizzando il “ costotomo ”, si recidono le cartilagini che collegano le costole allo sterno e dopo viene tolta la piastra sternale per esporre gli organi sottostanti.

 

Gli organi sono estratti uno per uno tagliando i loro collegamenti al corpo. Il cervello è rimosso con un'incisione trasversale del cuoio capelluto dalla parte posteriore di un orecchio all'altro e aprendo la calotta cranica con la sega vibrante. Tagliato il collegamento con il midollo spinale viene poi disposto in sospensione al 20% di formalina. Il cuore viene rimosso con il metodo dell’illustre medico anatomopatologo boemo Barone Karl von Rokitansky, e sezionato con il bisturi. Gli intestini sono svuotati per rimuovere gli alimenti non digeriti e le feci residue. Lo stomaco è aperto e tagliato sulla curvatura più grande e per esaminarne il contenuto. Sono prelevati campioni microscopici della maggior parte degli organi per un'ulteriore analisi. Tutti i vasi sanguigni importanti sono esaminati longitudinalmente.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 24/02/2017