Indietro

Istituzioni Sanitarie in Italia e l'impegno statale

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 29/12/2009

Le Istituzioni Sanitarie in Italia si impegnano e intervengono nella difesa e nel recupero della salute del cittadino per rispondere a un suo diritto fondamentale.

 

Il raggio d’azione. Le Istituzioni Sanitarie in Italia hanno un raggio d’intervento tra i più ampi del mondo. L’assistenza gratuita totale, dal pronto soccorso alla fase terminale della vita, rappresenta un valore sociale assoluto e colloca l’Italia ai vertici dell’assistenza medica sociale che è garantita anche a tutti coloro che sono presenti nel Paese senza esserne cittadini.

 

L’aggiornamento delle strutture. La stessa nuova legge sanitaria degli Stati Uniti d’America non è ancora a un livello paragonabile alle garanzie fornite dal Servizio Sanitario Nazionale Italiano. Il rapporto tra salute, sanità e sistemi sociali è tuttavia fortemente condizionato dall’efficienza delle strutture che hanno bisogno di costante aggiornamento per andare di pari passo con l’evoluzione dello stesso concetto di malattia e con i continui progressi scientifici e tecnologici.

 

I compiti. Le Istituzioni Sanitarie in Italia hanno quindi una gamma di compiti in progressiva espansione, come l’educazione alla prevenzione e al superamento dei comportamenti nocivi (fumo, alcol, droghe); la sensibilizzazione alla donazione del sangue e degli organi; gli interventi pubblici in casi di epidemie e pandemie; l’assistenza di fronte a eventi traumatici, le vaccinazioni, la profilassi, la predisposizione dei supporti antinfortunistici, la gestione efficiente delle strutture sanitarie.
Un particolate settore d’intervento delle Istituzioni Sanitarie in Italia è quello che riguarda gli ambienti di lavoro e la loro salubrità.

 

I controlli. Le ASL sono preposte al controllo dell’igiene e alla repressione, in collaborazione con i NAS (Nuclei Anti Sofisticazioni) dei Carabinieri, di tutte le forme che possono insidiare la salute dei cittadini.

 

Il fondamento giuridico. Le Istituzioni, a supporto della loro attività, hanno l’articolo 32 della Costituzione della Repubblica Italiana che recita: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 20/02/2017