Indietro

Tossicologia forense: le sue analisi hanno finalità legali

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 03/12/2009

La Tossicologia è la scienza che studia tutte le sostanze chimiche e i fenomeni fisici con effetti tossici. Biologia, fisica e matematica fanno da supporto a questa disciplina.

 

La tossicologia forense si occupa delle indagini della tossicologia analitica con finalità legale. Poiché dal riscontro chimico analitico dei veleni può conseguire un danno (civile o penale) il dato che proviene da un’indagine tossicologica forense deve rispettare alcuni requisiti obbligatori.

 

I requisiti dell’indagine:
• certezza del dato analitico
• correttezza del prelievo del campione
• adeguata conservazione di una parte del campione per ulteriore controlli
• impiego di una tecnica analitica ufficiale
• specificità dell'analisi
• valutazione, interpretazione e spiegazione del risultato analitico.

 

I campi di applicazione della tossicologia forense sono:
• la diagnosi dell’intossicazione/avvelenamento (anche post-mortem)
• la valutazione dell'errore nella somministrazione dei farmaci
• l’accertamento di etilismo o tossicodipendenza.

 

Nel caso di tossicodipendenza. Il tossicologo forense, interpellato dal giudice, evidenzia se la tossicodipendenza è pregressa o in atto per eventuali benefici di legge.
Verifica inoltre se, in regime di sospensione del procedimento o di esecuzione della pena, sia in essere il trattamento disintossicante.
Il tossicologo forense ha anche la responsabilità di predisporre accertamenti sanitari preventivi nella selezione per la leva, l’arruolamento dei militari e l’idoneità ad attività lavorative a rischio.

 

Abuso di sostanze. La tossicologia forense ha il compito di valutare, in relazione all’abuso di alcol o droghe:
• gli elementi specifici dei reati commessi alla guida di autoveicoli
• lo stato di incapacità di intendere e volere
• l’imputabilità dell’autore di un reato
• le aggravanti del reato
• la possibilità di adozioni o affidamenti di minori.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/10/2017