Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Affollamento dentale: cause e rimedi

Indietro

Affollamento dentale: cause e rimedi

Affollamento dentale bambini
Affollamento dentale nei bambini - PNC su GettyImages






vota


L’affollamento dentale è una scomoda eredità del passato: gli uomini primitivi avevano più denti di noi e, man mano che i cibi sono diventati più morbidi e l’alimentazione è cambiata, alcuni denti come quelli del giudizio sono risultati essere obsoleti.
La conseguenza è che una parte della popolazione ha un numero di denti adeguato sia alle necessità fisiologiche che alla grandezza della bocca, mentre un’altra parte –abbastanza nutrita- ha un surplus di denti. Questa condizione si chiama affollamento dentale o, più comunemente, si parla di denti accavallati.

 

La prima causa di affollamento dentale è genetica, a questa si associa la caduta prematura dei denti da latte per la comparsa di carie. Accade, infatti, che la scarsa igiene orale e le cattive abitudini infantili possano favorire la carie e provocare la caduta prematura dei denti da latte e così, quando nasce la nuova dentatura, i molari definitivi si spostano in avanti per coprire quel vuoto rimasto. A volte succede che, crescendo, l’equilibrio si ristabilisce perché la mandibola aumenta tanto da riuscire ad accogliere tutti i denti. Altre volte, invece, la dentatura o si accavalla perché i denti sono troppo grandi e la mandibola troppo stretta, oppure è troppo distanziata perché i denti sono piccoli rispetto alla mandibola.

 

L’asimmetria tra la grandezza mandibolare e quella dei denti causa la malocclusione, la chiusura disallineata dell’arcata inferiore e superiore, motivo del bruxismo che a sua volta compromette sia la buona masticazione che la salute della schiena e non solo.

 

L’affollamento dentale è un problema spesso difficile da risolvere e che richiede interventi delicati, specie in età adulta. Nei bambini, invece, è possibile correggere l’accavallamento dentale e in alcuni casi evitarlo attraverso un intervento di ortodonzia. Il medico, infatti, effettua una panoramica delle arcate dentali per verificare se c’è o meno la possibilità di affollamento dentale. In base alla situazione, può decidere se procedere con l’estrazione di un dente per facilitare la crescita di quello vicino, o se prescrivere l’uso di un apparecchio ortodontico che raddrizza i denti e crea i gusti spazi nella mandibola.

 

Al di là delle linee generali, il dentista sceglie di volta in volta di adottare l’intervento più idoneo alla risoluzione del caso, perché non esiste un solo tipo di affollamento dentale ma varia da paziente a paziente.
Consulta i consigli dei nostri medici nel Forum di ABCsalute.it o contatta direttamente un odontoiatra.


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Odontoiatria e odontostomatologia



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/10/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.