Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Come evitare i cali di pressione

Indietro

Come evitare i cali di pressione








vota


I cali di pressione sono molto comuni durante la stagione estiva, quando il caldo e una diffusa inappetenza fanno aumentare stanchezza e spossatezza. Per evitare che il calo di pressione vi colga all’improvviso, potete seguire dei preziosi accorgimenti.

Non alzarsi bruscamente. Che siate sulla sdraio al mare o sul letto di casa vostra, evitate di alzarvi in modo improvviso e brusco, perché dopo tante ora trascorse in posizione supina il corpo deve rimettersi in piedi dolcemente, altrimenti si rischia di avere forti giramenti di testa e cali di pressione. La situazione si amplifica al mare, perché durante la tintarella il calore del sole costringe alla vasodilatazione cutanea che provoca un abbassamento della pressione centrale;

Muoversi spesso. Alternate i bagni di sole a qualche passeggiata lungo la riva, vi servirà a mantenere il giusto equilibrio della pressione, e a evitare le gambe gonfie e doloranti;

Bagnarsi la testa. Rinfrescatevi di tanto in tanto con una nuotata, o aspergendo acqua con uno spruzzino; il nostro consiglio è di bagnarvi molto la testa, così l’effetto freschezza è più duraturo;

Fare uno spuntino. Sotto l’ombrellone non rinunciate al cibo da spiaggia: yogurt, anguria, e in genere frutta e verdura sono un toccasana per dare ristoro e refrigerio al corpo e allontanare il pericolo del calo di pressione;

Bere molta acqua. Per idratare l’organismo è fondamentale bere spesso acqua fresca, non ghiacciata. Sì anche a succhi di frutta e spremute che reintegrano il giusto apporto di sali minerali e potassio.

Evitare di sudare. Stando al sole è matematico, si suda, ma per arginare al massimo l’evaporazione dei liquidi, è meglio evitare di fare movimenti impegnativi in spiaggia, come giocare a beach volley o racchettoni, specie dalle 12 alle 15, le ore più calde della giornata;

• Rinfrescare la stanza.Usate ventilatori e condizionatori per rinfrescare la stanza in cui vi trovate, e servitevi delle tende per riparare dal caldo una stanza particolarmente esposta al sole. Aprire le finestre non serve a niente, anzi: farà entrare in casa aria calda.

Se nonostante le accortezze avete un calo di pressione, non lasciatevi prendere dal panico: mangiate qualcosa di salato, come una fetta di pane e prosciutto, e stendetevi tenendo le gambe sollevate, in modo che ci sia un ritorno venoso dalle zone periferiche del corpo al cuore.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 29/09/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.