Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Come prendersi cura della pelle in autunno

Indietro

Come prendersi cura della pelle in autunno

Pelle in autunno
Pelle in autunno - Fotolia






vota


L’estate è finita e dopo le vacanze si ritorna alla vita di tutti i giorni. Anche la pelle, baciata a lungo dal sole e bagnata dalle onde salate del mare ritorna alla routine di sempre. L’abbronzatura, insieme al passaggio dalle temperature estive a quelle più fresche che caratterizzano l’autunno, rendono la pelle più secca e irritabile. Per questo è importante sapere come prendersi cura della pelle in autunno e come prevenire futuri fastidi.

 

Le cause più comuni (quelle non patologiche) che influenzano la pelle, rendendola irritabile e secca, sono di due tipi: interne ed esterne. Tra quelle interne ci sono l’alimentazione e l’idratazione. A queste due si aggiungono quelle esterne tra le quali: lo stress, lo smog delle città, il sudore, lo sfregamento, alcuni detersivi e cosmetici, l’esposizione alla salsedine e al sole e l’abbassamento delle temperature. Molte persone lamentano una sensibilità eccessiva al livello della cute al ritorno delle vacanze. Informarsi su come prendersi cura della pelle in autunno può fare la differenza tra una pelle sana e splendente e una sofferente.

 

I segni che la nostra pelle in autunno ha bisogno d’aiuto sono vari e, spesso, si manifestano in modo evidente. Il più comune è l’arrossamento ma possono comparire anche bruciori, ipersensibilità, secchezza, desquamazione, prurito, gonfiore, macchie, brufoli, bolle e, nei casi più gravi, vesciche.

 

Per combattere tutto questo, esistono rimedi sia medicinali sia rimedi naturali. Entrambi devono essere prescritti su consiglio del medico curante che ci potrà spiegare bene come prendersi cura della pelle in autunno. Le sostanze fitoterapiche più usate in questi casi sono l’Aloe Vera e l’olio essenziale di Borragine, quello di Rosa Mosqueta e il decotto di lattuga. Una cura con impacchi freddi applicati sulla zona interessata o bagni tiepidi alla farina d’avena può risolvere con successo alcuni fastidi. Anche l’assunzione di alimenti ricchi in vitamina E insieme a un’adeguata idratazione contribuiscono al benessere del nostro organismo e della nostra pelle.

 

In conclusione, oltre a nutrirci correttamente e ad usare alcuni rimedi che la natura mette a nostra disposizione, alla fine dell’estate è opportuno fare una visita dermatologica.


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Dermatologia



1 commento

  1. annabella longo ha detto:

    Bene grazie.


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/03/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.