Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Sangue dal naso, come intervenire in caso di epistassi

Indietro

Sangue dal naso, come intervenire in caso di epistassi








vota


Epistassi o rinorragia sono due termini che indicano la perdita di sangue dal naso. Si tratta di un fenomeno frequente tra i bambini, più raro tra gli adulti e, nella maggior parte dei casi, si risolve in breve tempo.

 

La fuoriuscita di sangue dalle narici dipende dalla rottura dei capillari che rivestono le pareti interne del naso. Sono capillari particolarmente delicati e sottili, tant’è che nei bambini si rompono a seguito di raffreddore, sbalzi di temperatura e per l’abitudine di mettere le dita nel naso.
L’epistassi si verifica anche tra gli adulti, ma in questo caso può dipendere da un forte trauma cranico, una brutta caduta o da cause patologiche come diabete, ipertensione, deficienze vitaminiche e varie malattie infettive.

 

Per bloccare la rinorragia legata a motivi patologici, è necessario rivolgersi al medico che indica anche una terapia per curare la causa dell’epistassi.
In caso di episodi accidentali quali quelli dei bambini, invece, si interviene in modo semplice ma repentino. Si fa sedere la persona con epistassi in modo da avere la testa inclinata in avanti, così il sangue che esce dal naso può essere espulso senza il rischio di provocare vomito o, peggio, l’ostruzione delle vie respiratorie. Se il sangue continua a fuoriuscire, si deve stringere la narice per qualche minuto, e premere vicino al naso del ghiaccio o un fazzoletto bagnato con acqua fredda.

Se nonostante ciò la rinorragia non si blocca, si deve richiedere l’aiuto di un medico che interviene con un tamponamento nasale, cioè introduce nella narice un cilindro di cotone imbevuto di acqua ossigenata.

 

L’epistassi è improvvisa e non sempre prevedibile, ma chi ne soffre periodicamente può prevenire la fuoriuscita di sangue dal naso evitando bruschi cambi di temperatura e sostando il meno possibile in ambienti troppo caldi o esposti al sole.


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 16/06/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti