Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
aimee87
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 5
Buongiorno dottore,
ho 28 anni e le scrivo per parlarle della mia situazioni. A novembre 2012 prima di iniziare una dieta mi sono sottoposta a tutti gli esami ormonali e ad una ecografia tiroidea in cui ho scoperto di avere 2 noduli.
Questo il referto: Tiroide in sede, di dimensioni normali, normoecogena e con ecostruttura diffusamemente disomogenea. Si segnala un nodulo ipoecogeno al 3 inferiore del lobo sinistro di 11x6x10 mm, con pattern vascolare di tipo 2 e qualche segnale vascolare intranodulare. Altra piccola formazione ipo/anecogena in sede parasistmica destra di 3 mm di diametro. Qualche linfonodo in sede latero-cervicale, bilaterlamente, a carattere verosimilmente reattivo. Trachea in asse
L'endocrinologo mi consigliò di non effettuare subito un ago aspirato ma valutare eventuali modifiche nel corso delle successive eco e così ho fatto. Ad oggi la situazioni rimane pressochè invariata:
Ghiandola tiroidea in sede, in forma e dimensioni nella norma mostra ecostruttura modestamente e finemente disomogena con una lesione nodulare di 13x6x10 mm in corrispondenza del terzo inferiore del lobo sx. Detta formazione nodulare di tipo misto, ipoecogena mostra al power doppler vascolarizzazione perilesionale con alcuni spot intranodulari. In sede paraistmica dx altra piccola formazione nodulare solida ipoecogena di 3x3 mm. Lo studio al power doppler dell'intero parenchima non ha evidenziato alterazioni vascolari. Trachea in asse. In sede laterocervicale bilaterlamente presenza di alcuni linfonodi con caratteristiche ecografiche di reattività.
Inoltre ho ripetuto gli esami FT3, FT4,TSH, Tireoglobulina e Calcitonina e sono tutti nella norma.

Mi domando se il nodulo avesse caratteristiche di malignità sarebbe cresciuto notevolmente nel giro di 3 anni o avrebbe subito modifiche di vascolarizzazione? Inoltre come mai in ogni ecografia si evince sempre la presenza di questi linfonodi reattivi? Pensa che ci siano le condizioni per effettuare un ago aspirato?
 
VP393
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 212
Carissima,
se vuole stare tranquilla deve fare un agoaspirato tiroideo ecoguidato con esame citologico. Poi decideremo il daffarsi
Cordiali saluti

_________________
Prof. Francesco Lippi
    56126 Pisa
    Via Risorgimento 38
    Tel.050.531713
    f.lippi.doc@gmail.com
http://www.proflippifrancesco.abcsalute.it
 
aimee87
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 5
Grazie mille dottore per la sua gentile risposta.
Mi sono rivolta ad un endocrinologo e mi ha consigliato un ago aspirato che effettuerò questa settimana.
Sto cercando di tranquillizzarmi ma proprio non ci riesco anche perchè mi ha detto che la crescita dei noduli anche se maligni può essere molto lenta, quindi il fatto che il nodulo sia rimasto uguale non vuol dire niente... è cosi?
Inoltre il fatto che da solido sia diventato di tipo misto è un segnale positivo o negativo?
Sono davvero molto spaventata e ogni giorno che passa penso sempre di più al peggio...
 
aimee87
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 5
Buonasera dottore ho ritirato il referto dell'ago aspirato..
Questo il referto:

Citoincluso: presenza di emazie inglobanti sporadici tireociti senza evidenti atipie.
Strisci: reperto citologico non soddisfacente per l'interpretazione diagnostica (TIR1) per paucitià di elementi organo specifici. Presenza di scarsa sostanza colloide, numerose emazie, alcuni leucociti polimorfi e sporadici tireociti dispersi senza evidenti atipie.

Il dottore che l'ha eseguito mi ha detto che non ci sono atipie e che ci rivediamo tra 6 mesi per una nuova ecografia. Ho sottolineato il fatto che mi ero informata sul fatto che TIR1 vuol dire che bisogna rifarlo e lui mi ha detto che cmq il materiale prelevato è benigno e di stare tranquilla.

Ma ora cosa fare? Ripeterlo subito o aspettare 6 mesi per vedere evoluzioni? Mi sembra di essere tornata al punto di partenza. Immagino che se fosse maligno qualche atipia l'avrebbe evidenziata o questo referto è privo di significato?
 
VP393
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 212
Carissima,
La risposta del citologo non permette di fre una diagnosi ed in questi casi conviente ripetere l'agoaspirato per poter iniziare una terapia.
Cari saluti

_________________
Prof. Francesco Lippi
    56126 Pisa
    Via Risorgimento 38
    Tel.050.531713
    f.lippi.doc@gmail.com
http://www.proflippifrancesco.abcsalute.it
 
5 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Controllo ecografico neuropatia diabetica

La neuropatia diabetica è una complicanza  del diabete e, se trascurata, provoca danni importanti al sistema nervoso periferico. Per monitorare la salute del sistema nervoso e definire lo stadio della...

Ago aspirato tiroide ecoguidato

L'ago aspirato tiroide è un esame diagnostico necessario per indagare la natura dei noduli tiroidei, tanto da essere capace di identificare la presenza di una formazione tumorale anche in fase precoce...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Ago aspirato tiroide ecoguidato

L'ago aspirato tiroide è un esame diagnostico necessario per indagare la natura dei noduli tiroidei,...

Noduli alla tiroide: cause e sintomi Noduli alla tiroide: cause e sintomi

Le principali cause dei noduli alla tiroide sono la familiarità, la genetica e la sporadicit&...

Nodulo tiroideo, gli esami diagnostici per individuarlo

La diagnosi del nodulo tiroideo. Nel caso che il medico curante o il paziente stesso si accorga dell...

Gozzo tiroideo: ipertrofia della tiroide Gozzo tiroideo: ipertrofia della tiroide

Il gozzo è un aumento di volume della tiroide che non ha origine né infiammatoria n&ea...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Salvatore Ripa

L’Endocrinologo Ripa di Roma si occupa di Medicina interna e in particolar...

Centro Medico Specialistico Orio

Il Centro Medico Specialistico Orio di Salerno è stato costituito nel Mar...

Dr Fabrizio Angelini

L’Endocrinologo Angelini di Empoli opera nel campo dell'endocrinologia, de...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.