Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
roberta.sardo89_FB
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve, mi sono da poco abilitata e mi è sorto un dubbio sulla gestione del paziente epatopatico con fibrillazione atriale.
Un paziente con FA viene normalmente sottoposto a terapia con anticoagulanti orali, ma se questo paziente è un cirrotico come mi comporto?
un paziente cirrotico può avere un elevato rischio emorragico, ma è anche vero che il rischio trombotico in questi pazienti è elevato.
Come faccio a stabilire il rischio emorragico/trobotico in questi pazienti? non posso basarmi solo su INR e su aPTT in quanto questi parametri indagano sulla cascata coagulativa tenendo conto dei fattori procoagulanti ma non ci dicono niente su un deficit di fattori anticoagulanti.
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA

La fibrillazione atriale viene classificata in Parossistica, quando interviene improvvisamente e da ...

FIBRILLAZIONE ATRIALE FIBRILLAZIONE ATRIALE

La fibrillazione atriale è un’aritmia (difetto di conduzione elettrica) cardiaca caratt...

FIBRILLAZIONE ATRIALE PERMANENTE

La fibrillazione atriale viene classificata in Permanente, quando non ci sono molte possibilit&agrav...

Flutter e fibrillazione anomalie del ritmo cardiaco Flutter e fibrillazione anomalie del ritmo cardiaco

Il flutter, simile alla fibrillazione atriale, è caratterizzato da scariche elettriche eccess...





ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2018 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017