La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA

FIBRILLAZIONE ATRIALE PAROSSISTICA

La fibrillazione atriale viene classificata in Parossistica, quando interviene improvvisamente e da sola nel giro di pochi minuti, ore o giorni e scompare spontaneamente.

CAUSE

La fibrillazione atriale è la più comune tra le aritmie cardiache e la sua incidenza aumenta con l’età.

E’ molto comune nei pazienti affetti da:

  • Ipertensione arteriosa
  • Malattie valvolari
  • Malattie caronariche
  • Scompenso cardiaco
  • Malattie polmonari
  • Alterazioni dell’equilibrio idroeletrolitico (Sodio, Potassio, Fosforo, Magnesio e Cloro)
  • Eccessiva assunzione di caffeina
  • Diarrea protratta.

DIAGNOSI

Per la diagnosi il medico utilizza l’esame dell’elettrocardiogramma (ECG) e quando questo non evidenzia il problema è utile effettuare un Holter Ecg (strumento portatile in grado di monitorare l’attività elettrica del cuore nelle 24 ore) per registrare un episodio di fibrillazione atriale isolato nell’arco della giornata.

TERAPIA

Il trattamento medico di tale malattia prevede:

  • Farmaci anticoagulanti per evitare il rischio di emboli (migrazione di un coagulo di sangue che ha origine nell’atrio cardiaco)
  • Farmaci antiaritmici in grado di ristabilire il corretto impulso atriale

Se il trattamento farmacologico non ripristina il normale ritmo cardiaco si può passare alla:

  • Cardioversione elettrica esterna attraverso una scossa elettrica erogata da un’apposita apparecchiatura si ristabilisce il ritmo sinusale
  • Cardioversione elettrica interna, viene effettuata attraverso appositi cateteri introdotti attraverso una vena i quali erogano una scossa elettrica di lieve entità in grado di ripristinare il ritmo cardiaco
  • Ablazione, eliminazione di una piccola fetta di tessuto cardiaco responsabile dell’innesco della fibrillazione atriale.

SINTOMI

I sintomi della fibrillazione atriale sono:

  • Improvvisa insorgenza di battiti irregolari
  • Cardiopalmo (percezione spiacevole del battito cardiaco)
  • Tachicardia (aumento della frequenza cardiaca)
  • Dolore toracico e dispnea (difficoltà durante la respirazione)
  • Poliuria (aumento della quantità di urine eliminata nelle 24 ore) per l’aumentato rilascio di peptide natriuretico atriale (ormone secreto dalle cellule del cuore coinvolto nel controllo omeostatico dell’acqua)
  • Sincope, evento raro ma grave che porta il paziente alla perdita della coscienza dovuta ad un’ eccessiva diminuzione della risposta ventricolare.

I medici consultabili appartengono ad una libera scelta di abcsalute.it e non sono integrati nella sintergia "Atlante Anatomico Dinamico" con l'Università LA SAPIENZA

Consulta i medici

Dr Emanuele Meliga
Cardiologia
Torino (TO)
Dr Emanuele Meliga
Laurea: 18/07/2003 - Medicina e Chirurgia (Torino)

Consulta gli articoli

Roche crea InfoMedics, il portale che aiuta i medici a gestire la cura dei pazienti

InfoMedics è un portale creato da Roche per dare ai medici strumenti sempre più capaci di supportarli nel lavoro…

Cardiologia: farmaci e interventi chirurgici

La cardiologia è una disciplina medica specialistica che previene, diagnostica e cura, sia con farmaci sia con interventi…

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 11/12/2016