Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
francesco99
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve, volevo un vostro parere. Sono un ragazzo, ho quasi 20. Da circa 6 mesi, ho alcuni problemi che si sono intensificati sopratutto negli ultimi 2 mesi, ovvero diarrea cronica (dalle 4 alle 7 volte/giornalieri), ho perso in quest'arco di tempo circa 15 kg (ero 55, mentre adesso peso 40). Ho giornalmente, anche la notte, crampi nel basso ventre e lì sento una forte infiammazione. Infine, ho costantemente le unghia viola. Ho fatto gli esami del sangue e sono positivi (tranne le piastrine, che sono 120.000), ho fatto gli esami per il sangue occulto nelle feci che vi è, il valore della calprotectina fecale è di 85. Ho fatto anche la colonscopia. Nel referto medico consegnatomi alla fine della colonscopia, vi è scritto quanto segue: "Livello di pulizia intestinale: ottimale (Boston 3 + 3 + 3). Esplorazione endoscopica condotta fino al cieco, compresa l’ultima ansa ileale. Il retto mostra alcune chiazze d’iperemia e edema diffuso, con scomparsa della trama vascolare sottomucosa. La mucosa si presenta particolarmente fragile, la distensione da insufflazione produce numerose soffusioni ecchimotiche. Tutta la superficie delle restanti sezioni coliche mostra mucosa pallida e traslucida, sottile e di aspetto anelastico. La valvola ileo-cecale è ampiamente beante; la mucosa ileale mostra aspetto traslucido, con estremo assottigliamento della stessa che renda difficoltosa anche la presa bioptica con pinza. Alla macroscopia i villi sono conservati ma tozzi e poco rilevanti. La porzione più craniale esplorata mostra estremo assottigliamento della mucosa con pattern vascolare di aspetto “colico”. Si esegue mappaggio colico con prese in ileo; colon destro (ascendente e trasverso dx), colon sinistro (trasverso sn, discendente e sigma) e retto." Il referto istologico dice quanto segue: "Esame istologico di biopsie endoscopiche A) ileo B) colon dx C) colon sx D) retto
Descrizione:
A)Frammenti superficiali di mucosa del piccolo intestino caratterizzati da focale appiattimento dei villi e da un denso infiltrato linfoplasmacellulare della lamina propria.
B), C), D) Minuti frammenti superficiali di mucosa del grosso intestino, caratterizzati da un infiltrato flogistico di grado moderato, con ricca componente eosinofila, e da diffusi fenomeni edematoso-congestizi, con soffusioni emorragiche.
Referto:
A)Quadro morfologico compatibile con «iperplasia linfoide nodulare» della mucosa ileale.
La riscontrata particolare densità dell’infiltrato linfocitario, seppur riferibile in prima istanza ad una abnorme reazione a stimolto antigenico di varia natura, può in rare occasioni assumere carattere prodromico di processo linfoproliferativo.
Risultano pertanto necessari sia uno studio per immagini della parete intestinale per stimarne un suo eventuale interessamento, sia rivalutazione clinico-strumentale a breve termine e follow-up, avvalendosi eventualmente anche di un ricampionamento bioptico.
B), C), D) Proctocolite cronica inattiva, di grado moderato, con ricca quota eosinofila.
In considerazione al dato anamnestico di diarrea cronica, la stima della banda collage sub-epiteliale ha mostrato nei frammenti bioptici uno spessore ≤10 micron con aspetti da «colite microscopica incompleta», mentre la ricerca immunoistochimica dei linfociti intraepiteliali CD3 ha messo in evidenza un infiltrato T-linfocitario intraepiteliale <20 su 100 enterociti.
Tenendo conto inoltre del dato clinico riferito di «calprotectina fecale elevata» e non riscontrandosi nei frammenti inviati evidenti segni di malattia infiammatoria cronica intestinale, risultano opportuni sia una rivalutazione laboratoristica di tale valore sia un eventuale rivisitazione clinico - endoscopica a breve termine con ulteriore ricampionamento bioptico." Cosa posso avere secondo voi? Può trattarsi della Malattia di Crohn o della colite eosinofila?
Inviato: 14/04/2019, 15:07
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Colonscopia in sedazione profonda

La colonscopia, o rettosigmoidocolonscopia, è un esame diagnostico che permette l'osservazione totale e diretta delle pareti interne del colon. La colonscopia è un esame efficace per evidenziare la pr...

Colonscopia virtuale

La colonscopia virtuale indaga le pareti interne del colon attraverso le immagini di tomografia computerizzata in 3D: il medico vede il colon come se fosse un'animazione grafica in 3D. Questo esame ev...

Ecografia per reflusso gastroesofageo

Il cardias è una valvola posta tra esofago e stomaco, e agisce come una sorta di tappo che serve a non far risalire i succhi gastrici dallo stomaco verso l’esofago e da qui fino alla gola, quando ciò ...

Visita Epatologica

La visita epatologica è eseguita da uno specialista in gastroenterologia esperto nella valutazione dello stato di salute di fegato, cistifellea e vie biliari.Al pari delle altre visite mediche, quella...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Dimagrimento

Perdita di peso e, più precisamente, perdita di massa adiposa. farmaci indicati: Becozym,Betacomples...

Crampi muscolari

Si definiscono così le contrazioni involontarie dei muscoli scheletrici, specie degli arti inferiori...

Rinite allergica

Nota anche come raffreddore da fieno, è un'infiammazione acuta della mucosa nasale dovuta a reazioni...

I sintomi della disbiosi

a. Locali:     Irregolarità dell'alvo (stipsi o diarrea) Meteorismo (gonfiore add...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti