Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Rosa Dora
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Salve.

Ho un grande problema che si sta soltanto prolungando senza nessun risultato.

Il 30.11 ho avuto un rapporto sessuale con il mio ragazzo, con il quale stiamo insieme per +2 anni. La magior parte delle volte siamo protetti col preservativo. Non sono incinta.

Un giorno dopo il rapporto (vaginale e orale) lui ha preso un tipo di uretrite, con una perdita di liquido bianco. In quanto non era a casa a preso un antibiotico a base di norfloxacina. Non appena gli era possibile, si e' recato dallo specialista. Ha fatto dei test per le MTS, e' risultato positivo alla clamidia. Il test per la gonorrea potrebbe essere falso negativo (dopo l'antibiotico). Gli e' stato dato un antibiotico a base di azitromicina e in quanto la situazione non si calmava, ancora doxiciclina per due settimane.

E ora se passiamo a me e al vero problema:

Due giorni dopo il rapporto ho iniziato ad avere dolori nella zona pelvica. Il dolore si era poi trasformato in bruciore alle ovaia (particolarmente quella destra). Questo bruciore veniva in ondate, di sera molto piu' forte. Non mi lasciava dormire. Un giorno sentivo questo bruciore anche nel rene destro. Tutto questo tempo sento dolore lieve ai linfonodi inguinali. Le perdite di un liquido biancastro senza odore particolare sono aumentate. Un paio di volte la pipi' aveva un po' di cattivo e strano odore. Il dolore viene in ondate, un giorno sto malissimo, l'altro non sento quasi nulla.

Sono andata dal dottore. Le analisi generali del sangue e urina non mostrano nulla di particolare. La mia ginecologa mi ha detto, che se sto da due anni con un ragazzo, non posso aver preso nessuna MTS (?). Mi ha detto che e' tutto in ordine. Non ci sono cisti alle ovaie.



Venerdi' vado da un nuovo ginecologo. Ho fatto anche i test per gonorrea, clamidia e ur... qualcosa. Sono risultata negativa. Ho preso lo stesso l'azitromicina come per la clamidia, ma mi sento ancora male. Non dormo la notte per via del bruciore. Lo specialista mi dice che di sicuro non e' una MTS e che i test sono sicuri.

Le mestruazioni erano meno abbondanti del solito e in quella settimana quasi non sentivo dolore.

Mi sto ingozzando di aglio, mirtilli rossi, vit c. Bevo tantissimo.

Domani vado dal dottore normale e poi venerdi' dal ginecologo nuovo.

Sono positiva al HPV (scoperto due anni fa per caso).

Mi potete dare qualche consiglio. Che analisi dovrei fare? Ripetere i test per le MTS? Da che specialista andare? Il mio dottore e' molto molto giovane e ho la sensazione che non abbia esperienza.

In precedenza non avevo mai fatto test per clamidia o gonorrea. Potrebbe trattarsi di una vecchia clamidia non curata? Oppure un linfogranuloma venereo? Che tipo di test sono piu' sicuri?

Sono disperata. Grazie mille.
Inviato: 04/01/2017, 9:49
 
Dr Giovanni Agostoni
WB1245
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 8
Chiama Gratis
Ha gia fatto gli esami utili: non ci sono altri esami che servano. La diagnosi è clinica in base a un'accurata anamnesi e un'altrettanto accurata visita.ginecologica, Viene da pensare a una flogosi pelvica + o - acuta.
Inviato: 05/01/2017, 15:16
 
siropiccio
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Rosa Dora ha scritto:
Salve.

Ho un grande problema che si sta soltanto prolungando senza nessun risultato.

Il 30.11 ho avuto un rapporto sessuale con il mio ragazzo, con il quale stiamo insieme per +2 anni. La magior parte delle volte siamo protetti col preservativo. Non sono incinta.

Un giorno dopo il rapporto (vaginale e orale) lui ha preso un tipo di uretrite, con una perdita di liquido bianco. In quanto non era a casa a preso un antibiotico a base di norfloxacina. Non appena gli era possibile, si e' recato dallo specialista. Ha fatto dei test per le MTS, e' risultato positivo alla clamidia. Il test per la gonorrea potrebbe essere falso negativo (dopo l'antibiotico). Gli e' stato dato un antibiotico a base di azitromicina e in quanto la situazione non si calmava, ancora doxiciclina per due settimane.

E ora se passiamo a me e al vero problema:

Due giorni dopo il rapporto ho iniziato ad avere dolori nella zona pelvica. Il dolore si era poi trasformato in bruciore alle ovaia (particolarmente quella destra). Questo bruciore veniva in ondate, di sera molto piu' forte. Non mi lasciava dormire. Un giorno sentivo questo bruciore anche nel rene destro. Tutto questo tempo sento dolore lieve ai linfonodi inguinali. Le perdite di un liquido biancastro senza odore particolare sono aumentate. Un paio di volte la pipi' aveva un po' di cattivo e strano odore. Il dolore viene in ondate, un giorno sto malissimo, l'altro non sento quasi nulla.

Sono andata dal dottore. Le analisi generali del sangue e urina non mostrano nulla di particolare. La mia ginecologa mi ha detto, che se sto da due anni con un ragazzo, non posso aver preso nessuna MTS (?). Mi ha detto che e' tutto in ordine. Non ci sono cisti alle ovaie.



Venerdi' vado da un nuovo ginecologo. Ho fatto anche i test per gonorrea, clamidia e ur... qualcosa. Sono risultata negativa. Ho preso lo stesso l'azitromicina come per la clamidia, ma mi sento ancora male. Non dormo la notte per via del bruciore. Lo specialista mi dice che di sicuro non e' una MTS e che i test sono sicuri.

Le mestruazioni erano meno abbondanti del solito e in quella settimana quasi non sentivo dolore.

Mi sto ingozzando di aglio, mirtilli rossi, vit c. Bevo tantissimo.

Domani vado dal dottore normale e poi venerdi' dal ginecologo nuovo.

Sono positiva al HPV (scoperto due anni fa per caso).

Mi potete dare qualche consiglio. Che analisi dovrei fare? Ripetere i test per le MTS? Da che specialista andare? Il mio dottore e' molto molto giovane e ho la sensazione che non abbia esperienza.

In precedenza non avevo mai fatto test per clamidia o gonorrea. Potrebbe trattarsi di una vecchia clamidia non curata? Oppure un linfogranuloma venereo? Che tipo di test sono piu' sicuri?

Sono disperata. Grazie mille.


Un problema simile anch'io. Doxiciclina nelle prime fasi aiutato non è male
Inviato: 09/01/2017, 13:25
 
Studio Ginecologico Dr Vincenzo Giambanco
TL183
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 224
Chiama Gratis
Come può immaginare che qualcuno risolva il suo problema via email, senza visitarla accuratamente? Certamente non sarebbe un professionista serio.
Dica dove abita, se vuole, per avere indicato un centro pubblico di ginecologia in grado di aiutarla.
Inviato: 09/01/2017, 16:39

_________________
Studio Ginecologico Dr Vincenzo Giambanco
    90143 PALERMO (PA)
    Via Liberta'
    Tel.091.6259236
    vigiam@tiscali.it
http://www.studioginecologicogiambanco.abcsalute.it
 
Rosa Dora
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Grazie della risposta. La zona e' Trieste.
Inviato: 14/01/2017, 1:09
 
Studio Ginecologico Dr Vincenzo Giambanco
TL183
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 224
Chiama Gratis
Al Burlo Garofalo troverà certamente risposta ai suoi problemi
Inviato: 16/01/2017, 17:11

_________________
Studio Ginecologico Dr Vincenzo Giambanco
    90143 PALERMO (PA)
    Via Liberta'
    Tel.091.6259236
    vigiam@tiscali.it
http://www.studioginecologicogiambanco.abcsalute.it
 
zeudi
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve! l'ultimo ciclo e arrivato il 10 febbraio e ad oggi ancora nulla. Premetto che ho sempre avuto un ciclo irregolare ma mai con tantissimo ritardo! Adesso come la scorsa volta avverto dei dolori/bruciori al basso ventre e in direzione delle ovaie, faccio pipi spesso, ho vampate di calore al mattino e ho aria nella pancia. Ho fatto visite ginecologiche interne ed esterne, pap test, esami di ogni tipo: urine, uri coltura, antibiogramma,tiroide,dosaggi ormonali, glicemia ecc.... tutto OK tranne la prolattina che era a 70( esami fatti a metà febbraio), e una pieghetta al collo dell'utero che e già guarita grazie ad una cura di ovuli.
Alche l'endocrinologa ( 8 marzo)mi ha chiesto di ripetere le analisi della prolattina quando mi sarebbe arrivato di nuovo il ciclo! Ma il ciclo ancora non arriva! :o sapreste dirmi qualcosa? Dovrei fare un test? Sono un po in ansia.
Inviato: 23/03/2017, 12:29
 
7 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita ginecologica

La visita ginecologica è un momento importante per monitorate la salute della donna a tutte le età, a partire dalla prima mestruazione fino a dopo la menopausa. Attraverso la visita ginecologica, infa...

BI-Test con translucenza nucale

Il BI-Test con Translucenza nucale è un esame di controllo che rientra nello screening del 1° trimestre di gravidanza e serve a determinare il rischio che il feto abbia anomalie cromosomiche, in parti...

Amniocentesi

È un esame diagnostico effettuato per individuare eventuali patologie e infezioni nel feto, e consiste nel prelievo di una piccola quantità di liquido amniotico (le cosiddette acque) presente nella sa...






NOTIZIE PER LA SALUTE

Faringite

Più nota come mal di gola, la faringite è un'infiammazione della faringe dovuta al contagio da infez...

Tonsillite

Infiammazione delle tonsille palatine collocate ai lati della gola. Il disturbo si presenta in forma...

Stomatite

Infiammazione acuta e molto dolorosa di tutto il cavo orale: guance, gengive e labbra. farmaci indi...

Gengivite Gengivite

Infiammazione delle gengive che provoca arrossamento, sanguinamento e, se trascurata, anche arretram...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Antonella Riccio

La Ginecologa a Napoli Dott.ssa Antonella Riccio Medico Chirurgo ha maturato una...

Dr Lucia Mangiacotti

La Ginecologa Mangiacotti di San Giovanni Rotondo, dopo un’esperienza dece...

Dr Graziana Ascani

La Ginecologa Graziana Ascani opera anche a Roma presso la casa di cura "Villa d...

Dr Gaetano Guastella

Il Ginecologo Guastella di Palermo, responsabile del Centro di Procreazione Medi...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017