Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
MGMGMG
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Egregio Dr,
le scrivo perchè, da qualche giorno, soffro di un problema che ho già avuto in passato: l'ovaio destro ingrossato. In verità credo di avere questo problema perchè sto avvertendo lo stesso dolore che ho avuto mesi fa e che il ginecologo ha ricondotto all'ovaio ingrossato. La prima volta l'ho "risolto" con 4 iniezioni di non ricordo quale medicinale e delle pillole, non contraccettive.
Dopo aver terminato quella cura sono tornata dal ginecologo per un controllo e, per 12 giorni, ho assunto la pillola anticoncezionale Yaz. L'ho abbandonata a causa di continue vertigini, nausee, diarree, inappetenza.
C'è modo di risolvere definitivamente il fastidioso disturbo dell'ovaio ingrossato? Serve necessariamente la pillola? Vorrei evitarla! L'ovaio ingrossato è sempre o comunque facilmente accompagnato da cisti?
La ringrazio infinitamente.
 
Dr Gaetano Guastella
VP348
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 16
Gent.ma MGMGMG,
la definizione che Lei da del suo ovaio, ovvero ingrossato, lascia spazio a diverse possibili condizioni: un ovaio può essere aumentato di volume per la presenza di una cisti ovarica, come lei stessa suggeriva, cisti che può essere funzionale e quindi "scompare" al ciclo successivo, o può essere di natura diversa(endometrisica, dermoide, ecc.) e in questo caso non serve prendere la pillola o aspettare il ciclo successivo poichè la cisti dovrà essere asportata chirurgicamente. Si può avere, anche se raramente, la presenza di un fibroma ovarico che aumenta le dimensioni dell'ovaio stesso.
Più semplicemente, spesso, la presenza in una donna di una policistosi ovarica - ovaio multifollicolare può comportare l'aumento di volume delle ovaie stesse.
Come vede, diverse sono le condizioni che si possono avere, tuttavia, ritengo che l'aspetto più importante che emerge dalla sua mail è il fastidio/dolore al fianco destro di cui parla.
Mi sembra corretto dunque, consigliarle di effettuara un' attenta visita ginecologica per valutare dal punto di vista clinico la localizzazione e l'intensità di tale sintomo ed un' accurata indagine ecografica al fine di valutare più attentamente la morfologia delle sue ovaie così da decidere al più presto la cura migliore per porre fine al suo disturbo.

Cordiali saluti
Dott.E.Guastella

_________________
Dr Gaetano Guastella
    90141 PALERMO (PA)
    Via Valerio Villa Reale
    Tel.091.331566
    ettore_guastella@libero.it
http://www.guastellaettore.abcsalute.it
 
Centro Medico Col di Lana
VP158
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 13
Avere l'ovaio di dimensioni aumentate può essere correlato allo sviluppo di ciste ovariche. Se tali cisti però sono di significato disfunzionale (cioè tendono spontaneamente a regredire) non rappresentano un problema, soprattutto se asintomatiche. Quindi stai tranquilla e non assumere la pillola se non necessaria.
Dott. Stefano Izzo
Specialista Ostetrico-Ginecologo

_________________
CENTRO MEDICO COL DI LANA
    20100 MILANO (MI)
    Viale Col Di Lana, 2
    02.58103023
    info@coldilanamilano.it
http://www.centromedicocoldilana.abcsalute.it
 
donma
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1

Egre Dott.
sono appena andata al colsutorio per effetturare un pap test e durante la visita il ginecologo ha detto che ho l'ovaio dx leggermente ingrossato, lui mi ha detto di non preoccuparmi che potrebbe essere un follicolo e di fare semplicemente una radiografia. Io ovviamente sono andata nel panico, l'ultima ecografia l'ho effettuata maggio 2011 e la ginecologa disse che tutto era perfetto quindi non so adessa cosa sia questo ingrossamento. La mia unica e grande paura e non potere avere figli. La prego mi dia una risposta al più presto.
Grazie mille M.
 
Micci
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Egre. dottore
A seguito di un dolore alla schiena, ho effettuato una. Rmn e hanno evidenziato una formazione ovalare ipointensa di circa 3cm nel utero e quota fluida libera nel douglas e sospettavano fosse un fibroma. Sono stata dalla ginecologa e mi ha detto che si sono confusi ed era un ovaio ingrossato multifollicolare. Volevo sapere se era possibile una situazione simile. Grazie in anticipo
 
5 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Amniocentesi

È un esame diagnostico effettuato per individuare eventuali patologie e infezioni nel feto, e consiste nel prelievo di una piccola quantità di liquido amniotico (le cosiddette acque) presente nella sa...

Visita ginecologica

La visita ginecologica è un momento importante per monitorate la salute della donna a tutte le età, a partire dalla prima mestruazione fino a dopo la menopausa. Attraverso la visita ginecologica, infa...

BI-Test con translucenza nucale

Il BI-Test con Translucenza nucale è un esame di controllo che rientra nello screening del 1° trimestre di gravidanza e serve a determinare il rischio che il feto abbia anomalie cromosomiche, in parti...







NOTIZIE PER LA SALUTE

OVAIO POLICISTICO OVAIO POLICISTICO

La sindrome dell'ovaio policistico è la patologia del sistema endocrino più comune del...

Aghi per l’ovaio

Chi soffre di ovaio policistico, problema di origine ormonale fra le cause principali di infertilit&...

Cisti ovariche? Fai sport

Un ovaio policistico è un problema per 1 donna su 5. Ma c’è un rimedio efficace ...

Nell’ovaio policistico i livelli di ormoni androgeni sono alterati

Cos’è l’ovaio policistico. L’ovaio policistico è quell’ovaio c...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Graziana Ascani

La Ginecologa Graziana Ascani opera anche a Roma presso la casa di cura "Villa d...

Dr Lucia Mangiacotti

La Ginecologa Mangiacotti di San Giovanni Rotondo, dopo un’esperienza dece...

Dr Francesco Felici

VETRINA IN ALLESTIMENTO...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti