Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
R
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Buongiorno

sono una donna di 46 anni che ormai da diversi anni soffre di dolori continui alla cervicale che mi costringono a ricorrere ogni due settimane all'uso di FANS e saltuariamente dall'osteopata.

Da un rx fatta due anni fa era emersa l'artrosi cervicale, confermata di recente con l'aggiunta di osteopenia.

La risonanza magnetica riporta:
Scomparsa della fisiologica lordosi cervicale.

Alterazioni degenerative spondilo unco artrosiche in C4-C7
Alterazioni degenerative dei dischi intersomatici compresi tra C4-C7
In C4-C5 barra disco osteofitaria impronta lo spazio subaracnoideo anteriore, giungendo a contatto con la corda midollare, e determina riduzione in ampiezza i limiti inferiori della norma del forame di coniugazione di destra.

In C4-C6 protusione disco osteofitaria, con componente discale più pronunciata in sede paramediana sinistra, con impronta sullo spazio subaracnoideo anteriore.

In C6-C7 protusione disco-somatica ad ampio raggio impronta lo spazio subaracnoideo anteriore determinando riduzione in ampiezza, ai limiti inferiori della norma, di entrambi i forami di coniugazione.

Canale vertebrale di ampiezza nei limiti.

Non processi espansivi endorachidei ne alterazioni di intensità del segnale della corda midollare.

Premetto che all'età di 27 anni ho avuto un incidente con colpo di frusta non curata, lavoro 8 ore al computer e purtroppo faccio una vita sedentaria, inoltre due anni fa ho subito un asportazione parziale della tiroide a causa di un tumore benigno.

Con un referto di questo tipo a quale specialista mi debbo rivolgere?
Ortopedico o neurochirurgo?
Inviato: 15/03/2020, 14:52
 
de divitiis
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 99
Buonasera sera signora dalla sintomatologia riferita e dal referto della Rmn cervicale deve assolutamente rivolgersi ad un Neurochirurgo
Cordialità
OdD
Inviato: 15/03/2020, 16:45

_________________
Prof. Dr Oreste de Divitiis
    80131 NAPOLI (Napoli)
    Via Sergio Pansini
    0817462572
    oreste.dedivitiis@unina.it
 
R
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Gent.le Prof. De Divitiis

Innanzitutto grazie per la solerte risposta.
Leggendo il referto allo stato attuale è più indicata una terapia di tipo chirurgia oppure conservativa?
Mi preoccupa un po' la barra osteofitaria a contatto con la corda midollare.
Finora avevo addotto i miei sintomi solo all'artrosi cervicale.
Ad oggi la sintomatologia e'la seguente:
Rigidità del collo con sensazione di sabbiolina. Mal di testa che si presenta ogni due settimane circa e che tratto per circa due tre giorni con analgesici da banco.
Pur coprendo opportunamente il collo il freddo oppure l'aria condizionata mi fanno ripresentare ciclicamente il problema.
Due mesi fa sono cominciati anche dei disturbi sensoriali.
Per diversi giorni ho avuto delle vertigini e conseguenti sbandamenti oltre che disturbi all'udito.
Inviato: 16/03/2020, 12:07
 
de divitiis
Esperto di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 99
Tenga presente che l'intervento chirurgico si fa solo in caso di accertato deficit neurologici ( visita neurologica e/o Elettromiografia) e quando il trattamento conservativo con terapia medica e ginnastica posturale hanno fallito.
Spero di essere stato chiaro e d'aiuto
Cordialità
OdD
Inviato: 16/03/2020, 21:20

_________________
Prof. Dr Oreste de Divitiis
    80131 NAPOLI (Napoli)
    Via Sergio Pansini
    0817462572
    oreste.dedivitiis@unina.it
 
4 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

Risonanza Magnetica Nucleare - RMN

RMN è l’acronimo di Risonanza Magnetica Nucleare, un esame diagnostico che sfrutta la capacità dei t...

Pacemaker

È arrivato anche in Italia il pacemaker made in USA insensibile alle interferenze di cellular...

Artrosi cervicale: degenerazione delle cartilagini e delle articolazioni del rachide cervicale Artrosi cervicale: degenerazione delle cartilagini e delle articolazioni del rachide cervicale

L'artrosi cervicale o cervicoartrosi è una degenerazione patologica e progressiva della regio...

VERTIGINE CERVICALE

La vertigine cervicale deriva da impulsi incoordinati che vengono inviati al cervello dai muscoli de...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.