Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
L0r3n20
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buongiorno
Mio padre di 75 anni a Novembre 2013 ha subito un intervento di ablazione a causa di un'aritmia (extrasistole) che purtroppo ha avuto una gravissima complicanza (perforazione del ventricolo sinistro con conseguente sanguinamento) in seguito alla quale è stato operato in urgenza con applicazione di patch pericardica. L'operazione ha avuto successo e i valori cardiaci stanno pian piano rientrando nella norma. Nonostante la lenta ripresa da quando è stato dimesso (circa 20 Dicembre 2013) accusa spesso una mancanza d'aria che i medici imputano ad un versamento pleurico ricorrente causato da infiammazione pleurica. Ha subito 4 toracentesi in questi mesi (2 mentre era ricoverato, una all'inizio di Gennaio ed una alla fine di Febbraio) ma il versamento pleurico continua a riformarsi (sebbene con meno frequenza). L'analisi microbiologica e citologica del liquido non hanno evidenziato nulla di significativo così come le analisi del sangue.
Oggi ha effettuato una nuova visita radiologica il referto della quale recita
"Versamento refrattario alla terapia farmacologica, si consiglia toracoscopia e pleurodesi chimica".
Per prima cosa vorrei evidenziare che somministro io i farmaci a mio padre e non assume alcun farmaco antiinfiammatorio ma solo anticoagulanti (Duoplavin, Bisoprololo), farmaci per la glicemia (Glucobay) e Allopurinolo e Lasix. Inoltre sfogliando le pagine online ho letto che la pleurodesi chimica può causare complicazioni in pazienti con insufficienza renale, respiratoria e pazienti cardiopatici. Dato che mio padre rientra in tutte queste categorie vorrei sapere se quello che dovrebbe fare è un intervento necessario alla sua sopravvivenza o se prima è bene tentare altre strade (ad esempio un antiinfiammatorio).
Grazie in anticipo per la disponibilità.
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita pneumologica

La visita pneumologica valuta la presenza di anomalie funzionali e patologie acute e croniche dell’apparato respiratorio. Il pneumologo comincia la visita con l’anamnesi del paziente per conoscere le ...

Visita Medicina Interna

L'internista è un medico che ha numerose competenze multidisciplinari tali da consentirgli di valutare patologie complesse e multifattoriali che, normalmente, necessitano dell'intervento di altrettant...



cron




NOTIZIE PER LA SALUTE

Ematomi

Sangue raccolto nei tessuti circostanti dopo la fuoriuscita dal circolo sanguigno. farmaci indicati:...

PLEURITE PLEURITE

Per pleurite si intende un'infiammazione acuta o cronica della pleura (membrana formata da 2 fogliet...

ASCITE

Per ascite si intende il versamento o l’accumulo di liquido nella cavità peritoneale co...

Pancreatite: infiammazione acuta, ricorrente o cronica del pancreas Pancreatite: infiammazione acuta, ricorrente o cronica del pancreas

La pancreatite è l’infiammazione del pancreas. La pancreatite acuta è una malatt...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti