La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » ASCITE

ASCITE

Per ascite si intende il versamento o l’accumulo di liquido nella cavità peritoneale con conseguente comparsa di gonfiore addominale. La classificazione dell’ascite prevede:

  • Ascite di grado lieve, evidenziabile soltanto con un esame ecografico;
  • Ascite moderata, apprezzabile con un attento esame obiettivo;
  • Ascite marcata, la quale provoca una notevole distensione addominale.

CAUSE

L’ascite può dipendere da:

  • malattie epatiche croniche,
  • tumori maligni,
  • insufficienza cardiaca congestizia.

Il fegato nel paziente cirrotico non riesce a produrre quantità sufficienti di albumina (proteina più importante dell’organismo che ha la funzione di mantenere la pressione oncotica, trasportare gli ormoni, gli acidi grassi liberi, gli ormoni e molti farmaci nel sangue), pertanto il sangue diventa meno denso e provoca la trasudazione della parte acquosa che abbonda nei vasi e si accumula nel sottocute e nell’addome, infatti le caviglie e le gambe diventano edematose (gonfie)

Il rene nel paziente cirrotico non riesce ad eliminare il sodio con le urine, pertanto quest’ultimo si accumula trattenendo anche una certa quantità di acqua

Un’altra causa di ascite è l’ipertensione portale, l’aumento della pressione nella vena porta dovuta ad una causa epatica o extraepatica la quale fa trasudare la parte liquida del sangue nell’addome creando l’ascite.

DIAGNOSI

La diagnosi viene effettuata attraverso:

  • accurato esame obiettivo che valuta la presenza di ascite nell’addome,
  • ecografia addominale.

TERAPIA

La terapia medica prevede la somministrazione di:

  • farmaci diuretici in grado di ridurre la volemia e la pressione portale.

Nei pazienti che non tollerano o che non rispondono sufficientemente alla terapia diuretica, è necessaria la paracentesi terapeutica, la quale ha lo scopo di svuotare la cavità addominale dal liquido ascitico con l’ausilio di un piccolo ago che viene inserito nell’addome del paziente.

SINTOMI

I sintomi di tale malattia sono:

  • insufficienza renale,
  • encefalopatia epatica (confusione mentale e modificazione del livello di coscienza dovuta a tossine epatiche non eliminate),
  • peritonite batterica.
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 08/12/2016