La guida dinamica del
corpo umano
cerca
nell'atlante
cerca
nelle patologie

Atlante Anatomico » Patologie » AFTA VOLGARE

AFTA VOLGARE

Le afte volgari rappresentano l’80% dei casi, sono caratterizzate da una piccola ulcera a livello della mucosa (labbra, guance, fornici vestibolari, bordi e ventre linguale, pavimento orale, velo palatino), il colore può variare dal bianco al giallo-grigiastro, sono generalmente singole ma possono anche essere multiple e tendono a durare 2-3 settimane e poi vanno incontro a completa guarigione senza lasciare cicatrici.

CAUSE

I fattori predisponenti sono: la familiarità, le infezioni batteriche o virali e alcune patologie sistemiche che possono deprimere il sistema immunitario. Vi sono inoltre dei fattori scatenanti che spesso precedono la comparsa delle afte: stati stressanti, carenza di alcuni oligoelementi come ferro, acido folico, vitamine, squilibri ormonali, traumi e alcuni farmaci (antinfiammatori ed antibiotici).

Le cause vere e proprie di malattia non sono ancora conosciute anche se  quella autoimmunitaria è quella più accreditata ed è confermata dalla presenza di anticorpi anti-mucosa nei pazienti affetti.

DIAGNOSI

La diagnosi è principalmente clinica perché il medico con l’esame obiettivo rileva l’afta e indaga sulla storia clinica del paziente per capire come ricorre nel tempo ed eventualmente con esami ematici o strumentali esclude la diagnosi di altre patologie della mucosa orale.

TERAPIA

La terapia mira ad attenuare il dolore con medicinali specifici che contengono degli anestetizzanti o degli antinfiammatori locali.

PREVENZIONE

La prevenzione si basa sulla riduzione di apporto di determinati alimenti come: spezie, formaggi, cioccolata, mandorle, noci e osservando un’alimentazione con complementi ricchi in vitamina C e vitamina B. Queste vitamine avrebbero un effetto favorevole per curare e prevenire le afte.

SINTOMI

La sintomatologia tipica di tale affezione è caratterizzata dal dolore, anche piuttosto intenso, che a volte può ostacolare il parlare, il nutrirsi e il dissetarsi. E’ anche presente la sensazione di turgore (aumento di volume della zona interessata), di bruciore e di gusto metallico.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/07/2017