Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
robinhood
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buonasera,
devo fare un breve riassunto del mio percorso.
Sin da bambino non riuscivo a scoprire il glande per via della pelle del prepuzio troppo stretta, e se mi sfioravo la punta saltavo dal dolore.
I miei genitori però non hanno mai voluto fare niente per risolvere il problema finché, compiuti 18 anni, ho deciso di affrontare il problema e in seguito ad una prima visita urologica si è concordato con il Dottore di fare un intervento di frenulotomia per risolvere la questione dell'ipersensibilità.
Fatto l'intervento l'ipersensibilità non è diminuita, perché la pelle del glande rimaneva comunque sempre coperta.
Allora, con lo stesso chirurgo, è stata fatta finalmente la circoncisione, e dopo l'intervento mi è stato detto che effettivamente l'operazione andava da fare perché la fimosi era molto stretta.

All'età di 18/19 anni ho finalmente potuto iniziare a masturbarmi.
Dopo un po' però ho notato una cosa strana, un movimento strano e fastidioso dei testicoli.
A volte capitava che un testicolo ruotasse così tanto da mettersi in orizzontale.
La cosa mi inquietava abbastanza ed ero costretto a rallentare la masturbazione, a volte addirittura ad interromperla, per poi ricominciare dopo che il testicolo aveva riassunto la posizione normale.
Durante l'eiaculazione poi il testicolo, a periodi alterni un po' il sx e un po' il dx, spingevano salendo nella parte pubica accanto/sopra il pene.
Questa cosa mi dava fastidio ed ero costretto a cercare di tenere fermo il testicolo con la mano sx, mentre mi masturbavo con la dx.
Vedendo però nei video online che anche a diversi attori durante il sesso i testicoli salivano, ed ad alcuni addirittura scomparivano, ho pensato che la cosa fosse fisiologica.
Poi ho iniziato a fare le mie esperienze sessuali con le ragazze e, sebbene riuscissi ad avere un'erezione più che buona, non riuscivo (e non riesco tuttora) a lasciarmi andare e a godermele, avvertendo quella fastidiosa sensazione di "tiro" ai testicoli, non riuscendo di fatto mai ad eiaculare durante la penetrazione, ma solo con la masturbazione, collezionando una serie di magre figure con il gentil sesso.

Un paio di anni fa mi è apparso un piccolo varicocele al testicolo sx, così sono andato da un urologo e ho approfittato per chiedergli se quel movimento dei testicoli fosse fisiologico o no.
Il Dottore mi ha visitato e ha constatato una ipermobilità testicolare, tale da propormi di fare l'intervento di fissazione bilaterale.
Ho fatto l'operazione 1 anno e mezzo fa; il decorso è stato regolare e dopo un mese ho ricominciato a masturbarmi.
Il testicolo dx finalmente è fisso e sta giù, anche durante l'eiaculazione; quello sx invece purtroppo sale ancora affiancandosi al pene e dandomi purtroppo fastidio.
Preciso che erano anni ormai prima dell'operazione di orchidofissazione che solo il testicolo dx mi dava il problema della risalita, quello sx quasi mai, quindi dopo l'operazione la cosa si è invertita.

Scusate la lunghezza del post, chiedo il vostro parere per capire che cosa devo fare.
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Instillazioni endovescicali

Le instillazioni endovescicali consistono nella somministrazione di un farmaco che serve a impedire la recidiva di un tumore alla vescica nei pazienti che ne hanno avuto uno. Attraverso un piccolo c...

Cistoscopia

La cistoscopia è un esame diagnostico effettuato in presenza di sospette malattie riguardanti uretra, vescica e prostata, come ad esempio l'ematuria, il dolore pelvico e le infezioni recidivanti, la v...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Ritardataria cronica? Lo spiega una formula

Se tendi a rimandare lel cose, tanto "prima o poi ce la fai", forse devi rivedere le tue priorit&agr...

Cure oncologiche: paghi solo se funzionano Cure oncologiche: paghi solo se funzionano

Sappiamo bene che la salute è tutto, eppure in tempo di crisi come questo la spending review non les...

Peste bovina debellata. Seconda malattia cancellata dopo vaiolo Peste bovina debellata. Seconda malattia cancellata dopo vaiolo

Lo hanno annunciato epidemiologi veterinari della FAO, in occasione della 37esima Conferenza dell'Un...

Epidemiologia: essenziale per impedire la diffusione di malattie endemiche

L'epidemiologia è la disciplina biomedica che studia la distribuzione e la frequenza di patol...



TROVA LO SPECIALISTA

Prof. Dr Luigi Claudio

L'Urologo di Napoli Dott. Luigi Claudio nella sua lunga carriera professionale h...

Casa di Cura San Michele

La Casa di Cura San Michele ha come caratteri distintivi la competenza professio...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.