Patologia venosa e circolazione del sangue

Menu


Cure mediche e naturali aiutano la circolazione del sangue nella patologia venosa

Patologia venosa e terapia medica. I progressi delle terapie farmacologiche settoriali sono stati di grande rilievo anche in tempi recenti. La farmacopea ci rende oggi disponibili dei prodotti flebotonici particolarmente efficaci che riducono sensibilmente il senso di pesantezza agli arti inferiori, il bruciore e le forme edematose. Anche i flavonoidi esprimono bene la loro efficacia come tutti i prodotti farmaceutici che contribuiscono a migliorare la circolazione del sangue fluidificandolo.

 

Patologia venosa e cure naturali. È di grande attualità il tema delle terapie naturali. Io considero molto validi i prodotti fisioterapici e quelli omeopatici. Mirtilli, arnica, cipresso e hamamelis risultano essere davvero efficaci nella patologia venosa. In particolare alcuni recenti e affidabili studi sugli effetti dei prodotti fitoterapici come l’iperico e il ginko biloba hanno dimostrato che il primo ha una funzione antidepressiva e il secondo ha un notevole effetto antiaggregante e vasodilatatore. Comunque bisogna tenere presente che i fitoterapici devono essere presctitti soltanto da professionisti. Voglio ricordare, per quanto riguarda la medicina naturale, che in tempi recenti si fa uso dell'ozonoterapia; ebbene, gli effetti sono superiori al previsto nella cura della cellulite, ma sono addirittura strabilianti in quella dei capillari e delle ulcere.

 

Patologia venosa e calze elastiche. Le calze elastiche sono un presidio terapeutico di grande efficacia ma devono essere prescritte dal flebologo dopo un’attenta valutazione delle condizioni cliniche ed emodinamiche del soggetto. Pur non essendoci in generale delle controindicazioni, il flebologo deve comunque stabilire il valore e i livelli della compressione escludendo su base diagnostica la presenza di un’eventuale arteriopatia.

 

Patologia venosa e prevenzione. Per evitare le vene varicose giudico importante:

  • prediligere un’alimentazione ricca in vitamina C e fibre 
  • porre particolare attenzione al peso perché sovrappeso e obesità rappresentano tra i principali fattori di rischio
  • verificare costante dell'appoggio del piede che ha la funzione di una pompa 
  • evitare quelle calzature femminili tanto di moda oggi con i tacchi altissimi, che in pratica bloccano i piedi impedendo la loro corretta flessione 
  • usare i mocassini classici da donna, con il tacco che vada dai tre ai quattro centimetri, che sono le scarpe più adatte 
  • camminare quanto più possibile perché così si incrementa in modo notevole il ritorno venoso e si migliora la circolazione del sangue.

Online dal: 05/09/2012



Altri articoli




Autore

Laurea:
20/10/1978 - MEDICINA E CHIRURGIA (NAPOLI)
Iscrizione all'albo:
28/12/1978 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di NAPOLI (Ordine della Prov. di NAPOLI) n. 15131
Specializzazione:
20/07/1983 - CHIRURGIA GENERALE (CATANIA) 25/07/1988 - CHIRURGIA VASCOLARE (NAPOLI)
Abilitazione
1978 /2  - Medicina e Chirurgia (NAPOLI)
P. Iva: 01015171216
Ultima modifica: 18/02/2016
Attività: Chirurgia Vascolare, Flebologia

Avvertenza agli utenti

Le informazioni contenute nello spazio che precede sono a carattere pubblicitario, e sono fornite e aggiornate autonomamente dall'iscritto che resta garante della veridicità e attendibilità scientifica; pertanto hanno un'utilità informativa e orientativa e non il carattere della prescrizione di trattamenti o sostituiscono una visita specialistica diretta con il proprio medico.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 17/10/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti