Indietro

Delega del consenso non è cedibile ad altri

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 08/02/2010

La delega del consenso a terzi, data l’estrema delicatezza e importanza del consenso informato, nei casi di difficoltà a manifestarlo direttamente, deve avere tutti i crismi della legalità e quindi essere formulata in modo esplicito e in termini esaurienti.

 

La delega del consenso non è cedibile ad altri. Quindi, qualora il rappresentante legale del paziente non possa per qualche impedimento intervenire nella circostanza che lo richiede e dare l’assenso richiesto, egli non può comunque delegare un terzo soggetto e l’intervento terapeutico deve essere sospeso.

 

Questa delega può essere anche liberamente revocata in tempi successivi.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/09/2017