Delega del consenso

La delega del consenso a terzi, data l’estrema delicatezza e importanza del consenso informato, nei casi di difficoltà a manifestarlo direttamente, deve avere tutti i crismi della legalità e quindi essere formulata in modo esplicito e in termini esaurienti. La delega del consenso non è cedibile ad altri. Quindi, qualora il rappresentante legale del paziente non possa per qualche impedimento intervenire nella circostanza che lo richiede e dare l’assenso richiesto, egli non può comunque delegare un terzo soggetto e l’intervento terapeutico deve essere sospeso. Questa delega può essere anche liberamente revocata in tempi successivi.

Articoli

Aggiornato al 03/12/2009
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2012 - 2013
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Aggiornato al 31/07/2014