Indietro

Consenso informato significa consapevolezza terapeutica del paziente

clicca per votare







Scritto da

Scripta Firenze Agenzia di comunicazione


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 08/02/2010

Il consenso informato condiziona l’attività medica che per espletarsi necessita dell’approvazione da parte del paziente su tre elementi: la scelta del medico, la diagnosi, le terapie.

 

D’altro canto il paziente spesso non è in grado di comprendere appieno i significati scientifici dell’azione curativa che lo riguarda.

 

Occorre quindi che il medico, per ottenere il consenso informato richiesto dalla legge, produca tutti gli sforzi possibili per trasferire al malato una sufficiente consapevolezza che lo metta in grado di esprimere un giudizio positivo o negativo sull’accettazione delle terapie, in particolare se invasive o dolorose.



Fonti:

- Enciclopedia Giuridica - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani - Ed. 2009 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina Italiana - UTET - Ed. 2004 - Ideatore coordinatore scientifico Prof. Luciano Vella
- Nuova Enciclopedia Medica - Edizioni Garzanti Libri - Ed. 1987 - AA.VV.
- Trattato di Medicina Legale e Scienze Affini - Editore CEDAM - Ed. 2009 - Autori: Giusti Giusto





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 28/05/2017