Indietro

Acque minerali: i componenti chimici le differenziano

clicca per votare







Scritto da

Rachele Sardella


Pubblicato il 12/12/2011

Modificato il 08/02/2017

Acque minerali e componenti preziosi. Le acque minerali, con i componenti specifici che le contraddistinguono, ma anche con i minerali contenuti in traccia, svolgono tutte le funzioni richieste dall'organismo umano e sono particolarmente rilevanti per il metabolismo. 

 

Scegliere le acque minerali secondo i componenti. Le diverse acque minerali, relativamente ai componenti, offrono la possibilità a chi le usa di scegliere il tipo di sali minerali più confacenti alle proprie specifiche necessità.

- Calcio: è il minerale più presente nell'organismo umano e ne forma il tessuto osseo, favorisce la consistenza delle membrane e dei cementanti intracellulari, attiva gli enzimi necessari della coagulazione del sangue e della sollecitazione neuromuscolare.

- Cloro: è un componente delle ossa e dell'acido gastrico e, con il sodio, regola l'equilibrio dei liquidi corporei e la pressione osmotica.

- Cromo: è determinante nel metabolismo dei glucidi, delle proteine e dei glucidi, potenziando l'azione dell'insulina: se è insufficiente la crescita rallenta, sorgono neuropatie periferiche e si riduce la fertilità.

- Ferro: ha una funzione antianemica essenziale per la sintesi della mioglobina e dell'emoglobina.

- Fluoro: è uno dei costituenti delle ossa e dei denti e protegge dalla carie dentaria e dall'osteoporosi.

- Fosforo: è presente in ogni cellula, nel DNA, nell'RNA, nei composti energetici (ATP) e regola il rapporto acido-basico dei liquidi biologici.

- Iodio: è presente negli ormoni tiroidei e regola la crescita dell'organismo e l'attivazione delle funzioni cerebrali, regola anche l'energia endocellulare e accelera la risposta ossidativa.

- Magnesio: è contenuto nello scheletro e nei tessuti molli, interviene nei processi enzimatici del metabolismo dei lipidi, delle proteine e nucleoproteine.

- Manganese: fa parte delle ossa e delle cartilagini, è uno dei costituenti degli enzimi che intervengono nel metabolismo glucidico, proteico e lipidico e nell'attività elettrica delle membrane cellulari, favorisce la contrazione muscolare e la trasmissione degli impulsi nervosi.

- Rame: è presente nelle metallo-proteine e negli enzimi, dove ha una funzione di ossidoriduzione, nel trasporto del ferro, nella formazione del tessuto connettivo e nella difesa della guaina mielinica dei tessuti nervosi.

- Selenio: in sintesi con la vitamina E e la cisteina ha una funzione antiossidante perché protegge le cellule dai radicali liberi e stimola le difese immunitarie.

- Sodio: regola i liquidi extracellulari. Si assume con il sale (cloruro di sodio) e si elimina con l'urina.

- Zinco: è presente in oltre 200 enzimi, dove svolge una funzione essenziale sia immunitaria sia di moltiplicazione delle cellule.

- Zolfo: ha un ruolo fondamentale nell'ossido- riduzione e regola la respirazione cellulare e il ricambio intermedio, oltre ad agire sul sistema neuro-vegetativo favorendo l'attività antisettica e il trofismo dei tessuti, stimolando anche la peristalsi e le secrezioni gastriche.



Fonti:

Elementi di idrologia medica per il corso di idrologia e climatologia medica - Roberto Gualtierotti - Edizioni Libreria dello Studente, Milano, 1974

Manuale di medicina termale - Agostini, G - Archimedica Editori, Torino, 2000





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2017
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 26/02/2017