Indietro

I fanghi maturi sono una specialità termale del bacino Euganeo

clicca per votare







Scritto da

Rachele Sardella


Pubblicato il 07/12/2011

Modificato il 07/12/2011

I fanghi termali maturi del Bacino Euganeo (Abano Terme, Montegrotto Terme, Battaglia Terme, Galzignano Terme e Teolo) hanno una particolare efficacia terapeutica.

La massa argillosa di base, per la temperatura elevata, si fonde con una specifica miscela di acqua termale e microorganismi.

Per giungere alla "maturazione" biologica dei fanghi deve passare un periodo prolungato di deposito in particolari vasche situate presso gli impianti di utilizzo. 

 

La preparazione dei fanghi maturi. Il fango prodotto nelle Terme Euganee viene depositato per due mesi in presenza di un flusso continuo di acqua termale ad una temperatura di 85-87°C.

Questa acqua si è arricchita di preziosi elementi chimici percorrendo un tragitto di oltre 100 km in falde profonde nel corso di oltre 30 anni.

Durante il processo di "maturazione" il fango viene arricchito dall'azione di cianobatteri e microalghe presenti nell'ecosistema locale, un tempo coperto dal mare, che gli conferiscono preziose proprietà chimico-fisiche e terapeutiche antinfiammatorie con l'assenza di effetti collaterali, anche dopo ripetuti trattamenti. 

 

Le proprietà dei fanghi maturi. I fanghi, arricchiti dal cianobatterio Phormidium ETS-05, hanno le seguenti caratteristiche:

- un maggiore assorbimento idrico da parte dell'argilla

- un maggiore potere di isolamento termico essenziale per le terapie;

- un maggiore contenuto lipidico che aumenta il potere energetico;

- una maggiore viscosità e plasticità che favorisce l'assimilazione, attraverso la pelle, dei principi attivi. 

 

La fangoterapia con i fanghi maturi. Vengono spalmati sulla pelle con gradualità e alla temperatura di 38-42 °C evitando, come sempre, la zona toracica anteriore, il capo e i genitali esterni.

La durata dell'applicazione varia da 15 a 20 minuti per i fanghi generali, 30 minuti per quelli parziali.

Al termine della fangatura il paziente, liberato dal fango e dopo essere stato lavato con una doccia calda, viene immerso nel bagno termale alla temperatura di 37 °C per un tempo di 8 - 10 minuti.

Dopo il bagno il paziente, asciugato con panni caldi, raggiunge la propria stanza dove, a letto e ben coperto, rimane 30 - 60 minuti per la reazione sudorale.

 

 

PATOLOGIE TRATTABILI IN PARTICOLARE CON I FANGHI TERMALI MATURI

Artrite reumatoide

in fase di quiescenza

Artrosi

Artrosi agli arti

Artrosi diffuse

Cervicalgie

di origine

reumatica

Cervicoartrosi

Discopatie

senza emiazione e senza

sintomatologia da irritazione

o da compressione nervosa

Esiti di interventi

per ernia discale

Esiti di

reumatismo

articolare

Fibromiositi

Fibrosi di origine reumatica

Fibrositi

Lombalgie

di origine

reumatica

Lomboartrosi

Osteoartrosi

con osteoporosi

diffusa o localizzata

Osteoporosi

Periatriti

Periatriti

scapolo-omerali

escluse le forme acute

Poliartrosi

Reumatismi

infiammatori in fase

di quiescenza

Spondilite archilopoietica

Spondiloartrosi

Spondilolistesi

Tendiniti

di origine

reumatica

 

 



Fonti:

Elementi di idrologia medica per il corso di idrologia e climatologia medica - Roberto Gualtierotti - Edizioni Libreria dello Studente, Milano, 1974

Manuale di medicina termale - Agostini, G - Archimedica Editori, Torino, 2000





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/10/2017