Indietro

L’udito si può recuperare nei centri termali specializzati

clicca per votare







Scritto da

Rachele Sardella


Pubblicato il 23/12/2011

Modificato il 23/12/2011

L’udito  nei bambini e negli anziani. Bambini e anziani rappresentano le fasce d’età più colpite da deficit uditivi che possono trovare giovamento nelle terapie praticate nei centri termali specializzati.

I bambini, in particolare, sarebbero più esposti degli adulti perché il loro sistema immunitario non è ancora completamente maturo, il tessuto linfatico rinofaringeo è spesso ipertrofico e le trombe di Eustachio (tube uditive) sono più corte e orizzontali.

Nei più piccoli, inoltre, la presenza di deficit uditivi può comportare problemi nell’apprendimento e in particolare disattenzione, difficoltà nel linguaggio e scarso rendimento scolastico.

Il rischio di ritardo nel linguaggio a 3 anni è del 25% per una soglia uditiva superiore ai 30 dB (decibel) ma sale progressivamente con l’innalzarsi della soglia uditiva.  

 

Udito e cause della sordità. I giovanissimi, che soffrono spesso di raffreddore, tosse, influenze, riniti, sinusiti, otiti, insomma tutte le classiche patologie da raffreddamento, possono sviluppare una sordità rinogena (originata dal naso), chiamata anche tubarite, e per giungere alla sordità totale talvolta il passo è breve.

Difficile accorgersene perché la patologia passa per lo più inosservata: l’unica avvisaglia è il rendimento scolastico.

 

Le patologie otorinolaringoiatriche. L'arma migliore per superare le disfunzioni dell’udito è un ciclo terapeutico naturale (senza farmaci) nei centri termali, che dà sempre ottimi risultati, se la patologia viene presa in tempo.

I benefici delle acque termali riguardano le sindromi rino-sinusitiche, la sinusite cronica o la rinopatia vasomotoria e particolarmente le otiti croniche, le otiti medie secretive e le stenosi tubariche.

Le otiti e le stenosi tubariche possono creare problemi di diminuzione dell'udito tant'è vero che si parla di "sordità rinogena" e cioè originata dal naso.

La cosiddetta "pervietà" delle fosse nasali e la funzionalità del distretto rino-sinuso-faringo-timpanico (ovvero naso, seni paranasali, faringe e orecchio) sono fondamentali per la salute di tutto l'albero respiratorio.

L'eventuale congestione di tali strutture rappresenta la prima tappa che porta all'infiammazione di tutto questo distretto, spesso complicata da proliferazioni batteriche, che può avere conseguenze negative sull’udito.


L’udito e le cure. Il ciclo di cure più indicato per la sordità rinogena, e per tutte le patologie che la determinano, impiega l'acqua solfurea per insufflazioni endotimpaniche (politzer) da eseguirsi nei centri termali specializzati; viene usato un piccolo catetere che dal naso arriva all'orifizio faringeo della tromba di Eustachio consentendo la diffusione dell’acqua termale terapeutica  all'interno dell'orecchio medio.

Le acque termali svolgono un'azione di tipo mucolitico e antisettico: cioè sfiammano e puliscono. Possono quindi aiutare a diminuire la gravità dei disturbi e a prevenire successivi eventuali deficit uditivi.

Sono praticati anche metodi diversi come: inalazioni, aerosol, lavaggi nasali micronizzati.



Fonti:

Elementi di idrologia medica per il corso di idrologia e climatologia medica - Roberto Gualtierotti - Edizioni Libreria dello Studente, Milano, 1974

Manuale di medicina termale - Agostini, G - Archimedica Editori, Torino, 2000





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 23/05/2017