Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Astenia autunnale, mettila ko in poche mosse

Indietro

Astenia autunnale, mettila ko in poche mosse

Astenia autunnale
Astenia autunnale - Hsnstore.com






vota


C’è quella primaverile e quella autunnale, entrambe dipendono dal cambio di stagione e si possono contrastare con semplici regole di vita. Parliamo dell’astenia, un disturbo che mette a dura prova lo svolgimento delle attività quotidiane.
L’astenia autunnale, per esempio, è così diffusa che il CNR ha promosso un sondaggio per capire qual è la sua incidenza. Risultato: colpisce l’80% degli italiani, ogni anno.

 

Cos’è l’astenia? È una diffusa sensazione di stanchezza, debolezza cronica, affaticamento fisico e mentale che rallenta sia i riflessi del corpo che la concentrazione intellettuale. Un mix di intorpidimento responsabile della scarsa resa al lavoro e nello studio, come anche dei colpi di sonno pericolosi quando si è alla guida di un mezzo.
L’astenia autunnale coincide con il ritorno dell’ora solare: le giornate si accorciano, le temperature diventano più fresche e i ritmi di vita cambiano drasticamente rispetto all’estate.
Sono trasformazioni che si ripercuotono sul metabolismo e sul ciclo circadiano di ciascuno di noi.

 

Le ore di luce diminuiscono e le conseguenze dirette sono due:

• cala il buonumore, uno stato d’animo legato alla produzione di serotonina – l’ormone della felicità – attivato dalla luce

• aumenta la secrezione di melatonina, l’ormone che comunica al cervello che è ora di dormire quando si fa buio

 

È facile intuire che a pagarne le spese è il ritmo circadiano, alterato a tal punto da non capire più quando è ora di dormire e quando di essere svegli e vigili.
Si può mettere ko l’astenia autunnale? Sì, basta avere costanza e:

• andare a letto tutte le sere alla stessa ora, e svegliarsi tutte le mattine alla stessa ora, anche durante il week end

• cenare con pasti leggeri, di facile digeribilità e almeno tre ore prima di andare a letto

• evitare alcolici, nicotina e caffeina durante la serata

• arieggiare la camera da letto per evitare di dormire in un ambiente troppo caldo

• tenere a distanza PC, smartphone, tablet e qualsiasi altro dispositivo elettronico che affatica la vista e richiede concentrazione. Molto meglio leggere un libro.

 

L’astenia, autunnale o primaverile, è spesso confusa con la meteoropatia, un malessere legato al cambio di stagione ma con implicazioni più profonde e delicate rispetto alla spossatezza dell’astenia.
E tu, cosa fai per stare meglio durante il cambio di stagione?


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2021 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 18/01/2021 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.