Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Come combattere il colesterolo alto

Indietro

Come combattere il colesterolo alto








vota


Tra i maggiori responsabili delle malattie cardiovascolari il colesterolo alto figura quasi sempre al primo posto. Ma cos’è il colesterolo, e perché è tanto pericoloso?

Il colesterolo è un grasso insaturo indispensabile per il nostro organismo:

  • forma e ripara le membrane cellulari;
  • forma la struttura degli ormoni maschili e femminili – estrogeni e testosterone;
  • forma la vitamina D e i sali biliari;
  • è presente nell’emoglobina.

Oltre che di colesterolo alto, forse avete sentito parlare anche di colesterolo buono e cattivo. Il colesterolo buono contiene la lipoproteina HDL che mantiene sane le pareti interne delle arterie; il colesterolo cattivo contiene invece la lipoproteina LDL che deposita nelle arterie il colesterolo in eccesso.

Il rischio maggiore di avere il colesterolo alto e “cattivo” è dunque il rallentamento dello scorrere del sangue nelle arterie, condizione che causa l’arteriosclerosi, una malattia dei vasi sanguigni e del sistema circolatorio, e di conseguenza ipertensione arteriosa, infarto al miocardio o trombosi cerebrale.
Adesso appare chiaro perché il colesterolo alto non è un disturbo da sottovalutare. Vediamo ora come combattere il colesterolo alto.

Il colesterolo è di due tipi: quello endogeno è prodotto dal fegato, quello esogeno è introdotto nell’organismo dal cibo. E mentre il colesterolo endogeno è definito anche dalla componente ereditaria, quello esogeno possiamo controllarlo facendo attenzione all’alimentazione.

Il fegato produce circa 2 grammi di colesterolo al giorno, il necessario per il fabbisogno quotidiano: tutto quello che introduciamo attraverso il cibo è colesterolo in eccesso, per questo bisogna fare molta attenzione a cosa e quanto si mangia.

Ecco alcuni consigli sull’alimentazione per combattere il colesterolo alto:

  • limitare i cibi che contengono troppi grassi saturi: insaccati, formaggi grassi, latticini, burro, creme;
  • evitare di mangiare il tuorlo dell’uovo;
  • non mangiare la pelle del pollo;
  • scegliere carni magre e bianche;
  • limitare il consumo di sale e condire con il succo di limone e l’olio extravergine di oliva;
  • mangiare molta frutta e verdura;
  • evitare i cibi fritti;
  • mangiare molto pesce ricco di Omega3, come salmone e alici.

A una sana alimentazione deve affiancarsi un corretto stile di vita, e il colesterolo alto si combatte con l’attività fisica anche blanda ma costante: una passeggiata di almeno un’ora al giorno, nuoto, jogging e bicicletta sono di grande aiuto.

Il colesterolo alto è un male che non dà segnali di pericolo fino a che la soglia resta nella norma; se si superano i 200-220 mg/dl bisogna cominciare a preoccuparsi. L’unico modo per conoscerne i livelli nel sangue è fare le analisi del colesterolo, e in caso di necessità rivolgersi a un nutrizionista prima che ci sia bisogno di un cardiologo.
____________________________
Cardiologi consigliati da ABCsalute

Dr Vincenzo Polini
Dr Bruno Massa
Dr Fabio Fincati


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Scienza dell' alimentazione



3 commenti

  1. FRANCESCOCHICCO ha detto:

    BUON GIORNO SONO CARDIOPATICO. HO TRE STENT ED HO 67 ANNI AORTA ADOMINALE CALCIFICATA. OPERATO CAROTIDE SX.. COLESTEROLO LDL 111, TOTALE 171 HDL 49 TRIGLICERIDI 85.
    ASSUMO ZETIA E VASTATINA. E’ GRAVE LA MIA SITUAZIONE?
    GRAZIE FRANCESCO NAPOLITANO

  2. piergiorgio ha detto:

    Buongiorno, seguo il suo blog da diverso tempo, ho il colesterolo alto 270 totale, e da circa due mesi sto usando un integratore a base di riso rosso fermentato armocolest, ho avuto una riduzione fino a 210, ma vorrei integrare con la dieta. Sa indicarmi dei cibi da privilegiare per abbassarlo ulteriormente o tenerlo su questi range ?


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 24/10/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.