Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Perché è diffusa la candida in estate?

Indietro

Perché è diffusa la candida in estate?

Candida in estate
Candida in estate - www.istockphoto.com






vota


Candida in estate. Non parliamo di chi stenta ad abbronzarsi anche ad agosto ma dell’infezione vaginale da Candida Albicans.

 

Cos’è e dove si trova il Candida albicans?

Candida Albicans è un fungo di per sé innocuo e naturalmente presente nell’organismo di uomini e donne nella vagina, sulla pelle, nell’intestino, nelle orecchie, in bocca e specie in gola. Si stima che questo fungo sia presente in grande quantità in circa l’80% della popolazione sana senza dare alcun disturbo né segnali della sua presenza. Almeno finché l’equilibrio con altri microelementi si altera.

 

In presenza di uno squilibrio all’interno del suo ambiente naturale, il fungo Candida Albicans sviluppa un’infezione – candidosi vaginale nella donna e balanite nell’uomo.

 

Perché è diffusa la candida in estate?

Il caldo e tutto ciò che comporta in termini di abbassamento delle difese immunitarie, maggiore promiscuità e difficoltà di osservare con costanza le normali regole d’igiene, è un fattore di rischio per lo sviluppo della candida in estate e di altri disturbi vaginali.

 

A ciò si aggiunge l’aumento di zuccheri, alcol e lieviti. L’estate ci porta a mangiare più spesso fuori casa con panini e prodotti lievitati, a brindare con alcolici e rinfrescarci con frutta, gelati, granite e altri cibi dolci. Lo zucchero e il lievito favoriscono la proliferazione micotica e la Candida Albicans, già stimolata dall’ambiente caldo umido, sovrasta gli altri elementi presenti nel suo ambiente naturale fino a manifestarsi con la candidosi vaginale. Chi soffre di colon irritabile tende ad avere spesso la candida perché l’alterazione della flora intestinale crea le condizioni ideali per lo sviluppo dell’infiammazione.

 

La candida in estate è favorita anche dalla cattiva abitudine di sedersi senza telo sulla sabbia, tenere a lungo il costume bagnato, indossare slip sintetici e assorbenti interni anche con l’infiammazione in atto. I rapporti sessuali – compresi quelli orali – in media più frequenti in estate amplificano il rischio di contrarre la candida.

 

Quali sono i sintomi della candida e come si cura?

Chi ne soffre sa bene che la candida si manifesta con rossore localizzato, prurito, secrezioni biancastre maleodoranti e simili a ricotta.

 

In generale la cura della candida è antimicotica, ma è il ginecologo a indicare quale terapia seguire perché, a volte, la candida è causata da un fungo diverso dal Candida Albicans, e questa eventualità richiede un trattamento appropriato.

 

Evitare lieviti, zuccheri e alcol durante le fasi acute del disturbo facilita la guarigione. Sebbene non si verifichi sempre, in linea di massima se uno dei due partner ha la candida può contagiare l’altro, per questo è consigliato ridurre i rapporti sessuali o usare il profilattico. Ci sono, poi alcuni rimedi naturali contro la candida.

 

Si può prevenire la candida?

La comparsa della candida in estate, e non solo, si può prevenire adottando alcuni accorgimenti:

 

  • Usare una salvietta di spugna personale per asciugarsi dopo l’igiene intima.
  • Scegliere detergenti delicati con ph neutro per le bambine e le donne in menopausa e con ph acido per le donne in età fertile.
  • Evitare numerosi sciacqui.
  • Lavare da davanti al di dietro e mai viceversa
  • Sedersi sul telo in spiaggia, sui lettini e su bordo piscina.
  • Controllare l’assunzione di zuccheri, lieviti e alcol.
  • Mangiare yogurt, aglio e probiotici.
  • Usare slip di cotone bianco e, quando possibile, restare senza slip per far traspirare tessuti e mucosa vaginale.
  • Indossare abiti di cotone ed evitare jeans e pantaloni stretti.
  • Evitare l’uso di assorbenti interni o cambiarli dopo 2-3 ore.
  • Usare il profilattico o limitare l’attività sessuale nel corso di una candidosi vaginale.
  • Evitare la depilazione intima totale perché l’irritazione cutanea post ceretta aumenterebbe il rischio di infezione senza portare alcun giovamento per la regressione della candidosi in atto.
  • Rivolgersi al medico per avere indicazioni terapeutiche appropriate alla natura del disturbo.

 

Concludiamo dicendo che, a prescindere dalle particolari condizioni che favoriscono la candida in estate, la candidosi può essere recidiva e presentarsi in determinati periodi:

 

  • Prima delle mestruazioni e durante la gravidanza per maggiore presenza di estrogeni.
  • In un periodo di forte stress se si ripercuote sul sistema immunitario e rende il colon irritabile alterando, così, la flora batterica.

 

Fonte e approfondimenti: vitadidonna.oerg


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Ginecologia



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 06/04/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.