Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
starluke
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Ciao a tutti e piacere, mi sono unito qui per condividere con voi la mia strana situazione, sperando di trovare idee e perchè no, magari di essere anche utile a qualcuno! Grazie se avrete voglia di leggere la lunga storia! ;)
Ho 41 anni, e da ormai parecchi anni sono affetto da Sindrome autoimmune tipo III (Tiroidite autoimmune + vitiligine), ma non ho mai preso farmaci in quanto i valori di TSH, FT3 e FT4 sono sempre e tuttora nella norma.
Non bevo eccessivamente e non regolarmente a pasto, non fumo, faccio attività fisica regolarmente e ho sempre avuto una frequenza cardiaca a riposo inferiore ai 60 battiti (mi conosco bene, corro con cardiofrequenzimetro, e da volontario di croce rossa e conoscitore del mondo sanitario mi piace tenermi "controllato").
Da Dicembre 2016, all'improvviso, mi trovo con una frequenza cardiaca che a riposo difficilmente scende sotto gli 80, e ovviamente appena muovo un muscolo sale in un attimo a oltre i 100. Me ne sono accorto anche perchè contemporaneamente ho iniziato a sentire il battito nell'orecchio sinistro (da allora lo sento sempre, se c'è silenzio, anche nei rari casi in cui la frequenza riesce a scendere a valori più bassi).
Ho fatto mille esami (ECG, ecocardio, holter, test da sforzo, RMN e Tac a torace e encefalo, oltre a una recente visita endocrinologica con ecografia della tiroide) e tutto risulta nella norma, niente da segnalare, niente di diverso dal solito, nessun medico trova una spiegazione e alla fine di tutto mi consigliano solo di prendere beta bloccanti per ridurre la frequenza cardiaca.
Sto prendendo Atenololo e per diversi mesi è stato abbastanza efficace, abbassandomi il battito quasi a livelli "normali", anche se comunque restava ignota la causa di tutto, ora però sta di nuovo peggiorando, evidentemente anche il farmaco fa meno effetto, e non credo che aumentare sempre di più il dosaggio sia una gran soluzione, se non trovo la causa di tutto.
Per favore evitate le ipotesi di "ansia", sulle quali vanno sempre a ricadere tutti, quando non hanno altre idee, mi conosce bene, sono sereno e felice, non è ansia ;) Grazie mille per qualsiasi idea che chiunque vorrà condividere!

Luca
 
Carduccio
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Se non ansia potrebbe però essere stress, magari lavorativo o di altor genere. Oppure un eccesso di attività fisica?
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Visita Medicina Interna

L'internista è un medico che ha numerose competenze multidisciplinari tali da consentirgli di valutare patologie complesse e multifattoriali che, normalmente, necessitano dell'intervento di altrettant...

Check up Cardiologico

Il Check up cardiologico è uno screening completo del cuore e delle sue funzionalità. Si articola in una serie di esami che, insieme, concorrono a delineare il quadro completo della salute cardiaca de...

ECG con prova da sforzo

L'elettrocardiogramma (ECG) con prova da sforzo cardiorespiratoria, o test ergometrico, è un'indagine strumentale che consiste nell'effettuazione un ECG durante l'esecuzione di uno sforzo fisico.L'ele...

EcoCardioColordoppler

L'EcoCardioColordoppler è un esame diagnostico ampliamente usato in cardiologia perché permette al medico di analizzare le strutture cardiache e l'anatomia del cuore in modo non invasivo, Il paziente ...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Battiti cardiaci alti: cos’è la tachicardia Battiti cardiaci alti: cos’è la tachicardia

La tachicardia è un disturbo caratterizzato a battiti cardiaci alti. Si tratta di un’ac...

GLAUCOMA CRONICO AD ANGOLO CHIUSO

Si ha per improvviso blocco del deflusso dell'acqua e ciò se non curato in tempo, porta a cec...

Fibrillazione: forma grave di tachicardia, atriale o ventricolare Fibrillazione: forma grave di tachicardia, atriale o ventricolare

La fibrillazione è una forma grave di tachicardia, un’aritmia cardiaca caratterizzata d...

Sindrome di Stendhal: disturbo psichico causato dall'arte Sindrome di Stendhal: disturbo psichico causato dall'arte

La sindrome di Stendhal, conosciuta anche come sindrome di Firenze, è il nome di un disturbo ...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Emanuele Meliga

Il Dr Emanuele Meliga, esperto cardiologo a Torino, ha una profonda conoscenza d...

Dott.ssa Flavia Vaglio

La Dott.ssa Flavia Vaglio cardiochirurgo a Modena opera presso la Clin...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.