Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Zeneise
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Gentili Dott.ri,
Vi scrivo per poter avere un vostro consiglio sulla mia situazione. Intanto vi dico che ho 40 anni, non fumatore, peso normale. In sostanza a metà aprile ho iniziato ad avvertire dei bruciori alla gola come se fossero una sorta di "mano che stringe". Insieme al mio medico abbiamo attributo il problema al reflusso e ai miei problemi gastrici che tutti gli anni a cavallo della primavera mi colpiscono. Inizio quindi a mettere in moto una serie di accortezze alimentari per cercare di stare meglio.
Passano due settimane ma nulla cambia così verso la fine di aprile mi reco nuovamente dal mio dottore che mi da pariet da 20 mg al mattino. Diciamo che, da quando nel 2013 mi hanno trovato una ernie iatale non complicata, a seguito di gastroscopia, nei periodi di cambio di stagione faccio sempre questa cura (soprattutto in primavera).
Torniamo ad oggi perchè inizio a prendere il pariet ma nel corso della prima settimana di maggio inizio ad avere anche la tosse. Essendo io un soggetto ipocondriaco inizio a preoccuparmi.
Mi reco nuovamente dal medico e durante la visita mia dice di avere gli "archetti" del palato molto arrossati. Mi consiglia di continuare a prendere il pariet e mi rimanda ad una nuova visita più avanti. In sostanza dal 6 maggio circa ad oggi la situazione è peggiorata via via che i giorni passavano. Al bruciore di gola e la tosse, si è aggiunta una sorta di naso che "perde acqua" e fastidio all'altezza della linea degli occhi. Ogni tanto inoltre avverto senso di debolezza. Anche la voce in alcuni giorni e normale in altri e leggermente rauca. Poi senso di solletico alla gola, nodo alla gola e fastidio generale in quella zona.
In questo periodo il mio medico mi ha visto ancora due volte auscultandomi la schiena dicendomi che i polmoni sono liberi. In questi due giorni poi la tosse è stata strana. Sabato 25 ho tossito pochissimo mentre oggi soprattutto al mattino e nel pomeriggio è stata terribile. A conclusione di tutto inoltre mi misuro la temperatura e vedo 37.2.
Ovviamente vado nel panico perchè in queste ultime 3 settimane ho visto la situazione peggiorare di intensità concludendo con una leggera febbricola...inizio davvero a preoccuparmi!

Il 3 di maggio ho fatto degli esami del sangue. Il Dott.re dice che vanno bene.
ESAME EMOCROMOCITOMETRICO Metodo: conteggio con analiz. automatico
Globuli Bianchi (WBC) 7,17 mila/µL 3,50 - 11,00
Globuli Rossi (RBC) 5,78 milioni/µL 4,50 - 5,90
Emoglobina (Hgb) 15,3 g/dL 13,5 - 17,5
Ematocrito (Hct) 47,8 % 39,0 - 50,0
Volume Corpuscolare Medio (MCV) 82,6 fL 80,0 - 99,0
Contenuto Medio Hgb (MCH) 26,4 pg 25,0 - 35,0
Concentrazione Media Hgb (MCHC) 32,0 g/dL 28,0 - 35,0
Distribuzione Vol. Eritrocitario (RDW) 13,9 % 11,0 - 17,0
Piastrine (PLTS) 237 mila/µL 150 - 450

FORMULA LEUCOCITARIA
Granulociti Neutrofili 72,1 % * 40,0 - 70,0 (Unico dato leggermente sopra la media insieme al colesterolo)
Linfociti 19,5 % 19,0 - 50,0
Monociti 5,3 % 2,0 - 10,0
Granulociti Eosinofili 2,1 % 0,0 - 4,0
Granulociti Basofili 1,0 % 0,0 - 1,4
Granulociti Neutrofili 5,17 mila/µL 1,50 - 8,00
Linfociti assoluti 1,40 mila/µL 0,90 - 4,00
Monociti 0,38 mila/µL 0,20 - 1,00
Granulociti Eosinofili 0,15 mila/µL 0,00 - 0,80
Granulociti Basofili 0,07 mila/µL 0,00 - 0,20
Glicemia Metodo: enzimatico colorimetrico 86 mg/dL 65 - 110
Colesterolo totale Metodo: enzimatico colorimetrico 237 mg/dL * < 200
Trigliceridi Metodo: enzimatico colorimetrico 172 mg/dL fino a 200


Creatinina
Metodo: cinetico colorimetrico
1,1 mg/dL 0,6 - 1,3

Aspartato-aminotransferasi AST/GOT Metodo: IFCC 37°
18 U/L 5 - 35

Alanina-aminotransferasi ALT/GPT Metodo: IFCC 37°
14 U/L 6 - 37

Gamma-GT Metodo: IFCC 37°
17 U/L 10 - 57

Concludo dicendo che in queste ultime tre settimane non ho mai avuto bruciori gastrici, vomito e nausea. L'appetito è presente. Il sintomo che è migliorato è il gonfiore addominale da quando ho modificato la mia dieta (no cioccolato, vino, fritti, ecc, dormire con la spalliera del letto più alta, ecc). Il dottore dice che non sono presenti placche in gola. Prossime visita:

1) Tampone con antibiogramma (domani mattina)
2) Visita ORL il 4 di giugno
3) Visita gastroenterologica l'11 giugno.

Comprendo l'impossibilità di una diagnosi via web ma mi farebbe piacere avere almeno un vostro parere su cosa potrebbe essere e se l'iter vi sembra corretto. Dopo 1 mese e mezzo inizio davvero a preoccuparmi...

Grazie.
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Causticazione chimica varici del setto nasale

Quando l'epistassi è particolarmente frequente, si può ricorrere alla causticazione nasale, un intervento che mira a bloccare la causa del sanguinamento dal naso. L'intervento può essere di due tipi: ...

Manovre liberatorie per vertigini

La vertigine parossistica posizionale benigna (VPPB), detta anche cupololitiasi, è una delle più frequenti forme di vertigine che si manifesta quando il soggetto esegue alcuni movimenti della testa. I...

Esame audiometrico

L’esame audiometrico, detto anche audiogramma o esame dell’udito, si effettua nel corso di una visita otorinolaringoiatrica quando il medico specialista verifica la salute dei orecchio, naso e gola. ...

Visita otorinolaringoiatrica

La visita otorinolaringoiatrica serve a evidenziare la presenza di patologie che interessano orecchio, naso e gola. Queste sono tre parti del corpo connesse tra loro, per cui spesso accade che un dist...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Faringite

Più nota come mal di gola, la faringite è un'infiammazione della faringe dovuta al contagio da infez...

Tonsillite

Infiammazione delle tonsille palatine collocate ai lati della gola. Il disturbo si presenta in forma...

S.O.S. mal di gola. Come curarlo? S.O.S. mal di gola. Come curarlo?

Sentite un fastidioso formicolio, un corpo estraneo che vi solletica la gola? Per quanto lo vogliate...

Glossite

Infiammazione della lingua che la rende arrossata, gonfia e altera la percezione dei sapori di cibo ...



TROVA LO SPECIALISTA

Otorinolaringoiatra Milano per cura acufeni, acufeni terapia - Dr Flavio Arnone

L'otorinolaringoiatra Arnone di Milano si occupa con rigore scientifico dei dist...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.