Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
gaetheking92
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 2
Buongiorno chiedo un vostro parere, tutto comincia il 14 luglio svegliandomi la mattina ho stimolo di urinare classico vado x farla ma non riesco sono bloccato. A fatica riesco a farla poco dopo. passo la giornata con senso di urinare e dolore. Mi reco al pronto dopo visita mi dicono infezione vie urinarie e mi spediscono a casa con unidrox x 5 gg. La mattina dopo mi sveglio con dolore forte al fianco destro e steessi sintomi cosi ritorno su al pronto, mi visitano con eco addome vescica vuota e radiografia. Confermano infezione vie urinarie dicendomi che sono pieno di feci cosi purga e cambiano antibiotico. 6 giorni fiale fidato intramuscolo. con visita giorno dopo dallo specialista. Il quale la mattina dopo mi visita e la sua diagnosi è infezione vie urinarie, controlla prostata e dice tutto ok. COntinuare terapia fidato. Nel frattempo soffro molto la notte facio fatica a prendere sonno. CMq finito la terapia restano i sintomi molto forti e fastidiosi. Difficoltà ad urinare stimolo continuo imperterrito con dolore. Allora decido di andare da un primo urologo il quale mi accoglie mi visita così alla buona mi infila un dito nel retto per controllare la prostata spinge parecchio e mi dice hai la prostata infiammata prenditi unidrox x 5 gg ed un integratore per la prostata. Non mi fido sinceramente e mi reco da un primario il quale prima visita mi effettua uroflussometria ed eco addome vede un piccolo calcolino almeno così sembra (scriverà sospetto calcolo uretra prostatica) così terapia Uralyt e omnic. Dopo 3 giorni lo espello almeno così credo xk trovo due pietruzze in due giorni nere con scorie più piccole sempre nere. Mi reco da lui a controllo mi dice continua omnic nel frattempo fai tac addome completo con contrasto. La faccio il giorno stesso e rivado da lui a distanza di 3 giorni. La visiona ed è tutto ok secondo lui non ci sono calcoli e non c'è nulla. La diagnosi finale a suo avviso è lesioni post espulsione calcolo oppure scorie che non si vedono rimaste dentro da espellere urinando. Mi toglie tutte le terapie e mi fa fare 3 fiale di Bentelan x 3 giorni alterni. Ad oggi sono all'ultima fiale dottori ho dolore zona pelvica dolore tra ano scroto pollachiuria disuria e stranguria persistenti. Devo sforzare per farla uscire e mi fa male il pene. Sento lo stimolo di urinare sia in punta del pene che sotto lo scroto. Ieri ho fatto la visita dall' Urologo il quale ha detto che sicuramente è la coda infiammatoria ma potrebbe essere anche che ho il collo vescicale più stretto... Mi preoccupa questa cosa.. sinceramente non ho mai avuto problemi di nessun tipo. Però lui ha detto che il problema è dovuto dall uscita del calcolo. I sintomi stanno svanendo anche se ancora ho stimolo di urinare e mi sveglio anche la notte.. cmq uscire mi crea qualche problemino.. a fine settembre vuole fare una cistoscopia per vedere effettivamente se c'è questa problema. È possibile che lo abbia? Arriva così improvvisamente? Grazie mille
Inviato: 14/08/2019, 10:28
 
1 messaggio
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Cistoscopia

La cistoscopia è un esame diagnostico effettuato in presenza di sospette malattie riguardanti uretra, vescica e prostata, come ad esempio l'ematuria, il dolore pelvico e le infezioni recidivanti, la v...

Instillazioni endovescicali

Le instillazioni endovescicali consistono nella somministrazione di un farmaco che serve a impedire la recidiva di un tumore alla vescica nei pazienti che ne hanno avuto uno. Attraverso un piccolo c...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Cistoscopia

La cistoscopia è un esame diagnostico effettuato in presenza di sospette malattie riguardanti uretra...

L' endoscopia in urologia

Per endoscopia si intende la tecnica con cui introducendo degli endoscopi attraverso la uretra &egra...

Stenosi uretrale: restringimento del canale uretrale Stenosi uretrale: restringimento del canale uretrale

La stenosi uretrale è un restringimento del canale uretrale, ossia di quel tratto che convogl...

URETRITE URETRITE

L'uretrite è un processo infiammatorio infettivo o non infettivo che colpisce l'uretra (canal...



TROVA LO SPECIALISTA

Dr Giuseppe Quarto

Il Dr Giuseppe Quarto urologo andrologo con sede a Napoli, grazie a una vasta es...

Casa di Cura San Michele

La Casa di Cura San Michele ha come caratteri distintivi la competenza professio...

Dr Marcello Scibona

L’Andrologo Scibona di Pisa svolge la sua attività professionale ne...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti