Indietro

Stenosi uretrale: restringimento del canale uretrale

clicca per votare





Stenosi uretrale Stenosi uretrale Effetti stenosi Effetti della stenosi Sintomi stenosi Sintomi della stenosi


Scritto da

Massimo Miliani, giornalista professionista (Ordine regionale della Lombardia)


Pubblicato il 28/07/2010

Modificato il 28/07/2010

La stenosi uretrale è un restringimento del canale uretrale, ossia di quel tratto che convoglia l'urina dalla vescica all'esterno, ed è causato da una crescita del tessuto cicatriziale che non permette il naturale flusso dell'urina. Nella stenosi uretrale femminile l'ostruzione si crea tra la vescica e il vestibolo della vagina, mentre nella stenosi uretrale maschile, vista la differenza anatomica del canale, il restringimento si può formare in una delle tre sezioni comprese tra il collo vescicale e l'estermità del pene (prostatica, membranosa intermedia, penieno).
I sintomi principali della stenosi uretrale sono molteplici. Tra i più evidenti si annoverano la presenza di sangue nelle urine e all'uscita del meato uretrale. Generalmente, chi è affetto da stenosi uretrale lamenta una perdita di forza nell'espulsione dell'urina e una sensazione di incompletezza nello svuotamento della vescica. Non è raro l'insorgere di bruciore durante la minzione e di dolore nella zona sovrapubica. Nei casi più gravi la stenosi uretrale provoca una ritenzione completa dell'urina e un reflusso della stessa nell'uretere e nei reni.

 

Le cause sono sono molteplici
La stenosi uretrale è causata solitamente da infezioni alle vie urinarie, dai traumi uretrali, da infezioni come la prostatite, da una malattia dermatologica chiamata balanite xerotica e da antecedenti interventi chirurgici per la cura dell'ipospadia (ricostruzione dell'uretra corta). Tra l'altro la stenosi uretrale rappresenta una complicazione per la cura della prostatite stessa e dell'ipertrofia prostatica benigna. Oltre ai sintomi riferiti dal paziente, una corretta diagnosi di stenosi uretrale si può effettuare mediante esami quali uroflussometria, uretrografia e uretroscopia.

 

La chirurgia per la stenosi uretrale
Gli interventi possibili per risolvere la stenosi uretrale sono due, l'uretrotomia endoscopica e l'uretroplastica. La prima consiste nell'introduzione dal meato uretrale di uno strumento endoscopico in grado di tagliare la cicatrice che ostruisce. La seconda è un'operazione a cielo aperto di microchirurgia in cui viene ricostruita la porzione di uretra interessata mediante l'utilizzo di mucosa buccale.
L'uretrotomia endoscopica presenta alcuni vantaggi quali la velocità dell'intervento, ma i rischi di insuccesso sono molti (circa il 70%). L'uretroplastica, invece, è un intervento assolutamente risolutivo: per contro, si tratta di un'operazione molto invasiva con un decorso operatorio piuttosto lungo in cui il paziente deve rimanere in ospedale per una settimana e mantenere il catetere per circa 15-20 giorni.



Fonti:

- Enciclopedia Treccani (Novecento) - Ist. della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani Ed. 1990 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- Enciclopedia della Medicina - DeAgostini Ed. 2010 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link
- L'Universale della Medicina - Garzanti Ed. 1995 - Autori e riferimenti scientifici: vedi link





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016