Le vene varicose, il flebologo e l’estetica

Menu


Le vene varicose sono curate dal flebologo

Le vene varicose. Con il progressivo aumento di interesse delle donne per i fattori estetici è cresciuta in proporzione anche la loro preoccupazione per le vene varicose. Nel contempo è aumentata la sensibilità nei confronti della patologia specifica, che interessa la vena safena, con la ricerca di interventi per risolvere il problema anche funzionale delle vene varicose in modo sempre più semplice e meno doloroso.

 

Le mie credenziali. Come flebologo mi interesso da oltre 20 anni delle patologie venose. Ho infatti iniziato la professione nell'ambito dell'ambulatorio di patologia vascolare della seconda Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Napoli. Ho poi affinato la mia esperienza nel reparto di Chirurgia Vascolare dell'Ospedale St. Joseph di Parigi dopodiché mi sono specializzando in Chirurgia Generale e successivamente in Chirurgia Vascolare presso l'Università di Napoli ribadendo il ruolo centrale della flebologia nel mio interesse professionale.

 

La diagnostica e la terapia delle patologie venose. Negli ultimi anni si sono ottenuti risultati largamente innovativi che hanno determinato cambiamenti sostanziali in questo ambito. Vent'anni fa le vene varicose erano considerate una patologia secondaria, i protocolli clinici prevedevano solo l'asportazione della vena safena, la scleroterapia era poco praticata, i sistemi diagnostici erano invasivi (flebografia) e comportavano comunque rischi di complicazioni, e anche la documentazione specifica su questa patologia era assai ridotta. Oggi grazie alle nuove tecnologie, tra cui quella con gli ultrasuoni, si può produrre un'analisi del sistema venoso con la possibilità di tecniche chirurgiche a carattere conservativo. Inoltre oggi nella scleroterapia per l’eliminazione delle varici vengono utilizzati farmaci meno aggressivi riducendo così i rischi e soprattutto rendendo possibile un confronto costruttivo tra specialisti, per testare metodologie sempre più efficaci e meno invasive, che ad oggi ha dato ottimi risultati.

 

Il rapporto fra estetica, funzionalità e patologia. All’inizio le vene varicose non creano grosse complicanze funzionali e possono quindi apparire solo come un problema estetico. Si tratta di una valutazione errata perché esse devono essere analizzate con la massima sollecitudine, facilitando il compito del flebologo con risultati molto più soddisfacenti, nella considerazione che comunque le vene varicose costituiscono un rischio perché possono determinare: ulcerazioni, dolorose infiammazioni sottocutanee (ipodermiti), tromboflebiti e sindromi post-flebitiche.

Online dal: 05/09/2012



Altri articoli




Autore

Laurea:
20/10/1978 - MEDICINA E CHIRURGIA (NAPOLI)
Iscrizione all'albo:
28/12/1978 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di NAPOLI (Ordine della Prov. di NAPOLI) n. 15131
Specializzazione:
20/07/1983 - CHIRURGIA GENERALE (CATANIA) 25/07/1988 - CHIRURGIA VASCOLARE (NAPOLI)
Abilitazione
1978 /2  - Medicina e Chirurgia (NAPOLI)
P. Iva: 01015171216
Ultima modifica: 18/02/2016
Attività: Chirurgia Vascolare, Flebologia

Avvertenza agli utenti

Le informazioni contenute nello spazio che precede sono a carattere pubblicitario, e sono fornite e aggiornate autonomamente dall'iscritto che resta garante della veridicità e attendibilità scientifica; pertanto hanno un'utilità informativa e orientativa e non il carattere della prescrizione di trattamenti o sostituiscono una visita specialistica diretta con il proprio medico.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 23/07/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti