Piede Diabetico


Menu

Si parla di piede diabetico quando la neuropatia diabetica o l’arteriopatia degli arti inferiori ne compromettono la funzione o la struttura del piede. I due quadri, definiti anche come piede neuropatico o piede ischemico, sono profondamente diversi tra loro e possono dar luogo ad infezione, ulcerazione e/o distruzione dei tessuti profondi. Nella gran parte dei soggetti, soprattutto di età avanzata, coesiste sia la neuropatia che la vasculopatia (piede neuro-ischemico). Un ulteriore quadro clinico è il piede di Charcot. Si tratta di una distruzione non infettiva dell’osso e dell’articolazione associata a neuropatia (detto anche Neuroartropatia di Charcot).
 
In pratica il mal funzionamento di parte del Sistema Nervoso Periferico porta all'attivazione di una serie di fenomeni vascolari ed ossei che danno luogo a rarefazione ossea con fratture spontanee, e successiva deformazione dell'anatomia del piede.
 
L’iperglicemia, e più in generale, il compenso metabolico, giocano un ruolo importante nella evoluzione della neuropatia e della vascolopatia periferica. Privi della sensazione del dolore è facile provocarsi piccoli tagli o ulcere e non medicarli subito. I capillari danneggiati non riescono a far giungere farmaci o anticorpi in periferia, pertanto i tessuti si infettano, si deteriorano andando incontro, nei casi più estremi, alla gangrena. In sostanza si vuole sottolineare che quando si deve curare un’ulcera o una lesione del piede, la prima cosa da guardare è l’aspetto generale indicato appunto come compenso metabolico.

 

È quindi necessario che il diabetico controlli attentamente l'igiene del piede, e che ricorra al diabetologo o podologo qualora noti un taglio che fatica a rimarginarsi o qualsiasi strano segnale. Un grave rischio di complicazione per un piede diabetico, in presenza di una ulcera aperta, è la probabile insorgenza di una infezione; questa infatti costituisce spesso la vera causa che ne determina l'amputazione. I piedi sono quindi tra le parti del corpo più vulnerabili per le complicanze diabetiche. È quindi utile dedicarvi una attenzione particolare.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 16/06/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti