Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Lotta al diabete: nuovi strumenti da Sanofi e Google

Indietro

Lotta al diabete: nuovi strumenti da Sanofi e Google

Strumenti tecnologici per curare il diabete
E-health - iStockPhoto.com






vota


Nei mesi scorsi abbiamo raccontato l’impegno di Sanofi nel diffondere iniziative per stimolare i pazienti affetti da diabete a usare il web. L’idea si è concretizzata in #5azioni, il ciclo di conferenze e incontri reali e virtuali tra i professionisti della salute e dell’informazione da una parte, e le persone diabetiche dall’altra.

 

Grazie a blog, forum, community, social network, app e tanti altri strumenti, sono nate nuove possibilità di usare i dispositivi tecnologici al servizio della salute. Una vera e propria rivoluzione digitale che rende il paziente protagonista attivo del proprio percorso di prevenzione, diagnosi e cura.

 

Google e Sanofi: un’alleanza contro il diabete

È notizia recente l’accordo di Google con Sanofi per migliorare ulteriormente l’efficacia degli strumenti tecnologici a disposizione dei pazienti e permettere loro di monitorare con precisione il diabete aiutando il medico a gestire il paziente stesso con l’e-health quasi come farebbe in una classica visita medica.

 

Cosa significa in pratica? Da una parte c’è Sanofi, l’azienda farmaceutica che mette a disposizione le competenze e le professionalità maturate per il trattamento del diabete, dall’altro c’è Google Life Sciences, la divisione dedicata alla salute e voluta da Google, il colosso informatico in sviluppo di dispositivi, sistemi di analisi, elettronica miniaturizzata e design a basso dispendio.

 

Queste due forze si uniscono per creare nuovi apparecchi capaci non solo di rilevare il tasso di zuccheri, ma di archiviare i dati ed elaborarli per offrire un quadro preciso dello stato di salute del paziente anche nel lungo termine.

 

La forza di analisi di Google si mette sempre più al servizio del paziente che si serve dei suoi strumenti per archiviare dati e informazioni relative la propria storia clinica, e permette al medico di seguire l’andamento del diabete in tempo quasi reale e tale da intervenire per suggerire tempestivamente nuovi parametri di cura.

 

La lotta al diabete grazie all’accordo tra Google e Sanofi è carica di aspettative e si prospetta raggiungere molti traguardi ambiti. L’entusiasmo è palpabile nelle parole di Olivier Brandicourt, MD, Chief Executive Officer di Sanofi:

 

“Come leader globale nelle cure anti diabete, abbiamo sia un obbligo che una missione: riuscire a realizzare soluzioni per persone che convivono con questa malattia. Questa iniziativa combina la forza e le conoscenze della patologia da parte di Sanofi con la ledadership tecnologica e analitica di Google, per creare la prima iniziativa in assoluto di questo tipo con il potenziale di trasformare realmente la cura del diabete.”


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 15/11/2019 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.