Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Minzione frequente: cos’è la vescica iperattiva

Indietro

Minzione frequente: cos’è la vescica iperattiva








vota


Articolo aggiornato il 16 febbraio 2017.

 

Avere una minzione frequente può essere un sintomo di vescica iperattiva, una patologia urologica che interessa 3 milioni di persone in Italia e 50 milioni di persone nel mondo. Urinare spesso per l’uomo, come per la donna, è un’esigenza che diventa un disturbo di salute quando inizia a manifestarsi da giovani e prosegue in età adulta.

 

 

Minzione frequente: sintomi e causa della vescica iperattiva

La vescica iperattiva, nota anche come Over Active Bladder (OAB), è una sindrome caratterizzata da una serie di sintomi che, nell’insieme, non sono riconducibili ad altre patologie. Il sintomo più evidente è l’urgenza di fare pipì che si manifesta con una minzione frequente per tutto il giorno – pollachiuria – o durante la notte – nicturia – generando anche fenomeni di incontinenza.

 

A questo si aggiunge la contrazione involontaria della vescica data da un’anomala attività del muscolo detrusore che causa lo stimolo a urinare anche quando la vescica non è piena.

 

Diversi fattori determinano i sintomi propri della vescica iperattiva e stimolano una minzione frequente: debolezza dei muscoli del pavimento pelvico in seguito a gravidanza e parto; età, menopausa, stress e ansia; sovrappeso e obesità; infezioni del tratto urinario; assunzione di troppi liquidi; farmaci diuretici; disturbi di natura neurologica come il Parkinson; tumori o calcoli alla vescica; stitichezza; abuso di alcol e fumo; insufficienza renale.

 

Come si fa la diagnosi della vescica iperattiva

La vescica iperattiva non è un disturbo ma una patologia urologica da curare. Per farlo è indispensabile superare l’imbarazzo e sottoporsi a una visita urologica: il medico urologo è l’unico a poter dare indicazioni terapeutiche per superare il problema e migliorare la qualità della vita.

 

Dopo l’anamnesi per conoscere la storia clinica del paziente, l’urologo ricorre a una serie di esami per indagare la natura della minzione frequente.

  • Esame obiettivo. Consiste nell’esplorazione rettale negli uomini per valutare lo stato di salute della prostata, e nell’esame pelvico nelle donne per analizzare la presenza di infezioni o infiammazioni. Per entrambi, l’esame obiettivo comprende l’osservazione attenta di addome e genitali.
  • Analisi delle urine. Per indagare la presenza di infezioni urinarie, tracce di sangue e altre anomalie.
  • Dosaggio del PSA. Nell’uomo, il livello di antigene prostatico specifico rileva varie malattie prostatiche.
  • Test urodinamico. Valuta la funzionalità della vescica e la sua capacità di svuotare e trattenere liquidi. In base al risultato, l’urologo può procedere con l’esame ecografico per valutare la quantità di urina non espulsa.
  • Uroflussometria. Il paziente urina in un contenitore collegato a un computer che misura volume e velocità del flusso urinario.
  • Uretrocistoscopia. Per verificare la presenza di tumori e calcoli renali.
  • Cistometria. Per analizzare se ci sono contrazioni involontarie della vescica e come immagazzina l’urina.

 

Lo stile di vita contrasta la vescica iperattiva

Oltre al parere dell’urologo e agli esami medici, si può affrontare la vescica iperattiva seguendo alcune buone abitudini per evitare una minzione frequente:

  • Limitare l’assunzione di alcol e fumo che ha una particolare azione irritate sulla vescica, senza considerare i colpi di tosse che possono stimolare la contrazione della vescica stessa.
  • Controllare il peso, perché più si ingrassa più aumenta la pressione del giro vita sulla vescica.
  • Non bere acqua prima di andare a letto.
  • Combattere la stitichezza.
  • Contattare un urologo ai primi segnali sospetti.

 

Terapia farmacologica e chirurgica

La terapia d’elezione per il trattamento della vescica iperattiva prevede l’uso di farmaci che agiscono sullo stimolo alla minzione frequente e attenuano i disturbi propri della patologia.

 

La terapia comprende i farmaci antimuscarinici che inibiscono e controllano le contrazioni del muscolo detrusore, e gli agonisti adrenergici che rilassano il muscolo detrusore ampliandone la capacità vescicale.

 

Se i medicinali non bastano, l’urologo può ricorrere a un intervento chirurgico che può consistere in: iniezione di botulino, da ripetere ogni 6-9 mesi, direttamente sul tessuto vescicale per paralizzarlo; neuromodulazione sacrale per inviare, attraverso un ago apposito, delle stimolazioni elettriche continue al nervo tibiale posteriore e controllare lo stimolo urinario; ampliamento vescicale o enterocistoplastica per aumentare il volume della vescica consentendole di raccogliere una quantità maggiore di urina; cistectomia, si rimuove la vescica in casi estremamente gravi o in presenza di un tumore vescicale.

 

Rimedi naturali contro la vescica iperattiva

Alle prime manifestazioni, è possibile controllare la minzione frequente con alcuni rimedi naturali contro la vescica iperattiva e propri dell’omeopatia e fitoterapia. Gli elementi usati per contrastare lo stimolo di fare spesso la pipì sono il magnesio, i semi di zucca, l’uva ursina, la ruta graveolens, il petroselinum e l’agopuntura.

 

Le indicazioni qui espresse hanno puro valore informativo e in alcun caso sostituiscono il parere medico a cui bisognerebbe rivolgersi ai primi sintomi di minzione frequente: potrebbe trattarsi di vescica iperattiva.


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Andrologia
Forum Urologia
Forum Ginecologia



159 commenti

  1. Vittoria61 ha detto:

    Salve, la sera alle 20 o 20:30 ho sonno e se mi sdraio mi addormento immediatamente Purtroppo il più delle volte mi sveglio dopo 4 o 5 ore di sonno per andare in bagno e poi non riesco più a riaddormentarmi. Cosa mi consiglia?

  2. Disperata ha detto:

    Salve dottore sono una ragazza di 29 anni e da 6 soffro di un problema alla vescica ,cerco di farla a breve ,in 6 anni ho girato molti dottori urologhi e ginecologi ma niente operata 2 anni fa di prolasso di tutti gli organi pelvici pensando fosse dovuto a ciò dopo l’intervento niente ancora problemi ultimo esame urodinidamico non ho potuto completarlo perché già con poco liquido sentivo la vescica scoppiare in più non riuscivo ad urinarie e sono dovuti intervenire togliendo loro il liquido in vescica,sintomi sono mancato svuotamento ,spingere per fare pipi ,vado dalle 15 20 volte ad urinarie avvolte tanta avvolte 2 gocce ma senza mai avere un rilascio finale .. ora mi è stata data la cura per la vescica iperattiva tovaiz da 4mg ma nnt anzi sembra peggiorare … sto catena in depressione non riuscendo a sapere cosa io abbia aiuto !

  3. Andrea ha detto:

    Salve dottore. Ho 32 anni… convivo da anni con una condizione di vescica ipersensibile (vescica di piccole dimensioni) diagnosticata con esame uro dinamico. Nessun altro problema rilevato dal urologo, prostata ok nessuna infezione… Ho provato per un periodo gli anticolinergici senza alcun giovamento… sottilineo che soffro anche di colon irritabile.. Denoto qui in Sardegna una certa incapacita_ a curare il disturbo bollandolo come un problema mentale. cosa mi consiglia. Grazie

    • giuseppe48 ha detto:

      Caro Andrea sono un medico e sono stato per anni sofferente di vescica iperattiva ,ero distrutto , non c’e’ la facevo piu’,finche’ un giorno ho deciso di interessarmi dell’argomento,devo ammettere ,sono stato fortunato. Alla base della vescica iperattiva Vi e’ 7una iperattvita’ adrenergica che puo’ essere curata con uno specifico betabloccante ,io l’ho adoperato e sono stato subito bene.distinti saluti giuseppe

  4. Marco ha detto:

    Buon giorno
    Credo sia una mia fissazione. Di base soffro di colon irritabile. Circa un annetto fa una mattina mi sono svegliato e ho trovato una macchia di urina nello slip, inizialmente non gli ho dato importanza. Dopo, ho visto che dopo la minsione e a volte prima di andare ad urinare avevo la parte superiore del pene quasi bagnato. Ho fatto tutti i controlli : URINOCULTURA, PSA, ANALISI DEL SANGUE, DELLE URINE COMPLETE, ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO, VISITA ANDRO/UROLOGICA. TUTTO NEGATIVO…. È fisiologico?
    diimenticavo bevo 2/3 l di acqua al di ho 44 anni e pratico sport

  5. Marco ha detto:

    salve!
    soffro oramai da un paio di mesi di problemi prostatici, dapprima n dolore perianale che mi faceva far fatica a stare a sedere, urgenza nell’urinare ma con piccole uscite, ora invece sento un dolore/fastidio palpando la vescica e un forte bisogno di urinare molto spesso con bel getto e tanta pipi. Che posso fare? perchè non è un bel vivere…
    grazie

  6. celeste94 ha detto:

    Salve dottore….ho un problema da circa un mese ma non è ancora passato..ho 22 anni non ho mai sofferto di niente ma da quasi un mese ho un dolore alla vescica ogni volta che vado ad urinare e anche dopo..ogni 2 minuti mi viene sempre lo stimolo e devo andare per forza perché fa male di più ..cosa potrebbe essere??attendo una sua risposta.

  7. Marzia ha detto:

    Salve dottore, ho bisogno di aiuto, ho sempre lo stimolo di fare tanta pipi, vado in bagno, me ne scappa tantissima ma non esce assolutamente niente, nemmeno spingendo, ma non brucia e niente, non so cosa fare, mi da molto fastidio 😢

  8. christian ha detto:

    buonasera dottore
    sono un uomo di 37 anni ho una prostatite da 4 mesi curata i primi due mesi con antibiotici e permixon 320 serenoa repens.
    ho vescica che si riempie ogni 2 ore anche senza stimolo d urgenza ma la sento ferma li.
    quando faccio più volte i rapporti sessuali con mia moglie in una giornata il sintomo peggiora.
    devo limitarmi sessualmente secondo lei?
    grazie

  9. Elena ha detto:

    Buongiorno mi chiamo Elena ho 28 anni e da due settimane a sta parte vado a urinare tt il gg io bevo il mattino e alla sera perché prendo Delle pastiglie ma raramente bevo in giornata in pratica vado ogni mezz’ora in bagno che sia GG ho notte non me lo so spiegare mi potete aiutare grazie

  10. Bledjan ha detto:

    Ciao dotore. Urino piu di 20 volte al giorno e 2 volte di note. Ho 37 anni. Mesi fa bevevo piu di 3 litri di aqua al giorno ma adeso che bevo 1 litro al giorno bisogno di urinare e lo steso. Cosa puo esere prostata.grazie.

  11. mamy ha detto:

    Gentile dottore,
    ho letto con molto interesse il Suo articolo, volevo parlarLe quindi di un problema che ho da alcuni anni…
    sempre più pesso mi capita di avere uno stimolo improvviso e urgentissimo di andare in bagno…
    non riesco trattenere questo stimolo che fino a un paio di minuti non avevo e purtroppo spesso non riesco ad arrivare al bagno più vicino, anche se è a pochi passi…
    ovviamente sono situazioni davvero imbarazzanti e mortificanti…
    ultimo episodio proprio ieri… per tutta la giornata ho bevuto solo 4 caffè (letteralmente, nient’altro), a sera verso le 7 vado in un centro commerciale e appena entrata devo correre in bagno, per fortuna con successo… urino normalmente, anche parecchio… tempo mezz’ora sono a una cassa, mentre apro la borsa per prendere il portafogli ho lo stimolo urgente di tornare in bagno… cerco nervosamente i soldi, pago e mi rendo conto che qualcosa è già uscito… corro in bagno, di fronte alla cassa, e purtroppo non ce l’ho fatta…

    ho fatto delle ecografie ma è tutto nella norma…
    ho ridotto al minimo i liquidi che assumo, ma mi rendo conto che questo non fa bene al corpo…
    potrebbe essere un caso di vescica iperattiva? Dal Suo articolo sembra che la vescica iperattiva porti a urinare molto spesso, ma non è il mio caso…

  12. giuseppe ha detto:

    Salve dottore ho 49 anni e ho una forte prostatite acuta fatto visita urologica mi ha dato cura di 14 giorni antibiotici e pastiglia per svuotamento vescica. il psa era 6.5 oggi dopo cura 5 spero che vada a migliorare il problema e che continuo ad avere voglia di urinare tante volte al giorno e vero che bevo anche 1.5 acqua ma mi creda si sta male cosa posso fare per curare questo malessere adesso vado dall’urologo con nuovi esami grazie 1000

  13. Letty ha detto:

    Salve dottore non so se il servizio è ancora valido. Le volevo chiedere un parere è da un anno e 8 mesi che costantemente tutti i giorni ho urgenza e frequenza minzionale(circa 15 vlt al di). Ho effettuato analisi del sangue e urinocolt e non risulta nulla solo qualche cristallo di calcio ossolato e qualche emazie. Urodinamica presenta una vescica ipersensibile senza residuo post minzionale. I tamponi sia uretrale che vaginale puliti idem pap test che è tutto ok. Ho effettuato una cistoscopia che presenza pareti ispessite della vescica e cervico trigonite leucoplasica. Ho girato tanti medici ma nulla. Ma cosa devo fare secondo lei? La causa della mia urgenza e frequenza è questa trigonite? O può essere l ipertono delle pareti vescicali? Grazie mille

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Salve

      ha provato con la terapia anticolinergica se i disturbi si riducevano ?

      La trigonite può essere causa del problema.

      Le terapie possono essere a base di acido ialuronico o ,in maniera più aggressiva con un trattamento di cauteterizzazione endoscopica

      • LETY ha detto:

        Si con la terapia anticolinergica non si riducevano i problemi ma avevo molti effetti collater ed ho dovuto sospendere.. l acido ialuronico l ho assunto oralmente mattina e sera per 3 mesi di fila tramite ialuril soft gel e nulla neanche quello… 🙁

  14. Maria89 ha detto:

    Salve purtroppo a 27 anni non ho mai avuto la forza di parlare con il mio medico del fatto che praticamente la notte non riesco ad avvertire che la mia vescica sia piena e automaticamente molto non arrivo ad avvertire lo stimolo e quindi andare in bagno…. cosa devo fare? Non riesco a trovare una soluzione

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      ma ci sono episodi di perdita urinaria durante il sonno?

    • amoroso90 ha detto:

      Salve sono una ragazza di 20 anni da ieri notte non riesco ad avvertire che la mia vescica sia piena e automaticamente molto non arrivo ad avvertire lo stimolo e quindi andare in bagno…. cosa devo fare? però durante il giorno si ma ci vado tante volte non mi è mai capitato

  15. Sofia ha detto:

    salve dottoressa sono una ragazza di 20 anni ho un grosso problema fastidioso sia di giorno che di notte soprattutto ho sempre lo stimolo di andare in bagno forte e quando arrivo in bagno faccio la pipi a goccie e esci che ci devo andare di nuovo la notte e continua così dormo poco
    grazie e arrivederci

    • lucia ha detto:

      HO 58 ANNI E SONO COSTRETTA AD ANDARE IN BAGNO PER LA PIPI OGNI 10 MINUTI, COSA DEVO FARE E A CHI MI DEVO RIVOLGERE. ABITO A BARI

      • Dr. Andrea Militello ha detto:

        Salve Lucia

        esegua innanzitutto un esame urine completo ed una urinocoltura

        utile anche una valutazione con ecografia vescicale e misurazione del Residuo Post Minzionale

        Lo specialista di riferimento è l’urologo

        ci tenga informati

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Salve

      dobbiamo innanzitutto escludere la presenza di una infiammazione o infezione delle vie urinarie

      esegua un esame urine completo ed una urinocoltura

      ci tenga informati

  16. Fred ha detto:

    Salve Dottore,sono 2 giorni che devo andare in bagno almeno 10 volte al giorno ad urinare,urino poco e niente,potrebbe essere che ho preso freddo?

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Ciao Fred

      non possiamo escluderlo, sarebbe però anche necessario escludere una infezione delle vie urinarie

      se hai tempo esegui un esame urine completo ed una urinocoltura

  17. luca ha detto:

    salve dottori mi chiamo luca o 36 anni e da qualche mese o riscontrato un problema o timolo di fare pipì ogni ora ora e mezza o fatto una serie di analisi tipo urinocultura ecografia vescica reni e prostata ma e tutto normale il dottore mi disse che e una forma di prostatite o fatto cure tra antibiotici anti infiammatori e integratori ma il problema poco e poco cè sempre . ora chiedo cè qualche cura piu mirata x questo fastidio ? grazie anticipatamente

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Ciao Luca

      hai eseguito anche una spermiocoltura ?

      in effetti sembrano i sintomi di una prostatite , che deve essere però ben individuata e curata

      se i sintomi persistono anche dopo questo allora bisogna studiare la funzione vescicale con un esame urodinamico…..ma facciamo un passo alla volta

  18. Milena ha detto:

    Salve,sono disperata da mesi che ho problemi con urina,urino spesso almeno 15-20 volte al giorno e anche di notte ! Ho fatto esami del urina risulta tutto perfetto,ho fatto ecografia addominale risulta tutto perfetto,ma io continuo a fare tanta pipì e spesso ! Non so più cosa fare,sono disperata ! Vorrei qualche soluzione ! Se mi può rispondere,grazie mille

    • Rossella94 ha detto:

      Ciao Milena,sono una ragazza e anche io soffro di questo “problema fastidioso” da 4 anni. Prova a fare tamponi,urinocoltura,cistoscopia,esame urodinamico e risonanza al lombo sacrale. Se risulta tutto perfetto allora è una cosa psicologica. Impara ad andare a urinare piano piano ogni 3/4 ore.. bevi regolarmente 1,5 litro d’acqua al giorno e appena hai un minimo di stimolo..non andare subito.. la vescica può contenere dai 250 ai 500 ml quindi non hai problema di fartela addosso..
      Io, come l’ho abituata ad andare spesso in bagno.. ora la sto abituando ad andare poche volte al giorno. All’inizio non sará facile.
      Miraccomando,lo stimolo lo avrai,ma tu pensa ad altro. Piano piano la tua vescica si abituerá a contenere la maggiorparte di urina e andrai sempre meno ad urinare. In media per stare bene e per non aver problemi ai reni dovremmo andare a urinare ogni 3/4 ore.
      Ricorda che in questo caso solo la mente può far guarire. A me funziona. Un abbraccio

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Ciao Milena

      dobbiammo studiare meglio l ambiente vescicale da un punto di vista organico e funzionale

      devi programmare

      Esame urodinamico completo

      cistoscopia

      tienici informati

  19. Alessandro ha detto:

    Salve dottore, ho 30 anni, maschio. Ho deciso di bere spesso acqua, dal rubinetto, per idratarmi e perchè lo considero salutare. bevo circa 3 litri ma fino a qualche mese fa ne bevevo 2 e i problemi , se cosi si possono deinire visto che forse è tutto naturale erano gli stessi. Ovvero vado dalla 12 alle 15 volte in bagno ad urinare spesso peraltro ‘durgenza (forse perchè mi capita di bere una bottiglia di mezzo litro riempita tutta in un momento cosa che so non dovrei fare), ed ogni mezzo litro in pratica vado ad urinare 3-4 volte. Non so se è normale. Se bevo 60-90 minuti prima di andare a dormire, mi capita di urinare d’urgenza all’alba, non durante la notte

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Salve Alessandro

      fai benissimo a bere la quantità indicata

      E’ normalissimo che la diuresi aumenti in modo notevole

      tieni comunque d’occhio il peso specifico dell urina

      esegui un esame urine completo e facci sapere

  20. Domenico ha detto:

    Salve Dottore, sono 2 giorni che ho cominciato a sentire più spesso bisogno di andare ad urinare e sento come un peso alla vescica.. Secondo lei può essere una cosa momentanea o devo preoccuparmi?

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Ciao Domenico

      al momento non preoccuparti

      se persiste esegui esame urine completo e spermiocoltura

      tienici informati

  21. Marcel ha detto:

    Ciao dottore, mi succede di urinare sempre ho fatto esame urina, urinocoltura, ecografia, TAC a mezzo di contrasto non risulta niente non in regola, ma continuò a urinare molto spesso, ed ho spesso urgenza a pisciare.

  22. Lillo ha detto:

    Ciao dott
    Allora è piu di un anno che ho questo problema urino troppo
    Al giorno arrivo a fare dai 15 a 20 urine
    Delle volte solo urina bianca altre volte gialla schiumosa
    Ecco volevo capire cosa può essere?
    Grazie

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Salve Lillo

      devi fare alcuni esami :

      esame urine completo

      urinocoltura

      ecografia renale e vescicale

      tienici informati

  23. Olga ha detto:

    Salve dottore, sono settimane che in una sola oretta ho una pipì che nn riesco a contenere neanche un minuto, però quando vado in bagno a volte ne faccio in gran quantità, altre invece un goccio..molte volte mi sveglio durante le notte che ho l’urgenza di andare in bagno..
    nn mi è mai capitata una cosa simile, sn sempre riuscita a trattenerla per molte ore, non capisco il perché ora nn ci riesco più, e varie volte ho male alla vescica, ma quel dolore che nn riesco a stare seduta..mi aiuti per favore

    (Ah, non sn una ragazza che beve tanto)

    • Vane ha detto:

      Salve dottore sn una ragazza di 23 anni da un po di tempo soffro del fatto di dover sempre andare in bagno a fare pipì tipo ogni ora la mattina ma di più qnd an a casa mentre invece a lavoro vado di meno, devo ammettere che con il lavoro che faccio a volte an molto costretta a trattenere la pipi, credevo fosse un po di cistite anche se nn ho bruciore il mio dott mi aveva dato un antibiotico che nn ho iniziato ( per la cistite ) pero nn l’ho mai iniziato perché mi ha detto che devo bere molto almeno 2l d’acqua, e io bevo poco di solito…
      Ah aggiungo che poche settimane fa mi hanno fatto un eco in ginecologia ed era Tt ok…..
      Può essere cistite p qualcosa di grave ? devo fare l’antibiotico ?

    • Dr . Andrea Militello ha detto:

      Ciao Olga

      sembri descrivere una componente infiammatoria

      usa bonificanti urinari per dieci giorni

      se non migliora : urinocoltura ed ecografia vescicale

  24. ren43 ha detto:

    sin dalla tenera età ho avuto sempre bisogno di urinare spesso nell’arco della giornata e anche durante la notte, questo ha sempre condizionato le mie azioni quotidiane ed anche i rapporti interpersonali, oggi ho 73anni e la situazione e sempre uguale. visite frequenti sullo stato della prostata hanno avuto sempre risultati normali.Il mio urologo mi ha fatto effettuare un esame delle tre urine per citologia in strato sottile che ha dato questi risultati:
    REPERTO MICROSCOPICO
    L’esame citologico dei tre campioni evidenzia numerosi epiteli squamosi normali, rare squame cheratiniche, numerose emazie, alcuni leucociti polimorfonucleari in parte mal conservati ed alcuni macrofagi. Alcuni elementi uroteliali,degli strati superficiali regolari.
    Numerosi elementi uroteliali ,degli strati basali, isolati o riuniti in cluster similpapillari,con lievi atipie nucleari. Alcuni spermatozoi, detriti amorfi ecellulari

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Salve

      nessun elemento che faccia pensare a malattie serie

      chiari segni invece di flogosi

      esegua una ecografia vescicale con valutazione del Residuo post minzionale

  25. TESTARDA ha detto:

    Salve ho cominciato 3/4 gg fa e sentire un peso alla vescica ed urinare di gg 4 volte di notte idem ma in quantità abbondanti a distanza di circa un ora Max o un ora un ora e mezza ad ogni minzione non facendomi riposare …nei gg prima ho iniziato ad avere segnali di colica renale sx (con dolore puntorio nella Loggia renale sx e sentivo strizzare ….,è durato 2 gg ed il 2 gg e’ arrivato in basso avanti fino alle vescica. …)trattato con ketorolac fiale 1 ogni 8 ore ..ed ad oggi ho questi sintomi di pesantezza vescicale oltre la poliuria alternata a pochi eventi di pollachiuria .Potete consigliarmi cosa fare ho anche la lingua secca sembra bruciata arroccata idem il palato e mi brucia un Po ‘ questo da ieri in attesa invio saluti..
    Non bevo alcolici (mi capita rarissimamente)fumo 5/6- uso dolcificante – mangio cibi speziati e peperoncino peso 47 kg x 160 no patologie anni 42 In Attesa porgo distinti saluti Testarda

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Salve

      potrebbe trattarsi anche di uno stato irritativo conseguente al movimento di microcalcoli renali

      esegua una ecografia renale e vescicale

      esame urine eseguito giusto ?

      riduca i cibi piccanti e speziati e beva almeno due litri di acqua al giorno

  26. liade ha detto:

    Buongiorno ho 56 anni e da più di un anno dopo aver fatto un bagno caldo non ho il controllo della mia vescica, non avverto alcun stimolo a urinare ma l’urina mi esce in continuo anche con la vescica appena svuotata…. dura grossomodo 30 minuti al massimo e poi torno alla normalità. non ci ho fatto troppo caso a lungo ma ultimamente mi sembra che stia peggiorando. Cosa può essere?

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Probabilmente si è instaurata una incontinenza per incompetenza sfinterica

      esegua una uretrocistografia e un esame urodinamico

      ci tenga poi informati

  27. simone ha detto:

    salve, è da almeno 6 mesi che ho questo problema che quando vado in bagno faccio la pipi normalmente ma poi dopo circa 2/3 minuti mi riscappa ma ne faccio poca
    ho fatto pure gli esami del sangue e dell’urina ma sono risultati negative

  28. Antonio ha detto:

    Buonasera, dottore.
    Sono un ragazzo di 20 anni e le scrivo perché da un po’ di tempo sento l’esigenza di urinare troppe volte al giorno (oggi ho urinato 10 volte). Ho fatto sia le analisi del sangue sia delle urine e non è risultato nulla di negativo, fatta eccezione per la presenza di corpi chetonici (40 mg/dl). Affinché questi corpi chetonici siano assenti, mi è stato consigliato il medicinale “Biochetasi” che, purtroppo, non sta avendo effetto, visto il mio continuo urinare. Secondo lei c’è da preoccuparsi? Esistono dei metodi naturali o anche artificiali per impedire questo continuo urinare?
    La ringrazio per l’attenzione.

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Antonio

      mi esegua una ecografia vescicale con valutazione del residuo post minzionale e poi mi faccia sapere

      un caro saluto

  29. Sirria ha detto:

    Gentile Dottore
    Scrivo perché da qualche mese a questa parte ho un disturbo che mi sta distruggendo e assillando. Vado sempre in bagno,ho minzioni continue,anche ogni 5 min pur assumendo pochi liquidi. Non avverto dolore,ne bruciore. Ho fatto esame delle urine,urinocultura tutto negativo. E ho eseguito un eco che ha riscontrato un po’ di renella e le pareti vescicali un po’ ipotoniche. Che altro posso fare?-ho paura possa essere qualcosa di grave

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Salve Sirria

      se l ecografia è ben fatta escluda chiaramente paure particolari

      Come avrà letto in alcune risposte a questo punto è obbligatorio che lei esegua un ESAME URODINAMICO

  30. Laura ha detto:

    Buonasera Dottore, sono una donna di 32 anni non in gravidanza, urino spesso durante la giornata e mi sveglio almeno una volta per urinare di notte. In totale 12/13 volte circa nelle 24 ore. Non mi stranisce questo perché da sempre bevo molta acqua (2 litri al giorno almeno) e mangio tanta verdura e frutta, bensì del fatto che da qualche settimana non avverto più la sensazione di pienezza della vescica tipica del dover urinare bensì avverto un dolore ai reni prolungato, la sensazione è come se qualcuno mi “strizzasse” i reni facendomi avvertire un dolore alla zona bassa e laterale della schiena. Sono preoccupata per il dolore, come se la mia vescica fosse diventata insensibile mentre i reni ipersensibili, inoltre mi sembra di aver continuamente lo stimolo a dover urinare anche se poi si tratta di poche gocce quasi trasparenti. Grazie per l’aiuto

    • Dr. Andrea Militello ha detto:

      Allora Laura esegua subito una ecografia renale e vescicale con valutazione del residuo post minzionale e un esame urine completo

      appena fatti ci informi


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 26/11/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.