Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Jasmine
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Salve, ho subito un' infrazione dello sfigmoide del piede sinistro, sono stata ingessata (stivaletto) per 32 gg. Quando mi hanno tolto il gesso (6 gg fa) l' ortopedico mi ha solo detto di usare le stampelle e abbandonarle alla risoluzione del dolore. Non mi hanno detto di andare dal fisioterapista. Ormai riesco a fare un centinaio di metri anche senza stampelle. Ma dopo il riposo del piede sento ancora i muscoli (soprattuto quelli del calcagno) contratti, mi fanno male per qualche passo, dopo il dolore diminuisce. Mi piacerebbe sapere quale esercizi posso fare per accelerare la riabilitazione dei muscoli del piede. Grazie.
 
Nuovo Equilibrio
Dott.ssa Serena D'Agata

WB1003
Medico di ABCsalute.it
Avatar utente
Messaggi: 15
Il mio consiglio é quello di non abbandonare entrambe le stampelle subito... Altrimenti il piede duole e tende a gonfiare. Cammina una sola stampella portandola dal lato "sano" e quanto ti sentirai pronta, abbandona pure questa. Per quando concerne gli esercizi, metti una pallina da tennis sotto il piede e muovilo avanti e indietro descrivendo una linea retta; poi puoi esercitare col piede una pressione verso il basso(devi schiacciare la pallina a terra). Puoi anche avvicinare la pallina alle dita dei piedi e cercare di afferrala (in modo da flettere le falangi). Inoltre, da straiata puoi flettere ed estendere il piede (ovvero portare il piede a "martello"e poi a "ballerina")...
Quando ti sentirai pronta puoi cercare di camminare sulle punte.
Ricorda di mettere 2 volte al giorno il ghiaccio e quando gonfia il piede immergilo prima in una bacinella di acqua calda e poi subito dopo fredda ( serve a migliorare la circolazione).
Un saluto!!!

_________________
Nuovo Equilibrio
    95030 CATANIA (CT)
    via Novalucello, 142
      serenadagata@gmail.com
    http://www.nuovoequilibrio.abcsalute.it
     
    Roby69
    Utente di ABCsalute.it
    Messaggi: 1
    Salve a seguito di frattura del II° e III° metatarso piede dx ho portato il gesso a stivale per 30gg, dopo avere tolto il gesso la nuova radiografia dice che la frattura non è del tutto saldata, l'ortopedico mi dice che è normale e mi prescrive per 15gg di caricare parzialmente il piede con l'uso sempre delle stampelle e andare in progressione con ricontrollo dopo un mese
    Ieri ho fatto l'ultima RX piu visita (premetto che non uso piu stampelle) però non riesco ad appoggiare bene il piede senza avere dolore
    L'ortopedico mi ha detto che devo camminarci perchè il piede è atrofizzato, e mi ha prescritto dei medicinali per il calcio e vitamina b3 ora non ricordo bene
    arrivo al punto, mi ha prescritto una visita FKT dove dice : ALGODISTROFIA IN ESITI FRATTURA 2° E 3° METATARSO
    Trovandomi in difficolta finanziarie e sapendo che le terapie comunque hanno un costo, volevo sapere se ci sono degli esercizi da poter fare in casa per recuperare la totale disponibilità del mio piede accostati ovviamente ai medicinali prescritti sopra
    Grazie Saluti
     
    Nuovo Equilibrio
    Dott.ssa Serena D'Agata

    WB1003
    Medico di ABCsalute.it
    Avatar utente
    Messaggi: 15
    Salve... A casa io le consiglio la ginnastica vascolare con acqua calda e acqua fredda ed il massaggio con pomate anti edema (arnica). Per tale patologia occorre la magnetoterapia e una buona mobilizzazione del piede che rispetti la soglia del dolore. Mi spiace, ma credo che dovrà recarsi necessariamente in un ambulatorio di fisiochinesiterapia, magari ne cerchi uno convenzionato con il sistema sanitario nazionale ( i costi si riducono notevolmente).
    In bocca a lupo!!!!

    _________________
    Nuovo Equilibrio
      95030 CATANIA (CT)
      via Novalucello, 142
        serenadagata@gmail.com
      http://www.nuovoequilibrio.abcsalute.it
       
      Giuseppa56
      Utente di ABCsalute.it
      Messaggi: 1
      Ciao a tutti mi chiamo Pina e a fine novembre mi si è girato il piede e si è fratturato il 5 osso metatarso in modo lieve. Mi hanno ingessata x 30 gg e quando ho tolto il gesso la frattura risultava ancora. L ortopedico mi aveva dato una cavigliera aircast x 20 gg ma io l ho tenuta fino a due gg fa e di giorno tenevo anche una fascia perché mi faceva male e poi mi ha detto di camminare cn le stampelle. Io ho fatto tutto però lo stesso il piede mi si gonfia e mi fa male la frattura tanto che la ciabatta non mi entra. La caviglia mi fa male e mi sento tutto il polpaccio bloccato rigido e ieri sera mi faceva male e pure il muscolo del ginocchio mi fa male. Martedì ho fatto la lastra di controllo e la frattura a distanza di 2 mesi risulta ancora. Io ho anche l osteoporosi e una volta a settimana prendo una pastiglia Fosavance e una volta al mese la vitamina D. Che altro posso fare x favorire la guarigione? Sono allergica ai fans e nn posso prendere antifiammatori
       
      5 messaggi
      Rispondi all’argomento


      Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











      NOTIZIE PER LA SALUTE

      Frattura della caviglia, trattamenti di riabilitazione Frattura della caviglia, trattamenti di riabilitazione

      La caviglia è l’articolazione che unisce la gamba al piede e, sia da fermi che durante il movimento,...

      Distorsione: trauma a carico di un'articolazione Distorsione: trauma a carico di un'articolazione

      Una distorsione è una lesione a carico di un'articolazione, ed è causata generalmente ...

      Chirurgia riabilitativa del piede paralitico

      Fondamentale innanzitutto restituire al piede la stabilità necessaria per eseguire la fisiote...

      Eziologia del piede piatto, ovvero lo studio della sua causa

      Eziologia del piede piatto. In generale per eziologia si intende lo studio delle cause che determina...



      TROVA LO SPECIALISTA

      Hermes S.r.l. del Dr Mario Pastorelli

      Il Centro Polispecialistico a Grosseto Hermes fornisce prestazioni professionali...

      Prof. Roberto Triola

      VETRINA IN ALLESTIMENTO...

      Dr Riccardo Canero

      Il Fisiatra a Napoli Dr Riccardo Canero è laureato in Medicina e Chirurgi...



      ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
      Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

      Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
      Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.