Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
rita100
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
salve a tutti sono nuova nel forum. ho 21 anni e da circa un mese ho iniziato a sentire un ronzio nelle orecchie. sono andato dal dottore che mi ha dato delle gocce perchè pensasse fosse il teppo di cerume ma nulla, ero sempre alla stessa situazione, dopo di che sono andato dall'otorino che mi ha diagnosticato una infezione che mi ha portato la perdita del 70 % di udito all'orecchio destro. Mi ha dato medicinali e roba varia e in più ho inizato le terapie di camera iperbarica. Inizialmente con i soli medicinali non avvertivo nessun miglioramento, con la camera iperbarica però ho l'impressione che il fischio sia diminuito. Ora volevo sapere, ma la causa di perdita di udito è causata dal fischio che sento? cioè se scompare il fischio recupererò l'udito o devo rassegnarmi? inoltre oltre alla camera iperbarica ci sono altre terapie che possono aiutare a guarire e/o operazioni chirurgiche nella peggiore delle ipotesi. Grazie e cordiali saluti
 
Govoni
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 62
I casi di ipoacusia improvvisa monolaterale sono difficili da risolvere. In primo luogo è difficile stabilire la causa: virosi, piccolo accidente vascolare che danneggia un ramo dell'arteria uditiva, altre malattie. Nel suo caso, data l'età, l'ipotesi di una malattia virale può essere verosimile. Per quanto attiene all'ossigenoterapia iperbarica è questa una forma di terapia che viene proposta. Purtroppo non sempre funziona. E' pure difficile spiegare la correlazione tra acufene e perdita uditiva. Di solito se migliora l'udito si riduce e sparisce l'acufene.
Ovviamente un problema così complesso non si può affrontare con una mail. Le consiglierei una vista o dallo stesso specialista o da un altro per vedere se la terapia sta dando risultati. Cordialità

_________________
[b]Dott. Carlo Govoni[/b] [list]3358040811[/list] [list]govoni-privato@infinito.it[/list]
 
rita100
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
Grazie Dott. Goldoni per aver risposto alla domanda, volevo chiederle oltre alle terapie della camera iperbarica c'è altro che si può provare per cercare di guarire? il tempo scorre e sono sempre più preoccupata al solo pensiero di non sentire più. La ringrazio ancora, cordiali saluti.
 
Govoni
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 62
Esistono altre terapie, uso di cortisonici, il destrano, farmaci vasoattivi. Ovviamente la terapia che si propone va concordata col paziente. In alcuni casi le terapie si fanno in ospedale, per esempio in day hospital.

_________________
[b]Dott. Carlo Govoni[/b] [list]3358040811[/list] [list]govoni-privato@infinito.it[/list]
 
rita100
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
Secondo lei entro quanto si possono vedere i primi veri miglioramenti all'udito con la camera iperbarica? attualmente ho terminato un primo ciclo di 8 sedute e rispetto all'inizio il fischio è un pò diminuito e mi sbatte di meno ( quando camminavo un pò più a passo svelto mi batteva e sentivo proprio du du du du) secondo lei quante sedute ancora devo sostenere prima che il fischio quindi scompaia del tutto e ci possano essere maggiori miglioramenti? Grazie ancora un saluto.
 
SaraPi
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 7
rita100 ha scritto:
salve a tutti sono nuova nel forum. ho 21 anni e da circa un mese ho iniziato a sentire un ronzio nelle orecchie. sono andato dal dottore che mi ha dato delle gocce perchè pensasse fosse il teppo di cerume ma nulla, ero sempre alla stessa situazione, dopo di che sono andato dall'otorino che mi ha diagnosticato una infezione che mi ha portato la perdita del 70 % di udito all'orecchio destro. Mi ha dato medicinali e roba varia e in più ho inizato le terapie di camera iperbarica. Inizialmente con i soli medicinali non avvertivo nessun miglioramento, con la camera iperbarica però ho l'impressione che il fischio sia diminuito. Ora volevo sapere, ma la causa di perdita di udito è causata dal fischio che sento? cioè se scompare il fischio recupererò l'udito o devo rassegnarmi? inoltre oltre alla camera iperbarica ci sono altre terapie che possono aiutare a guarire e/o operazioni chirurgiche nella peggiore delle ipotesi. Grazie e cordiali saluti


Ciao, per quella che è la mia esperienza legata al problema acufene posso dirti che non si recupera! Il problema acufene generalmente non va via...Le cause dell'acufene e della perdita dell'udito possono essere molto differenti. Ti condivido questo specchietto che ti spiega quali sono alcuni dei rumori più comuni che possono creare problemi quando l'esposizione è prolungata. Ciao e buona fortuna!
 
6 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  





ESAMI O PRESTAZIONI MEDICHE CORRELATE

Esame audiometrico

L’esame audiometrico, detto anche audiogramma o esame dell’udito, si effettua nel corso di una visita otorinolaringoiatrica quando il medico specialista verifica la salute dei orecchio, naso e gola. ...

Manovre liberatorie per vertigini

La vertigine parossistica posizionale benigna (VPPB), detta anche cupololitiasi, è una delle più frequenti forme di vertigine che si manifesta quando il soggetto esegue alcuni movimenti della testa. I...

Visita otorinolaringoiatrica

La visita otorinolaringoiatrica serve a evidenziare la presenza di patologie che interessano orecchio, naso e gola. Queste sono tre parti del corpo connesse tra loro, per cui spesso accade che un dist...

Causticazione chimica varici del setto nasale

Quando l'epistassi è particolarmente frequente, si può ricorrere alla causticazione nasale, un intervento che mira a bloccare la causa del sanguinamento dal naso. L'intervento può essere di due tipi: ...







NOTIZIE PER LA SALUTE

Rimedi naturali contro gli acufeni Rimedi naturali contro gli acufeni

Continuiamo a parlare di acufeni con il Dott. Flavio Arnone che oggi ci spiega quali sono i rimedi n...

Ipoacusia: diminuzione dell'udito Ipoacusia: diminuzione dell'udito

L'ipoacusia è una diminuzione mono o bilaterale della capacità uditiva. L'alterazione ...

Ipoacusia e demenza senile: un legame silenzioso Ipoacusia e demenza senile: un legame silenzioso

La relazione tra ipoacusia e demenza senile è stata evidenziata da uno studio italiano condotto dal ...

Acufene, disturbo dell'udito Acufene, disturbo dell'udito

L'acufene è un disturbo dell'udito che si manifesta con rumori, fruscio, ronzio e crepitio pe...



TROVA LO SPECIALISTA



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.