Un'arma in più per la cura dell'artrosi

Menu


Alla San Michele una tecnica nuova: iniezioni ecoguidate di acido ialuronico e/o di fattori di crescita piastrinici

Dott Mario Sepolvere e Dott Giuseppe Tedesco Dott Mario Sepolvere e Dott Giuseppe Tedesco


Esiste una nuova tecnica per l'artrosi dell'anca che consiste nell'iniettare acido ialuronico per eliminare il dolore e per contrastare la degenerazione dell'articolazione. Presso la clinica San Michele di Maddaloni, struttura ospedaliera accreditata con il Servizio Sanitario Nazionale, dal mese di ottobre è partito l'ambulatorio di Iniezione intraarticolare ecoguidata gestita dagli anestesisti Giuseppe Sepolvere e Mario Tedesco sotto la supervisione del Primario del reparto di Ortopedia Virgilio Barletta. Vengono infiltrate sotto guida ecografica le articolazione dell'anca, ginocchio, spalla e piccole articolazioni. Oltre all'infiltrazione con Acido Ialuronico (Viscosupplementazione) possono essere infiltrati Fattori di Crescita Piastrinici Autologhi (sebbene il loro utilizzo sia al momento ancora agli albori e richieda una stretta collaborazione con i centri trasfusionali).

La sicurezza, la tollerabilità e l'efficacia della terapia assicurano una notevole riduzione della disabilità e del dolore ed hanno contribuito al successo della tecnica. L'iniezione viene eseguita in maniera mirata all'interno dell'articolazione dell'anca grazie all'uso di un ecografo e può restituire efficienza alle migliaia di italiani affetti da questa malattia invalidante. Il metodo trova indicazione nelle forme di artrosi iniziale e intermedia, per cui non sostituisce l'intervento di protesizzazione nelle fasi avanzate della malattia.

La sostanza utilizzata nell'iniezione non è peraltro misconosciuta: viene difatti somministrato Acido Ialuronico, che possiede un'azione lubrificante sulla cartilagine articolare. Si tratta peraltro di una sostanza già usata per l'artrosi del ginocchio ma che risulta possedere un potere estremamente terapeutico anche per l'anca, se posizionata in modo corretto e nello spazio giusto. A causa della sua particolare anatomia, la tecnica di infiltrazione dell'articolazione dell'anca ha rappresentato da sempre un problema di notevole entità che si è cercato di superare attraverso l'iniezione alla cieca o avvalendosi dell'ausilio di Raggi X. Tuttavia il farmaco somministrato in maniera scorretta al di fuori dell'articolazione perde la sua efficacia terapeutica. Grazie all'ecografia l'operatore vede visualizzata sul monitor l'articolazione da trattare senza esporre a radiazioni non solo se stesso ma soprattutto il paziente. Alla sonda ecografica viene collegata una guida bioptica, nella quale si inserisce l'ago utilizzato per l'iniezione. In tal modo lo stesso ago viene indirizzato in maniera precisa e sicura nella zona anatomica da infiltrare, permettendo la diffusione dei farmaci nel punto corretto. L'efficacia del trattamento appare quindi garantito dalla tecnica ecoguidata in virtù della possibilità di visualizzare le strutture anatomiche, l'ago e il corretto posizionamento dei farmaci durante la loro somministrazione. I pazienti vengono inviati da un medico (reumatologo, ortopedico) che ha già posto indicazione all'infiltrazione oppure vengono visitati dai medici dell'ambulatorio. Successivamente viene fissato un nuovo appuntamento per l'esecuzione dell'infiltrazione.

La durata dell'esecuzione della tecnica iniettiva oscilla tra i 5 e i 10 minuti. Non occorre anestesia locale o generale ed i pazienti vengono dimessi in mattinata.

Le prenotazioni vengono effettuate tramite il CUP tutti i giorni in orario lavorativo al seguente numero 0823.208251 (Signora Rosa).

Online dal: 07/11/2011



Altri articoli




Autore

Laurea:
20/09/1972 - Medicina e Chirurgia (Napoli "Federico II")
Iscrizione all'albo:
11/05/1973 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di Caserta (Ordine Prov di Caserta) n.1186
Specializzazione:
27/11/1979 - Chirurgia Toracica
01/07/1977 - Chirurgia d'Urgenza e di Pronto Soccorso
Abilitazione
1972 /1 - Medicina e Chirurgia (Napoli "Federico II")
P. Iva: 00258670611
Ultima modifica: 15/05/2019
Attività: Alta Specialità Medico-Chirurgica del Cuore e dei Vasi, chirurgia generale, urologia, oculistica, chirurgia maxillo-facciale, ortopedia e traumatologia, ostetricia e ginecologia, otorinolaringoiatria, laboratorio analisi, diagnostica per immagini, medicina nucleare, poliambulatorio, fisiokinesiterapia.

Avvertenza agli utenti

Le informazioni contenute nello spazio che precede sono a carattere pubblicitario, e sono fornite e aggiornate autonomamente dall'iscritto che resta garante della veridicità e attendibilità scientifica; pertanto hanno un'utilità informativa e orientativa e non il carattere della prescrizione di trattamenti o sostituiscono una visita specialistica diretta con il proprio medico.

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/08/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti