Indietro

Normative europee sulla salute: parte II

clicca per votare





Cure mediche all’estero



Scritto da

Commissione Europea

http://ec.europa.eu/italia/index_it


Pubblicato il 16/09/2015

Modificato il 20/05/2010

Questa sezione fornisce risposte pratiche a domande fondamentali relative all’assistenza sanitaria necessaria mentre ci si trova all’estero.

Il modello della tessera europea di assicurazione malattia è lo stesso in tutta l’UE (la lingua varia a seconda del paese che la emette), in modo che gli operatori sanitari di ogni Stato membro la possano identificare immediatamente. Un lato della tessera varia a discrezione di ogni Stato membro.

 

L’assistenza sanitaria è gratuita?

A seconda della legislazione vigente nel paese in cui si soggiorna, l’assistenza sanitaria è gratuita oppure viene rimborsata. Se dovete pagare in anticipo, la tessera vi garantisce la restituzione della somma spesa nel corso del soggiorno (o qualora non riusciste a completare la procedura di rimborso, dopo il ritorno a casa) da parte dell’ente assicurativo competente. L’assistenza sanitaria è erogata in ottemperanza alla legislazione in vigore nel paese in cui si soggiorna. Per qualsiasi perplessità in merito alle cure mediche e ai costi coperti dalla tessera, suggeriamo di contattare il vostro ente assicurativo.

 

Cosa succede se ho dimenticato la tessera e ho bisogno di cure mediche durante il soggiorno all'estero?

In caso di necessità, vengono naturalmente prestate le cure indispensabili per poter continuare la vacanza, senza dover rientrare appositamente nel proprio paese. Tuttavia, non va dimenticato che la tessera facilita sia l'accesso alle cure sul luogo sia il rimborso dei costi qualora si configuri un pagamento anticipato. È quindi fortemente consigliato munirsi della tessera europea di assicurazione malattia quando ci si reca in uno Stati membro dello Spazio economico europeo o in Svizzera, per motivi privati o professionali.

 

Un medico può rifiutarsi di curarmi se ho dimenticato la tessera europea di assicurazione malattia?

La deontologia professionale impedisce a un medico di rifiutare l'assistenza a una persona bisognosa di cure. Tuttavia, non c'è garanzia che i costi sostenuti vengano rimborsati alle stesse condizioni applicabili a coloro che sono in grado di provare la propria posizione assicurativa presentando la tessera europea di assicurazione malattia o un documento equivalente. Il medico o la struttura sanitaria potrebbero richiedere il pagamento integrale oppure il pagamento immediato di una parte dei costi, diversamente da quanto previsto per gli altri assistiti di quel paese. In situazioni di emergenza, si può chiedere al proprio ente assicurativo di inviare per fax o e-mail un certificato sostitutivo provvisorio, che offre lo stesso grado di tutela della tessera.

 

Quali cure ed esami sono accessibili agli studenti e ai lavoratori distaccati?

Sia agli studenti che ai lavoratori distaccati viene rilasciata una tessera europea di assicurazione malattia in sostituzione del modello E 128. La tessera consente loro di accedere alle cure necessarie in relazione alla durata del soggiorno. Poiché studenti e lavoratori distaccati potrebbero trattenersi all'estero per periodi relativamente lunghi (ad esempio, rispetto a chi viaggia per turismo), il ventaglio delle cure accessibili potrebbe essere più ampio.

 

Emergenze

 

Questa sezione fornisce suggerimenti pratici su come comportarsi nel caso di alcune situazioni di emergenza.

 

È possibile utilizzare la tessera per richiedere il trasferimento nel paese di residenza in caso di malattia o trauma grave?

La tessera può essere utilizzata per ottenere un accesso facilitato alle cure mediche, ma non ha nulla a che vedere con il rimpatrio. Non vi consentirà, quindi, di richiedere il trasferimento gratuito nel vostro paese in caso di grave trauma o malattia: per questo è necessaria una copertura assicurativa particolare.
Soffro di una malattia cronica che rende necessarie frequenti visite mediche e desidero soggiornare per un certo periodo in un altro Stato membro.

 

La tessera europea di assicurazione malattia coprirà le cure mediche di cui avrò bisogno all'estero?

Sì, se soffrite di una malattia cronica (ad esempio, asma, diabete o cancro), durante la permanenza temporanea in un altro paese europeo avete diritto a tutte le cure ritenute necessarie, tenuto conto del vostro stato di salute.

Tuttavia, se le vostre condizioni di salute richiedono un apposito monitoraggio medico e, in particolare, tecniche o attrezzature speciali (ad esempio, la dialisi), sarebbe opportuno organizzare il soggiorno in anticipo in modo da essere sicuri di poter aver accesso all'attrezzatura necessaria. A questo scopo, basterà contattare l'ente che fornirà il trattamento all'estero prima della partenza da casa.

 

Sono incinta: la tessera europea di assicurazione malattia coprirà le cure mediche dispensate durante il soggiorno in un altro Stato membro?

Sì, la tessera europea di assicurazione malattia copre tutte le cure mediche collegate alla gravidanza, compreso il parto, durante il soggiorno all'estero.

Tuttavia, se intendete partorire in un altro paese, potreste aver bisogno di un’autorizzazione speciale (modello S2): a questo fine, contattate il vostro ente assicurativo.

 

Cosa posso fare se, prima della partenza o durante il soggiorno all'estero, mi rendo conto di aver dimenticato o smarrito la tessera?

Chi ha dimenticato o smarrito la tessera può chiedere al proprio ente assicurativo di inviargli per fax o e-mail un certificato sostitutivo provvisorio, che garantisce gli stessi diritti.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. - Registrazione al Tribunale di Milano n. 491 del 24.07.2008 - Copyright 2008-2016
© Tutti i diritti riservati - P.I. 06355610962 - Per Informazioni 02.97383387 - info@abcsalute.it - Direttore

Società a socio unico, soggetta a direzione e coordinamento da parte di axélero S.p.A

Progetto di fusione per incorporazione di abcsalute s.r.l. in axélero S.p.A. ai sensi degli artt. 2501-ter e 2505 c.c.

Aggiornato al 09/12/2016