Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Mal d’auto: come evitare la cinetosi

Indietro

Mal d’auto: come evitare la cinetosi








vota


Articolo aggiornato il 20 giugno 2017.

Tra i malesseri che possono mettere a rischio la vacanza sin dalla partenza c’è la cinetosi che si manifesta nei più noti mal d’auto e mal di mare.

 

Quali sono le cause della cinetosi? L’origine del disturbo neurologico ha sede nell’apparato vestibolare dell’orecchio, la zona adibita al controllo dell’equilibrio. Quando si viaggia in auto, in nave o in aereo, le strutture nervose che presiedono l’equilibrio inviano al cervello continui segnali di instabilità.

 

La cinetosi nei bambini è più diffusa perché in età infantile l’apparato vestibolare e il senso dell’equilibrio è poco sviluppato: non a caso, il disturbo tende ad attenuarsi o sparire in età adulta.

 

I sintomi del mal d’auto si riconoscono con facilità: sudore freddo accompagnato da pallore in volto, e vertigini. In queste condizioni, si avverte un importante senso di nausea e vomito esasperate dall’agitazione che coglie la persona all’improvviso.

 

Cosa fare per evitare il mal d’auto

Chi sa di soffrire questo disturbo, può prevenirlo mangiando un pasto leggero prima di partire fino a stuzzicare snack secchi durante il viaggio. Bere spesso e a piccoli sorsi bevande non gassate, né zuccherate o alcoliche aiuta a controllare la cinetosi, come anche sedersi accanto al conducente dell’auto o, se non è possibile, sul sedile posteriore centrale.

 

Un modo per prevenire il mal d’auto è guardare davanti a sé un punto fisso, in modo da ingannare il cervello facendogli credere che non si è in movimento. È importante non leggere né giocare ai video games, tutte attività che aumentano i sintomi della cinetosi.

 

Quali sono i rimedi contro la nausea

Se i consigli non bastano a evitare la cinetosi, bisogna intervenire con appositi rimedi contro la nausea da mal d’auto.

 

Essendo un disturbo diffuso, esistono molte soluzioni di pronto intervento, basti pensare ai braccialetti e ai farmaci per il mal d’auto e alle chewingum per il mal di mare.

 

Le donne in gravidanza e le persone che preferiscono i rimedi naturali alla nausea possono ricorrere a diversi prodotti omeopatici. Per esempio, i granuli di Cocculus, Petroleum e Tabacum da sciogliere sollo la lingua e lontano dai pasti, 10-15 minuti prima o 2-3 ore dopo.

 

Tra i rimedi fitoterapici troviamo preparazioni a base di zenzero o limone, mentre gli integratori  di vitamina B6 e di vitamine K e C possono attenuare la sensazione di nausea.

 

___________________________

Otorino consigliato da ABCsalute

Dr Fiorenzo Bertoletti


Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 05/12/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.