Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Creatinfosfochinasi alta: cos’è e cosa significa il Cpk elevato

Indietro

Creatinfosfochinasi alta: cos’è e cosa significa il Cpk elevato








vota


Numerosi lettori del blog hanno rivolto molte domande relative alla creatinfosfochinasi alta agli specialisti nel Forum di cardiologia. Per questo motivo abbiamo deciso di dedicare un post al Cpk alto, per venire più incontro alle vostre esigenze e capire meglio cos’è e come bisogna interpretarne i valori.

 

Cosa significa Cpk

Cpk è l’abbreviazione creatinfosfochinasi un enzima che partecipa alla formazione della creatina e dell’ADP da cui si ricava l’ATP, ossia la molecola che raccoglie e immagazzina l’energia necessaria a compiere le attività cellulari.

 

Ci sono tre tipi di Cpk:

– Cpk-MM presente nei muscoli.

– Cpk-MB presente nel cuore.

– Cpk-BB presente nel cervello.

 

Attraverso l’emocromo è possibile verificare la presenza dell’enzima creatinfosfochinasi di tipo MM ed MB, ma non la presenza di Cpk-BB perché non è rilevabile nel sangue. I valori del Cpk si esprimono in Unità per Litro – U/L – e si possono misurare fino a 50mU/mL di Cpk-MM e fino a 10 mU/mL di Cpk-MB. Si tratta comunque di valori variabili a seconda delle metodiche usate e della temperatura con la quale viene effettuato l’esame. In linea di massima, i valori di Cpk nella donna sono pari al 50% di quelli dell’uomo.

 

Il Cpk è molto presente nei muscoli striati volontari perciò, a esclusione di infarto del miocardio e malattie polmonari, la creatinfosfochinasi alta può indicare un eccessivo affaticamento muscolare che ha richiesto un considerevole impiego di energia. Se dopo 15 ore di sforzo il valore del Cpk è superiore a 300mU/mL, è il caso di eseguire analisi approfondite.

 

La creatinfosfochinasi alta a volte è il segnale di una miopatia congenita oppure di alcune forme di distrofia muscolare di cui la più grave è la distrofia muscolare di Duchenne. In questo caso i valori di Cpk possono aumentare anche fino a cento volte il valore massimo normale.

 

Le cause di Cpk alto si possono distingue in fisiologico-ambientali e patologiche.

Cause fisiologico-ambientali:

  • Sforzo muscolare.
  • Intensa attività sportiva.
  • Traumi muscolari.
  • Iniezioni intramuscolari.
  • Temperatura esterna.

 

Cause patologiche:

  • Disfunzioni tiroidee.
  • Malattie neurodegenerative e neuromuscolari,
  • Ipertermia maligna.
  • Terapie con statine.
  • Squilibri elettrolitici.

 

Avvertire affaticamento muscolare dopo uno sforzo o una prolungata attività fisica è nomale, ma se a questa sensazione si unisce l’indebolimento e il disagio si prolunga troppo oltre, allora è il caso di rivolgersi a un cardiologo e a un neurologo per indagare e verificare, tra le altre cose, la presenza di creatinfosfochinasi alta.

 

_______________________________________

Chiedi un parere ai medici di ABCsalute

Dr Vincenzo Polini
Dr Guidoalberto Guidi
Dr Fabio Fincati


16 commenti

  1. Evgheninj ha detto:

    Sn una ragazza di 28 anni Ho fatto l esame di cpk x i muscoli e il risultato è 64,78 cm è?

  2. Giuseppe ha detto:

    Il cpk a 300 e400 è da considerarsi pericoloso può portare a distrofia muscolare e infarto grazie

  3. Giuseppe ha detto:

    Ho fatto analisi va distanza di 4 mesi e entrambi le volte il cpk sempre intorno ai 400 preso integratori per 40 giorni e corro 50minuti al giorno meno il giorno prima della analisi avere il cpk sempre intorno ai 400 può comportare complicazioni gravi

  4. icaro89 ha detto:

    buona sera mi hanno trovato il livello di cpk a 14.000 devo preoccuparmi? rimedi?

  5. Francesco ha detto:

    B.sera ho fatto le analisi e mi hanno trovato la creantichinasi cpk ok alto a 700 cos’è mi devo preoccupare Grazie

  6. Giulia ha detto:

    Salve da parecchi mesi ho cpk a 430 prima facevo uso di statine,adesso prendo il zetia da 3mesi ma il valore nn scende che devo fare? grazie..

  7. daniela ha detto:

    salve…sono una donna di 22 anni e ho il cpk 588?cosa vuol dire?

  8. Maria rosaria ha detto:

    Il mio compagno ha il cpk.202 cosa significa lui non mi dice mai nulla

  9. GIOVANNI SASSO ha detto:

    Sono un uomo di 67 anni,faccio uso di statine da 7 anni (provisacor da 10 mg) il CPK è 212.Devo preoccuparmi?
    Grazie.

  10. Gina ha detto:

    Salve ho 67 anni fatto cpk da 263 è salito a 274 il mio cardiologo ha escluso problematiche al cuore dopo un ecocardio. Tiroide ok. Faccio moltissimo Movimento a casa e tanta volte sono stanca forse x il troppo movimento. Vedremo poi. Sono fiduciosa.

  11. Alessandra ha detto:

    Ho il cpk a più di 1000 si può curare e in che modo

  12. Valeria ha detto:

    Buon giorno,
    per favore,desidererei sapere cosa posso fare con: creatinfosfochinasi (CPK) con valore 184 e disturbi ai piedi e vicino al calcagno (dolore che avverto appena alzata e quando non sono in movimento).
    In passato ho avuto sarcoidosi polmonare.
    Grazie di cuore

  13. Giuseppe ha detto:

    Salve io mi alleno da 4 anni non facevo le analisi da molto tempo ho fatto le analisi ed è uscito il cpk 900 volevo sapere se è normale per un ragazzo di 22 anni che si allena o devo riposare….aspetto una vostra risposta…! Ciao


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 25/09/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.