Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Osteopatia, un’alleata contro i disturbi urologici

Indietro

Osteopatia, un’alleata contro i disturbi urologici

Osteopata
Osteopata - Fotolia






vota


Articolo dell’urologo e andrologo Dott. Andrea Militello.
L’osteopatia è un approccio medico basato sulle manipolazioni  e sulla valutazione dell’organismo come un insieme unitario e ben strutturato in ogni sua singola parte. Con la medicina tradizionale condivide le conoscenze anatomiche, fisiologiche e patologiche dell’organismo, e il suo obiettivo è quello di ristabilire l’equilibrio armonico tra i singoli distretti del corpo per garantirne il regolare funzionamento. In questo contesto, rientra la corretta funzionalità dell’apparato urologico e urogenitale.
 
I principali disturbi di ordine urologico e urogenitale sono l’ipertrofia prostatica benigna (Ipb), la sindrome da dolore pelvico cronico (CPPS), le problematiche del pavimento pelvico, le aderenze cicatriziali, le cistiti e l’incontinenza.
Per esaminare le cause di questi disturbi si può ricorrere a specifici test osteopatici: l’osteopata, infatti, conosce perfettamente l’anatomia e la fisiologia dell’apparato urogenitale e questo gli consente di valutare tutte le variabili che possono determinare i disturbi e le malattie di quel tratto. Alla base delle disfunzioni potrebbero esserci cause di tipo muscolo-scheletrico, viscerale o cranio-sacrale che emergono in seguito a un’attenta valutazione dei rapporti anatomici, della vascolarizzazione, del drenaggio e dell’innervazione.
Dopo aver individuato il motivo del problema, l’osteopata interviene per ristabilire l’armonia tra i vari distretti e dunque la giusta funzionalità di prostata, rene, vescica, utero, vagina o pavimento pelvico.
 
I numerosi successi riscontrati e le evidenze degli studi scientifici dimostrano che la collaborazione tra urologo e osteopata è auspicabile per la risoluzione di ipertrofia prostatica benigna (Ipb), sindrome da dolore pelvico cronico (CPPS), cistiti, dorsalgie, lombalgie e sacralgie di origine urogenitale.


2 commenti

  1. Marcello ha detto:

    Buon giorno dottore , mi e’ stato recentemente consigliato da un amico della bocciofila , un prodotto per la prostata APOSER , dal momento che ho problemi di getto urinario e svuotamento della vescica . MI ha detto che e’ buono perche’ contiene un prodotto naturale che ha lo stesso effetto della tamsusolina , che ho usato ma che mi ha dato problemi . Me lo piuo’ consigliare ?

  2. Roberto ha detto:

    Buongiorno dott.Militello,
    ho 60 anni e soffro da circa 30 di Ipertrofia prostatica benigna. Ultimamente faccio fatica ad urinare sopratutto quando il ventre pare essere contratto (la contrazione accade solo di notte). Per cui mi chiedevo se con L’Osteopatia è possibile intervenire evitando cure e interventi chirurgici fortemente invasivi. Pratico regolarmente sport di montagna senza alcuna difficoltà.
    Pertanto Le chiedo se è possibile intervenire efficacemente e dato che vivo a Torino desidero chiederLe se può consigliarmi un Suo collega che lavori nella mia città o vicinanza.
    Grazie,
    Roberto


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 09/07/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.