Indietro

Dott.ssa Paola Vinciguerra

Psicologia

Menu
laurea

    1980 - Laurea in Psicologia - indirizzo applicativo (Roma)

    Iscrizione all'albo

    08/11/1990 - Albo degli Psicologi del Lazio (Ordine degli Psicologi del Lazio) n. 1943

    Abilitazione

    Esercizio dell'attivita psicoterapeutica


Crisi economica e stress di genitori e figli

La crisi economica provoca stress dovuto alla precarietà del futuro

Scritto da
Dott.ssa Paola Vinciguerra

Pubblicato il
07/09/2012

Crisi economica e stress. La crisi economica è una realtà che l’euro ha evidenziato già dal 2010. Un'analisi condotta attraverso una nostra indagine aveva rivelato che si stava determinando una modificazione nella percezione del tempo che passa.

La gioventù si protrae infatti come difesa ad oltranza dal disagio della precarietà rispetto al futuro. I trentacinquenni è come se all'improvviso cominciassero a rendersi conto di essere adulti e questo comporta uno stato di stress dovuto alla difficoltà di organizzare la propria vita e di prendersi la responsabilità di fare figli, non a caso noi siamo un paese con tasso di crescita zero e se non ci fossero gli extracomunitari saremo sotto lo zero.

 

I genitori che hanno superato i 50 anni e oltre hanno la sensazione di non potersi rilassare perché questi figli, che non raggiungono l’autonomia se non in un'età molto avanzata, è ovvio che pesano emozionalmente. Si sentono quindi in dovere di sostenerli, di aiutarli e di continuare a lavorare e produrre al di là del fatto che siano arrivati all'età pensionabile.

 

L’angoscia nella società. Questo è il primo stress sociale che si evidenzia già dal 2010, quando non eravamo ancora nella crisi economica conclamata ma si cominciava a percepire questa sensazione di precarietà sempre più invadente ed evidente. Oggi ci troviamo in una crisi economica a tutti gli effetti e questa precarietà rispetto al futuro sta diventando la precarietà del presente. E non riguarda soltanto i contratti dei precari che non danno la sicurezza del domani, ma oggi è precario anche chi lavora con un contratto a tempo indeterminato.

Di crisi economica e stress proseguiamo a parlare in altri articoli dove verranno affrontate tematiche legate al consumismo e al superamento della crisi economica con il pensiero positivo.



clicca per votare






Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 06/07/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.