Indietro

Dr Annalisa Pizzetti

Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia

Menu
laurea

    02/11/1988 - Medicina e Chirurgia (Roma)

    Iscrizione all'albo

    12/07/1989 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di Roma (Ordine della Provincia di Roma) n.40841

    Specializzazione

    04/12/1992 - Dermatologia e Venereologia N.O.

    Abilitazione

    1988 /1 - Medicina e Chirurgia (Roma)


Microcannula: ultima novitĂ  in dermatologia

Scritto da
Dr Annalisa Pizzetti

Pubblicato il
27/03/2013

Microcannula: ultima novità dermatologica. Le più recenti e significative innovazioni sono quelle relative alle tecniche di iniezione dell'acido ialuronico con l'avvento della microcannula.

Il cambiamento è notevole perché invece di usare un ago che ha la punta molto tagliente, che talvolta quando penetra nella cute scolla il tessuto provocando ematomi con la rottura dei vasi e quindi reazioni dolorose, si utilizza una microcannula lunga e flessibile e con la punta smussata.

Si procede quindi facendo un forellino, uno solo, nella pelle con un aghetto dal quale si fa entrare la microcannula e dal quel momento si opera a ventaglio.

Nel caso ad esempio di uno zigomo si fa un forellino su un lato e si inserisce la microcannula che può essere lunga anche otto centimetri, si entra quindi sottocute e nel derma distribuendo la giusta quantità del prodotto e si esce non lasciando tracce come nelle procedure precedenti che prevedevano diversi fori sulla pelle.

La pelle al suo interno non è stata lesionata perché l'ago ha la punta smussata e quindi non ferisce il tessuto. 

 

La novità è assoluta. Di questa microcannula si parla in tutti i congressi, e ben presto le infiltrazioni di acido ialuronico saranno eseguite nella loro totalità con la microcannula utile in particolare per intervenire su grandi aree del viso e del corpo.

Nel caso di piccole aree oppure di rughette, si può comunque procedere con il vecchio sistema dall'esterno, ancora valido.

Nel caso però di un lifting impegnativo con acido ialuronico su una superficie vasta come la mandibola, lo zigomo, un viso molto svuotato o molto invecchiato, il nuovo procedimento è decisamente superiore per efficienza e precisione, oltre al fatto che evita i gonfiori in quanto distribuisce il filler in modo uniforme. 

 

La procedura e la sua efficacia. Si tratta di un metodo simile alla chirurgia endoscopica che consente di verificare l'intervento dall'esterno mentre si opera all'interno controllando immediatamente il risultato che si ottiene quando si è collocato il prodotto nel punto previsto.

Oltre ad evitare i gonfiori, l'effetto è del tutto naturale perché con il dito libero si controlla in tempo reale l'effetto che si sta ottenendo.

Infine si manifestano meno lividi ed è meno doloroso per la paziente perché una volta praticato il forellino iniziale non si avverte più nulla.

Un intervento su un'area vasta del viso con la microcannula ha una durata di circa 40 minuti e ottiene, grazie alla distribuzione più omogenea dell'acido ialuronico, un viso più disteso.

Va ricordato che questa procedura è particolarmente adatta quando si devono risolvere difficili problemi estetici su vaste aree del viso e del corpo.

La nuova tecnologia non è invasiva né dolorosa, rappresenta quindi la più recente frontiera della dermatologia, frutto della costante e impegnativa ricerca settoriale.



clicca per votare






Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 18/11/2019 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicitĂ  o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.