Indietro

Dr Paolo Santachè

Medico Chirurgo Specialista in Chirurgia Plastica

Menu
laurea

    Medicina e Chirurgia (1974)

    Specializzazione

    Chirurgia plastica (1977)

    Abilitazione

    Medicina e Chirurgia (1975)


Aumento del seno: esiste solo la protesi

Scritto da
Dr Paolo Santachè

Pubblicato il
08/03/2011

Per l'aumento del seno esiste solo la protesi. Non esistono alternative.
I casi di cui si sente parlare in giro non rispondono assolutamente a verità.

Aumento del seno e cellule staminali. Per quanto riguarda il discorso delle staminali va tenuto presente che non esiste ancora una tecnica per fare un aumento della ghiandola mammaria del seno con le staminali.

La lipostruttura. Per l'aumento del seno esiste la lipostruttura, cioè l'autotrapianto di grasso, che contiene delle staminali, ma il compito è assolto sostanzialmente dal grasso e non dalle staminali e l'intervento consente degli aumenti assolutamente minimi; siamo a livelli di ritocco magari per una piccola asimmetria, o come correzione nella ricostruzione mammaria.

Normalmente, a meno che non si tratti proprio di una persona grassa, la donna non ha abbastanza grasso per riuscire a fare una lipostruttura della mammella che dia un risultato significativo; e andrebbe fatta comunque in più interventi perché in uno solo non si riesce a trapiantare una quantità di grasso sufficiente, quindi alla fine non è assolutamente ancora conveniente.

Oltretutto pare che le microcalcificazioni che si formano con l'inserimento del grasso siano sì, diverse da quelle del cancro, però non c'è ancora una matematica sicurezza, uno studio tanto esteso da assicurarci l'impossibilità che una lipostruttura della mammella possa nascondere un'eventuale insorgenza di tumore.

Le protesi al silicone. Per contro le protesi di silicone usate da oltre 50 anni, con tutti i miglioramenti avuti, ormai sono praticamente perfette e hanno dimostrato di essere assolutamente innocue e di non essere in grado di causare nessuna malattia né di alterare la diagnosi precoce dei tumori mammari. Quindi oggi come oggi andare a cercare delle alternative può significare solo due cose: o incorrere in problemi, o avere dei risultati insoddisfacenti.



clicca per votare






Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu
lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 25/05/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti