Indietro

L’invenzione che ci ha cambiato la vita. Lunga vita alla tinta.

clicca per votare







Scritto da

Starbene.it


Pubblicato il 01/04/2010

Modificato il 31/05/2010

Succo di acacia, barbabietola, allume e zafferano. Oppure mirra e bacche di mirto, miele e capelvenere. Se 17 secoli fa avessi chiesto al tuo parrucchiere di nasconderti i primi capelli grigi, ti avrebbe applicato degli intrugli vegetali. Perché le prime tinture risalgono all'impero Bizantino, sebbene i tonsores dell'epoca avessero appreso molto dagli Egizi, amanti delle colorazioni cosmetiche. Nel Rinascimento era di moda il biondo veneziano, ottenuto con fiori di lupino, saalnitro e zafferano. Difficile da riprodurre nelle sfumature, ai giorni nostri.





Commenti

Attenzione per poter inviare il tuo commento devi effettuare l'accesso con le tue credenziali oppure Registrati
Commenta anche tu

Articoli

lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2017 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 84161616 - info@axelero.it

Aggiornato al 19/10/2017