Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • Scottatura solare: rimedi naturali e medici

Indietro

Scottatura solare: rimedi naturali e medici

Scottatura solare
Scottatura solare - www.istockphoto.com






vota


Spesso il primo sole è quello peggiore perché, dopo tanti mesi ben coperta, la pelle torna a essere nuda e più vulnerabile ai raggi UV. La crema solare adatta al proprio fototipo è necessaria per evitare il rischio di una scottatura solare, e quando non si segue questo consiglio e il danno è fatto, bisogna correre ai ripari.

 

Quali sono i rimedi naturali contro l’eritema solare?

La scottatura solare è un’ustione di primo o secondo grado ben visibile sulla pelle chiara in forma di lieve rossore che dopo 6-12 ore dall’esposizione solare aumenta fino a dare sensazione di bollore e prurito.

 

Il primo effetto di un eritema solare è la disidratazione: la zona interessata – in generale viso, collo, cosce e spalle – è secca e dolente. Applicare la crema doposole specifica per le scottature dà un ristoro immediato, ma per idratare in profondità è bene bere molta acqua fresca e non fredda o ghiacciata per evitare uno shock termico. L’acqua è la bevanda d’elezione insieme a succhi di frutta ed estratti ricchi di vitamine che aiutano a ristabilire il benessere cutaneo, sono bandite bibite alla caffeina e alcolici che darebbero il solo effetto di aumentare la percezione di calore e limitare l’evaporazione del sudore necessaria per l’equilibrio termico.

 

Tra i più efficaci rimedi naturali per la scottatura solare c’è il bagno in acqua fresca con un bicchiere di aceto bianco, oppure acqua con qualche cubetto di ghiaccio e farina di avena dalle note proprietà rinfrescanti: dopo 15-20 minuti in ammollo, basta asciugarsi all’aria o tamponare il corpo con un asciugamano morbido per avere un rinnovato ristoro. La freschezza si conserva più a lungo stendendo uno strato di crema doposole idratante. È possibile usare la farina di avena in combinazione con acqua e latte per accentuarne le proprietà lenitive.

 

Il gel di aloe vera è una panacea contro la scottatura solare. La pianta ha note proprietà rinfrescanti, calmanti e idratanti che la rendono particolarmente adatta al trattamento naturale dell’ustione da sole. In alternativa, si può ricorrere alle fette di patate applicate sul corpo o a un composto di patate e acqua da spalmare laddove rossore e prurito sono più marcati.

Applicare direttamente sulla pelle degli impacchi calmanti di camomilla e succo di aloe dà un ristoro immediato, lo stesso che si avverte usando creme, fluidi e altri prodotti tenuti in frigorifero.

 

Quando bisogna rivolgersi a un medico?

Il più delle volte, in pochi giorni la pelle torna alla sua condizione precedente l’eritema, nelle restanti situazioni i rimedi naturali non bastano, serve l’intervento di un medico che indichi una terapia farmaceutica per la scottatura solare. È il caso di rivolgersi al medico se sulla pelle si formano bolle che persistono per settimane, l’ustione si accompagna a continua sonnolenza, gonfiore e oscuramento della vista che può precedere uno svenimento.

 

Oltre a raccomandare un’idratazione abbondante e costante, il medico prescrive farmaci adeguati al singolo caso e, in linea di massima: farmaci FANS, crema corticosteroide, crema di sulfadiazina argentica in presenza di vesciche e desquamazione. A queste, seguono indicazioni di buon senso, come non esporsi al sole né fare lampade e docce solari fino a quando non sia passata la scottatura solare, non rompere le bolle sulla pelle per evitare l’infiammazione e il peggioramento della condizione, trattare le vesciche e l’eventuale scoppio delle bolle con fasciature coprenti così da isolare la zona, resistere alla tentazione di grattarsi o esfoliare la pelle: si rischia di irritarla in modo eccessivo dilungando i tempi di ripresa.

 

Fonte: www.tantasalute.it


Chiedi un parere medico sul forum

Forum Dermatologia



Nessun commento inviato


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2020 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 04/04/2020 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.