Guarda gli argomenti della categoria:  

Autore Messaggio
Ale898
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 1
Buonasera, sono un ragazzo di 29 il quale da quasi due settimane si trova ad avere a che fare con una sitazuone invalidante dal punto di vista dello stile di vita.
Tutto inizia ad aprile 2018, quando inizio ad avvertire un senso di confusione mentale e sbandamento: è una sensazione difficile da descrivere a parole, di conseguenza penso a stress e stile di vita frenetico che svolgo.
Dopo un po di riposo questa patologia banalmente mi passa, salvo poi tornare a luglio in maniera abbastanza pesante.
Vado quindi a fare una lastra cervicale, dopo essermi recato dal mio medico di base,nella quale si individua rettilineazzazione del rachide cervicale e spazio ridotto tra le vertebre c5-c6 e c6-c7
Il mio medico di base mi liquida con un banale "non hai niente" e io - dopo qualche massaggio cervicale, mi rimetto completamente.
all inizio supponevo si trattasse di cervicale.
Succede che dopo un periodo molto stressante passato tra dicembre e gennaio, a metà e più di febbraio mi ricompare questo sintomo di confusione mentale, unito al solito intorpidimento del collo.
Questa volta noto che c'è qualcosa di strano perchè a volte (tipo una volta a settimana) mi sveglio nel cuore della notte con le braccia ( o un braccio) completamente addormentate.
Vado dal mio nuovo medico di base, il quale mi prescrive risonanza urgente alla cervicale (sospettando un ernia cervicale) la quale ha questo esisto:

RMN RACHIDE CERVICALE
In assenza di anamnesi traumatico patologica non sono evidenti lesioni focali
somatiche in atto né traumatico fratturative somatiche recenti.
Netta rettilineizzazione antalgica della lordosi cervicale cifosi apicale dorsale, nei limiti
la cerniera atlo occipitale, nei limiti l'ampiezza ossea del canale rachideo e dei forami,
metameri allineati.
A sede C2-C3 non impronte disco radicolari.
A sede C3-C4 non impronte disco navicolare.
A sede C4-C5 non impronte disco radicolari.
A sede C5-C6 modesto caduta di segnale degenerativo del disco che mostra un
modesto debordamento circonferenziale protrusivo basso grado sottolegamentosa
simmetrico del disco che posteriormente impronta appena il profilo anteriore del
clivaggio con minima riduzione infero anteriormente all'accesso al forame di
coniugazione a destra.
A sede C6-C7 si apprezza una protrusione posteriore mediana di medio grado a larga
base d'impianto del disco contenuta sottolegamentosa che impronta il clivaggio
riducendolo del 50%. Restanti reperti nei limiti per età.


Io sono una persona molto ansiosa.. Faccio molta attività sportiva (pesistica, corsa) e i miei esami del sangue sono sempre perfetti (donatore avis). Recentemente ho fatto ECG cuore + prova da sforzo + ecocardio (tutto nella norma) - pensavo a qualcosa relativo al cuore.
Oltre a questa confusione mentale (che di per se da molto fastidio) e intorpidimento collo non ho altri sintomi come nausea, vomito o visione doppia e posso riferire oltretutto che i sintomi migliorano quando sto a "testa in giu", decomprimendo la cervicale. Ho prenotato visita fisioterapica ma non so se sono sulla strada giusta e se posso avere qualcosa di grave. Posso riferire che gli stessi sintomi li provai nel 2014 e mi durarono per più di due mesi, feci una RMN testa che risultò negativa.
Volevo avere una vostra opinione sulla mia situazione, se vi sembra grave, quali altri accertamenti fare e come muovermi. I sintomi li avverto per davvero. Ringrazio in anticipo.
 
lindapicone
Utente di ABCsalute.it
Messaggi: 3
non posso aiutarti personalmente ma ho avuto un aiuto e delle risposte qui https://www.vincenzobuzzi.com/blog/.
ciao
Inviato: 18/08/2019, 12:01
 
2 messaggi
Rispondi all’argomento


Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  











NOTIZIE PER LA SALUTE

VERTIGINE CERVICALE

La vertigine cervicale deriva da impulsi incoordinati che vengono inviati al cervello dai muscoli de...

Neck school

La Neck School si occupa della prevenzione e terapia dei dolori cervicali, quindi  letteralment...

Cervicale: quali sono i possibili trattamenti? Cervicale: quali sono i possibili trattamenti?

La cervicale è un disturbo molto diffuso e non sempre facile da risolvere. Per questo abbiamo chiest...

Artrosi cervicale: degenerazione delle cartilagini e delle articolazioni del rachide cervicale Artrosi cervicale: degenerazione delle cartilagini e delle articolazioni del rachide cervicale

L'artrosi cervicale o cervicoartrosi è una degenerazione patologica e progressiva della regio...



TROVA LO SPECIALISTA

Hermes S.r.l. del Dr Mario Pastorelli

Il Centro Polispecialistico a Grosseto Hermes fornisce prestazioni professionali...

Dott. Andrea Poidomani

Il Fisioterapista a Ragusa dott. Andrea Poidomani, grazie alla sua consolidata e...

Kinemovecenter

Il Centro di Riabilitazione Kinemovecenter di Pontremoli fa parte di una catena ...



ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 20/03/2017 - Il sito si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti e non riceve finanziamenti dalla pubblicità o dalla visualizzazione di contenuti commerciali.
Il contenuto editoriale del sito non è influenzato dalle fonti di finanziamento.