Home Comitato medico scientifico

Più informazione
più salute

SUGGERIMENTI Ricerca Nascondi suggerimenti
  • HOME
  • Blog
  • HPV maschile: come si manifesta e si cura il papilloma virus nell’uomo

Indietro

HPV maschile: come si manifesta e si cura il papilloma virus nell’uomo








vota


Articolo aggiornato il 20 aprile 2017.

 

HPV è l’abbreviazione di papilloma virus, una delle più diffuse malattie a trasmissione sessuale. Erroneamente si dà maggiore importanza all’HPV in relazione alle donne perché, mentre nell’uomo a prima vista provoca “solo” verruche e condilomi, nella donna il papilloma virus causa il tumore all’utero, una patologia ritenuta più grave rispetto alle manifestazioni riscontrate nell’uomo. Fin qui l’opinione comune, la realtà, invece, è ben diversa.

 

HPV maschile. Come nella donna, anche nell’uomo la presenza del papilloma virus può avere effetti devastanti: il tumore all’utero è più diffuso, o forse solo più diagnosticato dal momento che le donne rispettano con maggiore regolarità le visite mediche di routine; il tumore all’ano maschile e al pene causati dall’HPV sono invece patologie rare, o meno diagnosticate per scarsa attenzione dell’uomo verso la sua salute, e tanto basta a ritenere l’HPV un problema prettamente femminile. In realtà l’uomo è il vettore di trasmissione del virus che contagia il partner attraverso rapporti sessuali non protetti.

 

HPV sull’uomo: sintomi e diagnosi

Il papilloma virus nell’uomo si manifesta con i condilomi, detti anche verruche anogenitali o creste di gallo per la consistenza morbida e il colore rosato, che si formano sul pene e nella zone perianale e perineale. Diversamente dalla donna, che necessita di esami invasivi per constatare la presenza del papilloma virus, l’uomo ha il vantaggio di accorgersi subito, a occhio nudo, dei segnali di HPV.Condilomi dell'HPV nell'uomo

 

I condilomi sono un sintomo evidente della patologia, ma da soli non bastano a decretare la presenza di HPV, per questo bisogna ricorrere all’esame diagnostico. La diagnosi del papilloma virus consiste nel prelevare un campione biologico – dal prepuzio, dallo scroto, dal glande, o dal liquido seminale – da cui viene estratto DNA che si analizza per riscontrare la presenza di DNA dell’HPV.

 

HPV: prevenzione e cura

La cura dell’HPV maschile prevede l’uso di farmaci a base di podofillina o imiquimod da applicare localmente, la criochirurgia per distruggere i condilomi con il freddo, la laserterapia o, se necessario, si procede con la rimozione chirurgica. Quelle appena descritte, però, sono cure temporanee perché il papilloma virus maschile – e femminile – può essere recidivo.

 

Attualmente l’unico modo per prevenire l’HPV nell’uomo è l’uso del preservativo, soprattutto durante i rapporti occasionali, ma non è escluso che il contagio si possa manifestare anche tra partner abituali: il papilloma virus è latente, può presentarsi anche a distanza di anni dall’incubazione del virus oppure non manifestarsi mai. Per tutti questi motivi, per prevenire l’HPV è importante seguire uno stile di vita sano che include un’attenta attività sessuale e un’alimentazione equilibrata e ricca di vitamine, oltre al consumo moderato di alcol e all’astensione dal fumo.

 

Ultimo fondamentale consiglio: i condilomi sono un segnale evidente dell’HPV maschile, ma non bisogna aspettare la loro comparsa per fare una visita andrologica e cominciare ad avere a cuore la propria salute.
__________________________________________
Chiedi un consulto ai medici di ABCsalute

Dr Cristoforo Lo Giudice
Dr Michelangelo Sorrentino
Dr Marcello Scibona


3 commenti

  1. Il Blog di ABCsalute.it ha detto:

    Salve Daniele e salve Marco,
    il blog di ABCsalute è gestito da una redazione giornalistica e non da medici. Una risposta corretta e competente alle vostre richieste, può e deve arrivare solo da un medico. Per questo, per avere una consulenza mirata e professionale, vi invito a iscrivervi al nostro Forum e a scrivere le vostre domande ai medici andrologi. http://www.abcsalute.it/forum/andrologia-f22/
    In alternativa, contattate gli andrologi presenti sul sito: http://www.abcsalute.it/medici/andrologia

    Grazie.

  2. Daniele ha detto:

    Salve, la mia ragazza ha l’HPV e la sua ginecologa dice che anche io potrei averlo contratto. Non presento alcun tipo di condilloma o di verruca, nè sul pene nè sui testicoli. Ho prenotato, per prevenzione, una penoscopia. E’ possibile che l’HPV in me sia presente ma ancora non manifestata? Se sì, cosa posso fare per curarmi? E infine, una volta curato è possibile che il virus si ripresenti? Grazie in anticipo!

  3. Marco ha detto:

    Salve, mi si è presentato sullo scroto una verruca, visto che la crescita era veloce mi sono recato dal dermatologo il quale mi ha eliminato la verruca con la crioterapia, a distanza di uno due mesi mi si è ripresentato lo stesso problema nello stesso punto con piu focolai, cosa che penso sia dovuta ad un’inefficace bruciatura della radice. Vorrei sapere che tipo di medicinale potrei usare per eliminarle senza recarmi dal dermatologo di nuovo e se una volta eliminate il problema è scomparso o avro costantemente la ricrescita delle stesse. Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo i miei cordiali saluti.


Lascia un commento

Comment form Prima di commentare leggi le Avvertenze di rischio e delle Condizioni d'uso del sito, è necessario prenderne visione

 Con l'inserimento dei miei dati dichiaro di aver preso visione delle Avvertenze di Rischio  e del Trattamento dei dati.
*



Tutti i campi (*) sono richiesti




lascia la tua e-mail per ricevere aggiornamenti e notizie



Desidero ricevere comunicazioni promozionali e newsletter da parte di ABCsalute s.r.l. come specificato all' art.3b


   Iscriviti alla Newsletter   
Grazie per esserti registrato alla newsletter di ABCsalute.it

ABCsalute S.r.l. ora axélero S.p.A. Copyright 2009 - 2019 ©Tutti i diritti riservati - C.F./Partita IVA IT 07731860966
Sede Legale: via Cartesio, 2 20124 Milano - Cap. Soc. € 68.000,00 i.v - R.E.A. Milano n. 1978319 - N.Telefono +39 02 83623320 - info@axelero.it

Aggiornato al 21/08/2019 - Il sito appartiene a un'azienda privata e si finanzia con gli abbonamenti dei medici inserzionisti